CPU AMD Ryzen – Chiariti ufficialmente alcuni dettagli, il Thread Scheduler di Windows 10 funziona correttamente

Ormai sono passate quasi due settimane dal lancio dei primi processori Ryzen, vari siti e utenti avevano segnalato prestazioni, temperature di esercizio non nella norma e ipotetici problemi/soluzioni. In particolare si era pensato che Windows 10 fosse il problema e sembrava che l’utilizzo di Windows 7 portasse migliori prestazioni, oggi finalmente AMD ha deciso di fare chiarezza.

 

Il Thread scheduling di Widnows 10 funziona adeguatamente e gestisce correttamente core fisici e logici tramite la tecnologia SMT (Simultaneous Multi-Threading) senza portare penalizzazioni. La disattivazione della SMT non porta a nessun miglioramento quindi è consigliabile tenerla attiva.

 

Per quanto riguarda i problemi di temperature, AMD ha implementato un offset di 20  gradi centigradi per avere una curva di ventola più aggressiva sui modelli Ryzen 7 1800X e Ryzen 7 1700X. La temperatura rilevata da alcuni software è 20 gradi superiore rispetto a quella reale.

Per ultimo AMD consiglia di impostare la modalità “Prestazioni Elevate” nel risparmio energetico di Windows 10, perchè disattiva il Core Parking rendendo i core immediatamente disponibili allo sheduler e velocizza i cambiamenti di frequenza di clock senza ritardi. Però entro la prima settimana di Aprile verrà ottimizzata anche la modalità “Bilanciato”, così da non dover impostare manualmente “Prestazioni Elevate”.

 

Per i videogiochi dove AMD Ryzen ha prestazioni inferiori ad Intel, il motivo principale è dovuto alla non ottimizzazione del software, il che comporta a non utilizzare tutte le potenzialità di Zen.

Potete leggere il comunica ufficiale a questo indirizzo: https://community.amd.com/community/gaming/blog/2017/03/13/amd-ryzen-community-update?sf62109582=1

 

Categorie
HardwareNews
Matteo Carrara

Appassionato di videogiochi e hardware fin da piccolo, legato in particolare alla saga di Mass Effect.

ARTICOLI CORRELATI

LIVE NOW! CLICK TO VIEW.
CURRENTLY OFFLINE