MAONO HD300S Microfono USB/XLR – Recensione

Share on facebook
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Nell’ultimo periodo stiamo recensendo sempre più microfoni per streaming e gaming, oggi è il momento del MAONO HD300S, una soluzione professionale USB/XLR con stand/braccio incluso e un prezzo veramente competitivo.

Specifiche

  • Tipo di elemento: Dinamico
  • Modello polare: Cardioide
  • Risposta in frequenza:  40Hz~17000Hz
  • Profondità bit :  16 bit
  • Frequenza di campionamento 44,1/48 kHz
  • Controlli:  interruttore on/off
  • Controllo del volume delle cuffie:  disponibile in modalità USB
  • Monitor:  disponibile in modalità USB
  • Jack per cuffie:  stereo TRS da 18′ (3,5 mm)
  • Potenza di uscita delle cuffie:  41 mW @ 32
  • Indicatore LED:  disponibile in modalità USB
  • Requisiti di alimentazione:  USB-DC 5 V
  • Connettore di uscita:  USB-C/XLR
  • Peso: 318 g
  • Accessori :  Cavo USB Type C, Cavo XLR x1, braccio stand

Caratteristiche

Il termine MAONO proviene da una lingua africana che significa “Visione”, l’azienda si concentra sull’innovazione dei prodotti audio professionali, in particolare per le nuove generazioni ormai sempre più connesse che necessitano di qualità quando condividono i propri momenti su Twitch o altre piattaforme di streaming.

MAONO HD300S come già anticipato è un microfono professionale USB/XLR, esteticamente si presenta come un vero microfono tradizionale. La costruzione è impeccabile, il microfono è pesante e realizzato in metallo che dona sicuramente un feeling premium. Sul prodotto troviamo uno switch per accenderlo e spegnerlo insieme a due pulsanti per aumentare il volume di uscita.

Come porte troviamo una USB Type-C compatibile con qualsiasi PC in commercio e altri dispositivi, ma anche un’uscita XLR, un connettore comunemente usato nel campo dell’audio professionale e Hi-end. L’XLR consente una connessione bilanciata e senza perdita di qualità anche a lunghe distanze. Di solito l’XLR si collega a un mixer, un’interfaccia audio o un sistema PA portatile. Questa configurazione rende il microfono ideale per podcasting, registrazione, live streaming, voce, voice-over, canto, home-studio, creazione di contenuti a livello professionale.

Troviamo infine un’uscita cuffie da 3,5 mm che consente di monitorare il suono durante la registrazione senza alcun ritardo o eco. Il microfono HD300S come già anticipato ha due pulsanti per regolare comodamente il volume di uscita delle cuffie, ma il monitoraggio e il controllo del volume funzionano solo in modalità USB

LEGGI ANCHE  Uno sguardo alle nuove ventole be quiet! Light Wings

MAONO HD300S include anche un comodo stand da tavolo, con un attacco standard compatibile con la maggior parte dei microfono in commercio. Il braccio è realizzato in metallo leggero ma comunque abbastanza solido, in compenso è lubrificato bene e i movimenti sono fluidi.

Passando invece alla qualità di registrazione, il microfono utilizza una capsula cardioide che cattura il suono direttamente davanti e riduce il rumore di fondo indesiderato da altre fonti. La risposta in frequenza estesa assicura una voce ricca e profonda, come ci si aspetta da podcast professionali, anche se non è naturale. Per assicurare la migliore qualità di registrazione shock mount e filtro pop sono inclusi. Di seguito il nostro consueto test:

HyperX QuadCast S

EPOS B20

Conclusione

MAONO HD300S riesce ad essere un microfono interessante. Abbiamo un’ottima costruzione con un’alta qualità di registrazione grazie al connettore XLR che lo rende adatto per utilizzi professionali, anche la connessione USB è altrettanto buona e sicuramente più versatile.

Il braccio svolge un ottimo lavoro e rende il prodotto più completo, adatto agli utenti che cercano una combo pronta all’uso.

Le funzionalità sono limitate rispetto a microfono più costosi, ma comunque troviamo pulsanti di controllo del volume e un jack audio monitor, considerando il prezzo irrisorio (70 euro circa) non possiamo chiedere di più.

MAONO HD300S è un microfono consigliato che riesce a proporre una soluzione di qualità grazie alla sua connessione XLR, mentre le prestazioni sono perfette per podcast e streaming online.

Award Recommended PC-Gaming.it
5/5 - (1 vote)

Potrebbero Interessarti

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Share on facebook
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbero Interessarti

Dissipatori per CPU, meglio ad aria o a liquido?

Il dissipatore è un componente essenziale di un PC da gaming ed ha il compito di raffreddare la CPU, evitando che la temperatura possa superare …

PC Gaming 400 euro

PC Gaming 400 euro: Migliori configurazioni Intel e AMD

Con i prezzi dei componenti che, soprattutto nell’ultimo periodo, sono saliti alle stelle, per chi ha un budget limitato non è facile assemblare un buon …

i5-10400F vs Ryzen 5 3600: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

Il punto di partenza di un buon PC da gaming è, senza dubbio, la CPU. Soprattutto per le configurazioni di fascia media e fascia medio-bassa …

PC Gaming 700 euro: Migliori configurazioni Intel e AMD

Assemblare un PC Gaming da 700 euro vuol dire entrare di diritto nel PC gaming di fascia medio-alta, con queste configurazioni potrete riuscire ad ottenere …

Hai bisogno di aiuto? Contattaci ora!