La settimana scorsa, a sorpresa, THQ ha acquisito di diritti dell’IP Kingdoms of Amalur, dalle ceneri di 38-Studios. Al momento, tuttavia, cosa ne voglia fare il publisher di questa IP non è dato sapere.

Nonostante ciò, THQ ha voluto parlare di una ipotetica remastered, remake o re-release di Kingdoms of Amalur: Reckoning, primo e unico titolo della serie uscito nel 2012, che a causa del suo sviluppo lento e travagliato ne ha sancito la morte della software house al momento della pubblicazione.

Come detto in una intervista a Eurogamer, infatti, tale ipotetica nuova versione di Reckoning richiederebbe l’approvazione da parte di EA, la quale possiede ancora i diritti di pubblicazione del suddetto gioco, nonostante l’acquisizione dell’IP da parte di THQ. Certamente un intreccio burocratico, ma è così che funziona.

In ogni caso, non è detto che il publisher abbia davvero intenzione di farne una remastered. Se comunque siete interessati al gioco, sappiate che Kingdoms of Amalur: Reckoning è ancora tranquillamente acquistabile su Steam.

kingdoms of amalur reckoning remastered2 696x392 - Una remaster di Kingdoms of Amalur? Serve l'approvazione da parte di EA

Una remaster di Kingdoms of Amalur? Serve l’approvazione da parte di EA
Valuta articolo