ASUS ROG Gladius III – Recensione

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Dopo aver provato i primi due modelli del Gladius, non poteva mancare anche questa terza evoluzione. ASUS ROG Gladius III ha un nuovissimo design con una serie di tecnologie all’avanguardia, tra cui nuovi interruttori, sensore e molto altro.

Specifiche

CONNETTIVITÀCablato
SENSORE19,000 dpi
(Regolato fino a 26.000 dpi)
VELOCITÀ MASSIMA / ACCELERAZIONE MASSIMA400 ips / 50 g
SWITCH SOCKETEsclusivo design Push-Fit Switch Socket
MICRO SWITCHROG (durata di vita di 70 milioni di click)
DPI ON-THE-SCROLL
PULSANTI PROGRAMMABILI6
PULSANTI LATERALI2
LED3 zone RGB
ESTETICA LATERALE ROG INCISA AL LASER
PROFILI5
PESO79g
DIMENSIONI126 x 67 x 45 mm
TIPO DI CAVOCavo Paracord di 2 m

Caratteristiche

Rispetto al Gladius e al Gladius II, il nuovo Gladius III ha ricevuto alcune importanti modifiche alla forma. Non è solo grande ma anche alto, l’intera parte anteriore, inclusi i pulsanti principali, si trova più in alto rispetto ad altri mouse ergonomici. A livello pratico la forma funziona bene e si adatta facilmente ad ogni tipo di impugnatura.

La qualità costruttiva complessiva è solida, abbiamo una superficie in plastica liscia e opaca con zone laterali con una trama “ROG” per migliorare il grip.

Gladius III è anche più leggero del 30% rispetto al suo predecessore, grazie ai suoi 79g, permette un controllo più veloce e fluido.

Ci sono in totale di sei pulsanti programmabili sistemati nel corpo del mouse, ma i protagonisti sono i due pulsanti principali e gli interruttori che si trovano sotto.

I tasti principali sono i nuovi microinterruttori ROG con una una giunzione elettrica placcata in oro per migliorare la durata fino a 70 milioni di click. Il feedback è reattivo, coerente e leggero. Troviamo il primo design Push-Fit Switch Socket II al mondo che consente di sostituire a caldo i tradizionali interruttori meccanici a 3 pin e gli ultimi microinterruttori ottici Omron a 5 pin. Questo innovativo design offre la flessibilità di poter selezionare l’interruttore più adatto alle nostre esigenze.

Lo smontaggio è molto semplice, basta svitare due viti e rimuovere la scocca superiore. Nella confezione troviamo due interruttori ottici a 5 pin Omron (D2FP-FN) con un feedback rigido e un set di piedini.

I pulsanti laterali sono ottimi, con una corsa non troppo breve e soddisfacente. Anche la rotella di scorrimento è molto buona, silenziosa e con step ben definiti, mentre il clic richiede una discreta forza.

ROG Gladius III ha piedini Omni ROG 100% PTFE e un cavo ROG Paracord altamente flessibile a bassa resistenza, per facilitare la scorrevolezza sul tappetino.

Il sensore del Gladius III è una nuovissima unità ottica basata sul PixArt PAW3370 con una risoluzione fino a tra i 100 e i 26.000 dpi (con una deviazione dell’1%), in grado di gestire 50 g di accelerazione e tracciamento fino a 400 pollici al secondo. ASUS lo ha sviluppato in modo che offra un tracciamento 1: 1 per movimenti precisi al pixel, con latenza prossima allo zero e una precisione impeccabile.

Non può manca infine una retroilluminazione RGB che caratterizza il logo ROG, la rotella di scorrimento e le scritte ROG lungo il lato. Il pannello laterale inciso al laser presenta anche speciali effetti di intermittenza che possono essere personalizzati. Il software è sempre l’Armoury Crate, che cosnente di regolare prestazioni e le impostazioni di calibrazione della superficie, programmare e mappare i pulsanti, personalizzare gli effetti di luce e altro ancora. Il software nonostante sia semplice non è così leggero, vengono installati vari pacchetti per altri dispositivi anche se il mouse è l’unico componente ROG del sistema.

Conclusione

ASUS ROG Gladius III è un mouse da gioco eccezionale; prestazioni stellari, forma ergonomica, bassa latenza, buona qualità costruttiva e switch sostituibili. Tutte queste caratteristiche in una scocca estremamente leggera che non perde nemmeno il design ROG.

Questa terza evoluzione è quasi perfetta, se dobbiamo trovare qualcosa da migliorare è il software Armoury Crate. Purtroppo vengono installati troppi pacchetti anche quando il mouse è l’unico componente ROG, inoltre per la completa disinstallazione è necessario scaricare un eseguibile dedicato.

ASUS ROG Gladius III è un mouse estremamente consigliato e uno dei migliori migliori sul mercato, per questo si aggiudica due nostri award.

Award Recommended PC-Gaming.it
Award Gold PC-Gaming.it

Potrebbero Interessarti

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

PC Gaming 500-550 euro: Migliori configurazioni Intel e AMD | Settembre 2021

Un PC Gaming da 500 euro è il modo più economico per entrare bene nel gaming su PC, certo con un budget del genere non …

Ryzen 9 3900X vs i9 9900K

Ryzen 9 3900X vs i9-9900K: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

Dopo aver messo a confronto le proposte di AMD e Intel nelle fasce di prezzo economica e media, oggi ci spostiamo nella fascia alta confrontando …

Migliori SSD esterni: dai più economici ai più prestanti | Guida Settembre 2021

Gli SSD esterni sono dei prodotti perfetti per tutti gli utenti: dal videogiocatore che vuole avere più spazio per installare dei giochi, al professionista a …

7 migliori accessori per il proprio PC da gaming – Guida Settembre 2021

Per completare la configurazione del proprio PC da gaming è possibile puntare su alcuni accessori in grado di offrire funzionalità aggiuntive e l’oramai essenziale tocco …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci