La serie The Witcher ha venduto complessivamente 25 milioni di copie

Anche se l'autore letterario non ne è molto contento...




Buone notizie da CD Projekt, in quanto con orgoglio ha snocciolato i numeri fatti dalla loro reinterpretazione in versione videoludica dell’opera di Sapkowski con protagonista Geralt. Naturalmente stiamo parlando della saga di The Witcher, e stando alle parole della software house polacca, è riuscita a vendere complessivamente 25 milioni di copie, esclusi i due DLC dell’ultimo The Witcher 3. Questi dati si riferiscono all’intera trilogia, e fanno riferimento alle vendite effettuate dall’uscita del primo The Witcher nel 2007 fino alla fine del 2016. Solamente The Witcher 3 è riuscito a generare un ricavo di oltre un miliardo PLN, circa €236,5 milioni.
CD Projekt ha poi annunciato il periodo di uscita di Gwent, il fortunato gioco di carte in versione stand alone nato proprio con le ultime fatiche di Geralt, che dovrebbe essere grossomodo nella seconda metà del 2017, anche se in primavera ci sarà un periodo di beta testing, e inolte sarà organizzato un grande torneo con un montepremi in palio di centomila dollari.
Nonostante queste buone notizie, lo scrittore Sapkowski non condivide questi buoni momenti con loro, in quanto ha ammesso con una certa velata punta di amarezza, che al momento di stipulare il contratto con CD Projekt per lo sfruttamento della sua saga per farne un videogame avesse scelto l’opzione di ricevere una grossa somma di denaro all’istante rinunciando allo share delle vendite, in quanto non credeva minimamente nel medium videoludico e pensava che sarebbe stato un flop.

Categorie
NewsVideogiochi

ARTICOLI CORRELATI