Il mining di criptomonete sta causando blackout in Iran

In questi giorni in Iran sono avvenuti numerosi blackout, e le autorità, cercando di fare luce sulla vicenda, hanno infine scoperto la causa scatenante di tutto: il mining di criptomonete.

Minare criptomonete, si sa, è una operazione non solo remunerativa, ma anche altamente energivora, e il fatto che in Iran l’elettricità sia estremamente economica ha permesso a questo fenomeno di diffondersi a macchia d’olio in tutta la nazione. Per comparazione, il costo al kWh è di 4 volte inferiore rispetto a quello della Cina, con i prezzi che viaggiano attorno ai 1.8, 2.2 centesimi di dollaro.

Non per niente, secondo l’università di Cambridge, l’Iran raffigura tra le 6 località più popolari per chi vuole allestire un grande centro di calcolo per criptomonete. E infatti le autorità hanno trovato 14 grossi centri di calcolo per minarle, le quali assieme consumano 300 megawatt di potenza, comparabile a una città di 100 mila abitanti.

Anche in Cina il fenomeno sta dilagando, tant’è che stanno facendo incetta di hardware e portatili muniti di schede grafiche RTX 30.

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

Migliori schede madri B550 per le CPU AMD Ryzen | Marzo 2021

Per tanti anni Intel ha quasi monopolizzato il mercato dei processori, offrendo delle soluzioni sempre migliori rispetto ad AMD, con Ryzen la situazione è completamente …

Migliori Router Gaming | Guida Marzo 2021

Abbiamo scandagliato per voi il mercato alla ricerca dei migliori router gaming acquistabili al giorno d’oggi.

Ryzen 5 3600 vs i5 9400F

Ryzen 5 3600 vs i5-9400F: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

I tempi in cui Intel aveva il pieno controllo del mercato delle CPU sembrano oramai passati, negli ultimi anni AMD ha recuperato molto terreno proponendo …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci