Goat Simulator – Recensione

Il mondo dei simulatori è vasto e variegato, non ci offre solo simulatori di guerra e dei treni, ma anche quelli più atipici come quello del taglialegna o della logistica....
Goat Simulator - Recensione 5




Il mondo dei simulatori è vasto e variegato, non ci offre solo simulatori di guerra e dei treni, ma anche quelli più atipici come quello del taglialegna o della logistica. E oggi parliamo di un simulatore che è riuscito a farsi notare nonostante non sia legato a una vera simulazione, un gioco nato più come uno scherzo, tant’è che esce proprio in questo giorno particolare, il 1 di Aprile, ecco a voi Goat Simulator, ovvero il simulatore di capre!

2014-03-29_00003

Alcuni obiettivi sono un chiaro omaggio ai meme di internet che vanno tanto di moda.

 

Gameplay

Cosa si fa in questo gioco? A parte belare e dare testare con una potenza disumana distruggendo tutto ciò che ci capita a tiro potremo fare di tutto, usare la lingua per trascinare qualsiasi oggetto, da persone a macchine, sbattendocene della fisica irreale. Inoltre nel gameplay è stato inserito un sistema a punteggi simile ai giochi di skateboard e snowboard con relativi obiettivi su schermo e statistiche online, nel quale terranno conto anche di trick dal nome strampalato, oppure con obiettivi fuori di testa che riprendono i meme di internet come “Fuck the police!” quando entreremo in una proprietà privata. Correre troppo velocemente verso un oggetto ci farà schiantare letteralmente e afflosciare al suolo ma basta premere un tasto per rialzarsi e tornare a scorazzare in questa cittadina. Che a conti fatti si riduce alla grandezza di qualche isolato e poco più. Ma l’ancora di salvezza potrebbe essere il supporto della community, infatti Goat Simulator oltre ad aver ottenuto una notevole schiera di fan, supporta Steamworks, in pratica l’accesso totale al modding, fattore che può rendere più longevo il titolo anche per anni, già da ora c’è qualche contenuto creato dagli utenti, non è molto ma già è un buon inizio.

2014-03-29_00014

Ecco a voi la mappa di gioco, si, è l’unica al momento.

 

Segreti

Altro valore aggiunto sono gli easter egg e i vari segreti, sono tanti e fuori di testa, non ve ne diciamo nemmeno uno per non rovinarvi la sorpresa ma possiamo garantirvi che sono veramente imperdibili, offrendo delle situazioni tanto assurde quanto divertenti.

Sonoro

Il sonoro non è nulla di eccezionale, non che c’era aspettarsi chissà cosa da un gioco di questo calibro, usa una sola traccia musicale abbastanza orecchiabile e in sintonia con quello che succede su schermo, sia quando siete impegnati a prendere a testate le persone o far saltare un distributore di benzina, i suoni scaturiti dai vari oggetti che distruggiamo sono abbastanza sottotono e di scarsa qualità, come tutti gli elementi di contorno sonori.

2014-03-29_00034

Trascinare con la lingua un masso enorme mentre siamo sopra una macchina? Goat Simulator.

 

Grafica

Il gioco dal punto di vista tecnico offre una qualità grafica altalenante, anche se l’Unreal Engine 3 resta un ottimo motore, può restituire una resa pessima per il programmatore meno navigato. I volti degli npc hanno una qualità indietro di una generazione e in linea generale non soddisfa il target medio dei titoli attuali, inoltre la fisica non avendo alcun limite imposto nella programmazione è la causa portante di evidenti cali di frame nei momenti più “concitati”, ancora più evidenti sulle configurazioni più vecchie dato che si tratta di calcolare in tempo reale un sacco di oggetti interattivi su schermo. Nonostante i requisiti minimi suggeriscano dei processori dual core noi consigliamo di avere almeno un quad core per non incappare in una giocabilità rovinata da un frame rate ballerino, sia per i possessori di AMD che INTEL, per quanto riguarda la scheda video va bene anche una di fascia bassa data la resa grafica spartana e minimalista. Da menzionare anche i bug, spassosissimi, tanto che gli stessi sviluppatori se ne sono vantati sottolineandolo nel trailer di lancio.

2014-03-28_00005

Goat Simulator non brilla di certo per il comparto grafico .

 

In conclusione

Goat Simulator vi strapperà più di una risata, tanto assurdo quanto riuscito, riesce infatti a far divertire nonostante al momento attuale offra ben poco a livello di contenuti, anche per via di una mappa molto piccola, confidiamo nel supporto della community ma anche da parte degli sviluppatori. Un altra pecca è che alla lunga può annoiare e diventare ripetitivo. Bisogna vederlo sotto quest’ottica, un gioco che non vuole essere preso sul serio, pensato unicamente per far divertire il giocatore senza troppe pretese.

 

Pro

  • Situazioni esilaranti
  • Fisica assurda
  • Tanti Easter Egg

Contro

  • Può annoiare in fretta
  • Comparto tecnico datato

Commento Finale

7

Un titolo che deve essere provato almeno una volta nella vita. Ovviamente non bisogna farsi delle alte aspettative, fa leva solo sul fatto che è volutamente trash e ci riesce alla perfezione.

 

 
Categorie
RecensioniRecensioni Videogiochi
fabyo92

Appassionato di tutto ciò che riguarda Hardware per il gaming PC da quando aveva 12 anni, considera i videogiochi come la nona arte.

    ALTRI CONTENUTI