SAPPHIRE R9 290X Tri-X – Recensione

Introduzione ggi abbiamo in test la nuova R9 290X di SAPPHIRE, per la precisione la versione Tri-X. SAPPHIRE ha deciso di revisionare la versione reference della R9 290X, montandoci...
SAPPHIRE R9 290X Tri-X - Recensione 4




Introduzione

r9 290x trixx near

ggi abbiamo in test la nuova R9 290X di SAPPHIRE, per la precisione la versione Tri-X.

SAPPHIRE ha deciso di revisionare la versione reference della R9 290X, montandoci sopra il nuovo dissipatore Tri-X. Questo nuovo dissipatore a tre ventole garantisce le migliori performance senza aver problemi di temperature e inoltre minimalizza il rumore rispetto ad una configurazione doppia ventola o singola ventola.

r9 290x trixx front

Come per la sorella minore, la SAPPHIRE Tri-X R9 290X ha lo swith del dual BIOS e il bundle contiene un adattatore  molex-6 pin, un adattatore molex-4pin, un cavo HDMI, documentazione e un CD software.

I connettori di alimentazione sono da 6pin+8pin e garantiscono alla scheda video 275 watt. Per le uscite video, SAPPHIRE seguendo il modello reference ha scelto una configurazione standard con un DisplayPort, un HDMI 1.4 e due DVI. Questi consentono di connettere 3 schermi 1080p per una risoluzione 5760×1080 con Eyefinity o un monitor 4K.

SAPPHIRE ha overclockato il chip Hawaii composto da 2816 stream processor a 1040 MHz e 4GB Hynix GDDR5 operanti a 1300 MHz (5200MHz). Altre caratteristiche interessanti sono il supporto alle DirectX 11.2, Mantle e TrueAudio.

gpuz r9 290 trixx

 
Categorie
RecensioniRecensioni HardwareSchede video
Matteo Carrara

Appassionato di videogiochi e hardware fin da piccolo, legato in particolare alla saga di Mass Effect.

ALTRI CONTENUTI