Per il fondatore di Bethesda, togliere le lootbox aumenterebbe il prezzo dei giochi

Share on facebook
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Che le lootbox siano state il tema caldo di quest’anno è un dato di fatto, grazie alla mano poco sapiente di EA che ha deciso di integrarle per l’avanzamento del proprio personaggio in Star Wars Battlefront 2, tanto da essere finite nel mirino di enti governativi per il gioco d’azzardo, psicologi e petizioni per la loro rimozione, quando fino a ora era un mezzo rodato per anni da numerose altre software house come metodo per dare paccottiglia estetica ricevendo in cambio qualche soldo extra
Anche il fondatore di Bethesda, Christopher Weaver (ma non ci lavora da più di un decennio), ha detto la sua riguardo queste lootbox. In una intervista egli afferma infatti che se le lootbox contenessero elementi utili a immergersi nel mondo di gioco, impedendo così al giocatore che decide di non sfruttarli di poter usufruire appieno del titolo, causerebbero ripercussioni verso la software house – e in effetti con Battlefront 2 è già successo. In sostanza le lootbox non dovrebbero contenere elementi che possano arricchire l’esperienza del giocatore. Tuttavia, Weaver aggiunge che decidere di togliere queste microtransazioni per il giocatore significherebbe dover pagare di più il prodotto finito, in quanto ormai i giochi tripla A hanno raggiunto costi veramente spropositati, e far pagare il solito prezzo base di 50-60 dollari non basta più. Si tratterebbe dunque di trovare il giusto compromesso tra cosa dare compreso nel prezzo e cosa dare dietro microtransazioni.
Il suo discorso ha comunque un fondamento logico, perché prendendo ad esempio il titolo sopracitato, EA per questo capitolo ha infatti deciso di non fare season pass o DLC a pagamento, rilasciando invece ogni update in maniera gratuita, facendo pertanto pagare il gioco completo la metà di quello che costava il primo Battlefront.
Naturalmente poi ci sono sempre software house assolutamente ingorde e avide che non solo mettono microtransazioni ma fanno pagare caro ogni update, ma fortunatamente sono casi isolati…

LEGGI ANCHE  Colonna sonora originale di DEATHLOOP disponibile ora

Potrebbero Interessarti

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Share on facebook
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
pc gaming build online

Ultime Notizie

Potrebbero Interessarti

GTX 1660 Ti vs 1660 Super: Qual è la migliore? – Prestazioni a confronto

Nella scelta della migliore scheda video per il proprio PC da gaming uno dei parametri più importanti è il budget. Chi non può, o non …

I migliori visori per la realtà virtuale presenti sul mercato | Guida 2021

Che la realtà virtuale sia una nicchia nessuno lo nega, ma ciò non significa che gli sviluppatori interessati si siano fermati con lo sviluppo di …

Migliori case PC da gaming

Migliori case PC Gaming | Quali comprare e come sceglierli – Novembre 2021

Scegliere un case per PC non è facile, le caratteristiche di cui tenere conto sono tante, ed è quindi difficile capire se il case PC …

Joypad PC

Joypad PC: I migliori per qualità e prezzo – Guida Novembre 2021

Al giorno d’oggi l’acquisto di un Joypad PC è divenuto essenziale. Mouse e tastiera sono una combinazione perfetta per gli Fps, ma cercare di giocare …

Hai bisogno di aiuto? Contattaci ora!