Battlefield 2042 non avrà né la campagna single player né la modalità Battle Royale

Battlefield 2042 è stato appena annunciato con uno spettacolare teaser trailer per mostrarne qualche sua caratteristica, nonostante il trailer di gameplay verrà mostrato all’evento Microsoft il 13 giugno. Ad accompagnare l’annuncio c’è stata qualche informazione sparpagliata qui e là, come il numero di giocatori massimo, le differenze tra le versioni old-gen e next-gen, e il fatto che il gioco non conterrà la campagna né avrà una modalità Battle Royale.

L’intenzione di DICE è chiara: concentrarsi maggiormente sugli elementi che hanno contraddistinto da sempre la serie Battlefield, ovvero le modalità multigiocatore a due squadre. Nella versione next-gen Battlefield 2042 supporterà mappe da 128 giocatori con due squadre da 64 giocatori ciascuna (la metà nelle versioni old-gen), bot compresi.

Come spiegato da Daniel Berlin, direttore del design presso DICE, a Eurogamer, l’assenza della campagna a giocatore singolo ha permesso al team di esprimersi al meglio in ciò che sa fare maggiormente sin da Battlefield 3, ovvero la parte multiplayer del gioco. Senza il peso dello sviluppo di una campagna, dunque, il team ha potuto concentrarsi maggiormente su questo singolo aspetto.

Ciò non significa che il gioco sarà senza storia, perché Battlefield 2042 avrà un comparto narrativo in background che spiegherà le origini e le motivazioni di questo conflitto che i giocatori saranno chiamati a prendere parte. Tutto ruoterà attorno alla crisi causata dai cambiamenti climatici, con dei rifugiati nomadi chiamati Non-Patriated o No-Pats, ovvero i non rimpatriati imbracciare le armi mentre gli Stati Uniti e la Russia si fanno la guerra. Fanno poi capolino gli Specialisti, eroi con un nome e le proprie abilità che fanno da complemento alle classi già esistenti all’interno di Battlefield.

Su questo aspetto Berlin ha aggiunto che la storia di Battlefield 2042 verrà raccontata attraverso gli occhi degli Specialisti, e con l’arrivo delle nuove stagioni ne verranno introdotti di nuovi, in questo modo il giocatore potrà vedere come il mondo evolverà e cambierà.

Per quanto riguarda la modalità Battle Royale, Berlin ha voluto chiarire che sebbene riconosca che sia estremamente popolare attualmente, non hanno alcun piano al momento di aggiungerlo al gioco. Tuttavia, il gioco possiede delle esperienze completamente nuove che al momento non può assolutamente parlarne ma che non vede l’ora di mostrarle.

Le modalità al momento annunciate sono All-Out Warfare, che non è altro che la classica modalità Sfondamento e Conquista che tutti gli appassionati di Battlefield hanno imparato ad apprezzare, e Hazard Zone, di cui al momento si sa poco e nulla, se non che si tratta di una modalità ad alto rischio molto diversa dalla precedente. La terza modalità non ancora annunciata verrà presentata tuttavia il 22 giugno.

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

PC Gaming 2000 euro – Migliore configurazione | Giugno 2021

Puntare su di un PC da gaming da 2.000 euro è la scelta ideale per chi non può rinunciare a prestazioni di altissimo livello. Con …

Miglior SSD economico

Migliori SSD per velocizzare il tuo PC | Guida all’acquisto | 2021

Oramai l’acquisto di un SSD è diventato d’obbligo per ogni PC, la differenza di prestazioni fra un SSD e un Hard Disk è sempre più …

RX 5700 vs RTX 2060

RX 5700 vs RTX 2060: Qual è la migliore? – Prestazioni a confronto

La RTX 2060 e la RX 5700 sono le schede video che si contendono la fascia di prezzo che va dai 300 euro fino ai …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci