Amazon cessa definitivamente lo sviluppo di Crucible, i giocatori verranno rimborsati

Crucible non ha mai avuto una vita fortunata. Lanciato a maggio del 2020 come un titolo PvP free to play, due mesi dopo è stato ritirato dal mercato e rientrato in fase di closed beta, in quanto il lancio è stato alquanto deludente in termini di giocatori coinvolti. Ma Amazon ha infine annunciato di aver rinunciato a ridare nuova vita a questo gioco, cessando definitivamente lo sviluppo.

Amazon ha specificato che nonostante la passione dei giocatori mostrata durante questo periodo, dando feedback e suggerimenti, il futuro di Crucible non era affatto sostenibile sul lungo termine, per cui non ha potuto fare altro che staccare la spina a tutto il progetto. Tutto il team coinvolto in Crucible verrà assegnato allo sviluppo di New World o altri progetti sotto l’ala di Amazon Games.

Fortunatamente, Amazon rimborserà tutti i giocatori che hanno fatto acquisti nel gioco. In ogni caso, Amazon terrà una sorta di partita di celebrazione per questo infausto evento, dopodiché non sarà più possibile usare la funzionalità del matchmaking, ma i giocatori potranno comunque continuare a giocare a Crucible fino al 9 novembre tramite partite personalizzate.

Amazon cessa definitivamente lo sviluppo di Crucible, i giocatori verranno rimborsati

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci