Inno3D GTX 780 iChill Accelero Hybrid – Recensione

Introduzione   I nomi iChill e Arctic sono un sinonimo di qualità e massime performance raggiungibili. L’esempio perfetto è la scheda video che abbiamo oggi in test, la Inno3D GTX...
Inno3D GTX 780 iChill Accelero Hybrid - Recensione 32

Introduzione

IMG_2005

 

I nomi iChill e Arctic sono un sinonimo di qualità e massime performance raggiungibili. L’esempio perfetto è la scheda video che abbiamo oggi in test, la Inno3D GTX 780 iChill Accelero Hybrid.

La GTX 780 iChill Hybrid utilizza un dissipatore ibrido, sulla scheda abbiamo un heatsink con un ventola per raffreddare le memorie. Collegato alla scheda un dissipatore a liquido con un radiatore da 120mm per garantire le migliori temperature anche sotto OC.

Il cuore della scheda è l’ormai conosciuto GK110 (2304 CUDA Core, 32 ROPs e 3 GB GDDR5) ma con frequenze overclockate a 1059 MHz per il Boost Clock e 1570 MHz per le memorie.

I connettori di alimentazione sono da 6pin+8pin mentre le uscite video sono due DVI, un HDMI e una DispayPort.

gpu 780 hybrid

 

Categorie
RecensioniRecensioni HardwareSchede video
Matteo Carrara

Appassionato di videogiochi e hardware fin da piccolo, legato in particolare alla saga di Mass Effect.

    ARTICOLI CORRELATI