Ubisoft ha annunciato che censurerà Rainbow Six: Siege. Le censure saranno quelle indispensabili per poter approdare nel mercato asiatico, in quanto il suo debutto è programmato tra non molto.

Le censure saranno di tipo estetico, e verranno dunque tolti ogni riferimento ai giochi d’azzardo (come i pachinko), verrà tolto il sangue ambientale (rimarrà quello causato dai colpi), verranno tolti tutti i riferimenti sessuali, e alcuni poster saranno rimpiazzati con versioni più “family oirented”.

Le censure, spiega Ubisoft, coinvolgeranno tutte le versioni del gioco, anche laddove questa censura sarebbe inutile. Tale mossa è per facilitare gli sviluppatori, in quanto avere una sola versione su cui lavorare è molto più facile da gestire che averne molteplici.

Le censure, in ogni caso, non avranno alcuna ripercussione sul gameplay. Se volete avere la lista completa di ciò che ha fatto la manina della censura, potrete consultare la lista sul sito ufficiale.

Rainbow Six Siege censura1 - Censure in arrivo per Rainbow Six: Siege per accontentare il mercato asiatico

Censure in arrivo per Rainbow Six: Siege per accontentare il mercato asiatico
Valuta articolo