Dall’inizio di quest’anno, la domanda di schede grafiche è diminuita in modo significativo, soprattutto grazie alla riduzione della domanda da parte dei minatori di criptovaluta. Questo cambiamento nel marcatore ha portato i produttori di schede grafiche ad avere ricavi inferiori nel secondo trimestre, almeno se confrontate con i quattro trimestri precedenti, quando la domanda di criptovaluta era al suo massimo.

La società Tul (Powercolor), uno dei pochi fornitori di schede grafiche GPU Radeon,ha ufficialmente rilasciato i dati di vendita di giugno 2018, rivelando che le entrate della società sono diminuite del 26,4% circa da maggio e che il loro reddito totale del Q2 è diminuito di circa il 60% rispetto al primo trimestre.

tul powercolor earning - Mining a picco, crollo fino al 60% delle vendite di GPU

Mentre le entrate del Q2 di Tul rimangono più alte rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, è probabile che le entrate di Powercolor continueranno a diminuire nel terzo trimestre. E’ probabile che anche altri partner Radeon stiano vedendo risultati simili.

Grazie a questo crollo del mining, finalmente i prezzi delle GPU torneranno ad essere normali così da essere acquistare dai veri giocatori.

Mining a picco, crollo fino al 60% delle vendite di GPU
Valuta articolo