PC Preassemblati vs Custom – Quale conviene nel 2021?

Share on facebook
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

I prezzi esorbitanti e la scarsa disponibilità delle schede video hanno modificato gli equilibri del settore PC e, in particolare, dell’eterna sfida tra PC preassemblati e custom, ovvero le soluzioni in cui è l’utente a scegliere e (molto spesso) anche a montare i vari componenti del proprio PC. La sfida tra le due soluzioni continua con vantaggi e svantaggi per entrambe le opzioni.

I PC preassemblati, che fino a qualche anno fa erano visti con diffidenza dagli appassionati del settore dei PC da gaming, stanno guadagnando terreno. Pur conservando i difetti che da sempre caratterizzano queste soluzioni, infatti, per molti utenti (al momento, scegliere un PC preassemblato preferendolo ad uno PC Custom può risultare più conveniente.

Gli elementi da tenere in considerazione sono diversi. Costruirsi un PC (in particolare un PC da gaming) nel corso del 2021 non è facile. I problemi di reperibilità di componenti ed i costi di alcuni di questi rappresentano un elemento da considerare con attenzione. Scegliendo un PC custom, però, restano tanti vantaggi a cui molti appassionati non vogliono rinunciare.

Vediamo, quindi, tutto quello che c’è da sapere sull’eterno confronto tra PC assemblati e custom e su qual è la migliore soluzione su cui puntare in questo momento.

PC preassemblati: pregi e difetti

I PC preassemblati costituito, da tempo, il punto di riferimento di molti acquirenti, in particolare per il mondo business o per chi non ha particolari esigenze prestazionali, preferendo affidarsi ad una soluzione già pronta all’uso per il proprio PC. Come noto, il mondo del PC da gaming guarda con diffidenza il settore dei PC preassemblati. Attualmente, però, le cose sono cambiate.

Ad oggi, infatti, i PC preassemblati garantiscono un rapporto qualità/prezzo decisamente migliore rispetto al passato. I costruttori che realizzano questi PC, infatti, riescono ad accedere alle schede video con molta più semplicità rispetto al consumatore finale. Di conseguenza, acquistando un PC preassemblato sarà molto più semplice acquistare un PC con una scheda grafica a buon prezzo.

Le alternative sono diverse. Oggi, infatti, è molto più semplice trovare un PC preassemblato con una scheda grafica dedicata di buona qualità che acquistare singolarmente la scheda grafica e personalizzare la propria configurazione. Il costo complessivo di un PC assemblato, rispetto ad una soluzione custom, non è più così elevato. A parità di “potenza”, c’è anche la possibilità di risparmiare in questo momento.

LEGGI ANCHE  I Migliori Regali Tecnologici per Natale 2021 e non solo

Molti PC preassemblati, soprattutto se realizzati da brand specializzati nel settore, possono rivelarsi delle ottime macchine da gaming. Le aziende specializzate, infatti, realizzano soluzioni studiate nei minimi dettagli garantendo dei buoni sistemi di raffreddamento, la giusta dotazione di RAM e storage per il gaming ed anche un sistema di illuminazione già pre-impostato e adatto alle “esigenze” dei gamer moderni.

Tra i vantaggi legati alla scelta di un PC preassemblato c’è la possibilità di beneficiare di un supporto e di un’assistenza post-vendita migliore. In caso di problemi con il PC, infatti, sarà sufficiente interfacciarsi con un solo servizio clienti e ottenere assistenza dedicata. A tal proposito, chi acquista un PC preassemblato dovrà valutare con attenzione anche il venditore e il produttore del PC (oltre alle semplici specifiche) in modo da poter contare su di un buon supporto.

Naturalmente, nonostante lo scenario sia cambiato radicalmente, alcuni difetti dei computer preassemblati restano. Queste soluzioni, infatti, limitano i margini di scelta per l’utente che deve “accontentarsi” della configurazione scelta dal produttore. Da notare che anche i singoli componenti sono scelti dal produttore e, spesso, non vengono descritti con accuratezza in fase di vendita (soprattutto online).

Conoscere in anticipo le performance delle memorie SSD montate oppure dell’alimentatore (oltre al semplice dato della potenza) non sempre sarà possibile scegliendo un PC preassemblato. Queste soluzioni rappresentano, troppo spesso, dei prodotti a “scatola chiusa” che offrono una scarsa trasparenza informativa all’utente.

Questi difetti diventano particolarmente rilevati quando si deve scegliere dei PC preassemblati da gaming. Come noto, la scelta di un PC da gaming passa per l’analisi dettagliata di svariate componenti che devono essere controllare, nei minimi dettagli, per poter prevedere con precisione le performance del PC. Il rischio, in questo caso, è di acquistare un computer preassemblato con buone specifiche (sulla carta) ma con alcuni elementi che possono rappresentare un collo di bottiglia (ad esempio una memoria d’archiviazione lenta).

Per i preassemblati, anche la possibilità di aggiornamento potrebbe essere limitata. Non potendo conoscere, nel dettaglio, le specifiche dei singoli componenti, infatti, non sarà possibile, ad esempio, valutare in anticipo i margini di upgrade futuri garantiti dalla propria scheda madre. In ogni caso, anche sui PC preassemblati è possibile “mettere mano” e scegliere i componenti con cui arricchire la propria configurazione.

LEGGI ANCHE  PC Gaming 500-550 euro: Migliori configurazioni Intel e AMD | Novembre 2021

PC Custom: pregi e difetti

I PC Custom, a differenza dei preassemblati, lasciano una quasi totale libertà di scelta all’utente. Andare su Amazon (o su altri siti di settore) per valutare modelli disponibili, offerte e specifiche permette di creare da zero una configurazione. Il settore delle soluzioni DIY (Do It Yourself) è ricchissimo di alternative e offre tante soluzioni in più rispetto al settore dei PC preassemblati.

Quest’aspetto è particolarmente evidente per il gaming. I PC Custom, infatti, rappresentano delle scelte ottimali per creare il proprio PC da gioco, scegliendo componente per componente la configurazione realmente adatta alle proprie esigenze, ai propri obiettivi e, soprattutto, al proprio budget. In questo modo, è possibile individuare facilmente il PC più adatto da utilizzare per il gaming.

Da notare che i PC Custom offrono margini maggiori per quanto riguarda le possibilità di aggiornamento (solitamente disponibili in misura minore per i preassemblati). In fase di scelta dei componenti, infatti, è già possibile per l’utente selezionare i prodotti giusti per poter effettuare ulteriori aggiornamenti futuri. Ad esempio, sarà possibile scegliere una scheda madre con quattro banchi di RAM (invece che due) per ulteriori upgrade futuri.

Tra i difetti non è possibile non citare la questione delle schede grafiche già toccata in precedenza. Attualmente, infatti, i costi delle schede video sono molto elevati per gli utenti interessati a PC Custom. Assemblare un PC da gaming in autonomia può comportare una spesa maggiore rispetto ad un PC preassemblato (a parità di performance). In alcuni casi, la scheda video desiderata potrebbe essere introvabile.

Bisogna considerare, inoltre, che i PC Custom non sono per tutti. Costruirsi un PC in autonomia, scegliendo e montando i singoli componenti, richiede esperienza. Gli utenti alle prime armi potrebbero imbattersi in non pochi problemi. In questi casi, è possibile affidarsi a rivenditori o servizi online che si occuperanno dell’assemblaggio a fronte, però, di un costo più elevato.

Anche la questione della garanzia e del supporto post-vendita, per i PC Custom, può rivelarsi complicata. In questo caso, infatti, sarà necessario gestire eventuali problemi in completa autonomia, con il rischio di dover interfacciarsi con più aziende per ottenere il supporto necessario in caso di problemi tecnici oppure per quanto riguarda i driver necessari per il corretto funzionamento della macchina.

LEGGI ANCHE  5 migliori monitor 240 Hz / 360 Hz eSports | Guida Novembre 2021

Per acquistare un PC Custom potrebbe essere utile affidarsi ad Amazon ed al suo supporto post-vendita. Terminato il periodo di garanzia, però, i vantaggi si esauriranno. In caso di problemi, sia di natura hardware che software, bisognerà ugualmente gestire in autonomia i problemi e verificare con il produttore del singolo componente la possibilità di risolvere le problematiche emerse.

PC PreassemblatoPC Custom
Qualità/Prezzo*
Garanzia/supporto post vendita
Convenienza
Flassibilità
*considerando i prezzi delle GPU nel 2021

Quanto costa un PC da gaming?

Veniamo al succo della questione. Quanto costa oggi un PC da gaming? I problemi di disponibilità delle schede video, infatti, hanno completamente alterato il mercato e gli equilibri tra i PC preassemblati ed i PC Custom. Il mercato offre sempre tante soluzioni e per chi sceglie un computer preassemblato per il gaming ci sono oggi nuove occasioni per risparmiare.

Il costo del PC da gaming continua ad essere strettamente legato a quelli che sono i propri target. Accontentarsi del gaming a 1080p, magari con qualche compromesso sui dettagli per i titoli più pesanti, consente di risparmiare. In questo caso, è possibile trovare PC preassemblati da gaming a meno di 1.000 euro sarà molto più semplice che realizzare una configurazione simile con un PC Custom (per via dei prezzi delle schede video).

Configurazione PC Custom

Processore:AMD Ryzen 5 5600X (AMD)
o
Intel Core i5-11600K (Intel)
Scheda madre:ASUS PRIME PRO X570 (AMD)
o
MSI MPG Z590 GAMING FORCE (Intel)
Dissipatore:NZXT Kraken X63
Scheda video:ASUS GeForce RTX 3080 TUF
RAM:Corsair Vengeance RGB PRO 16 GB
SSD:Sabrent Rocket 1TB
Alimentatore:NZXT C750 Gold
Case:Phanteks Eclipse P400A

PC Preassemblato

Per le configurazioni di fascia alta, soprattutto per quelle che mirano a raggiungere stabilmente la risoluzione 4K, il prezzo della scheda video può incidere di meno sul totale e c’è più margine di manovra nella scelta dei componenti. Anche in questo caso, però, la disponibilità ridotta di schede grafiche potrebbe favorire l’acquisto di un computer preassemblato, considerando le attuali dinamiche del mercato.

Il costo effettivo di un PC da gaming, sia per quanto riguarda i preassemblati che i custom, dipende da numerosi fattori. La scelta del modello o dei componenti più adatti andrà, quindi, fatta in relazione a quello che è il proprio obiettivo, ovvero qual è il dettaglio grafico che si punta a raggiungere con le proprie sessioni di gioco.

Nonostante la situazione inedita del mercato, è possibile acquistare PC da gaming per quasi tutte le tasche. Valutare con attenzione tutte le opzioni a propria disposizione è l’unica strada possibile, soprattutto in questo momento, per poter identificare il PC migliore per le proprie esigenze. Sia i PC preassemblati che i custom potrebbero rappresentare delle buone scelte.

5/5 - (1 vote)

Potrebbero Interessarti

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Share on facebook
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbero Interessarti

GTX 1660 Ti vs RTX 2060: Qual è la migliore? – Prestazioni a confronto

L’uscita della GTX 1660 Ti ha creato un po’ di confusione nel pubblico: la nuova scheda video NVIDIA, infatti, è la prima Turing senza la …

Migliori schede audio interne ed esterne per PC | Guida Novembre 2021

Per massimizzare la qualità dell’audio del proprio PC è necessario puntare su una delle migliori schede audio disponibili sul mercato. Le alternative tra cui scegliere …

5 migliori cuffie in ear: Quello che Devi Sapere

Stai cercando le migliori cuffie IEM (in-ear-monitor)? Abbiamo compilato una lista di 5 delle cuffie più quotate che sono attualmente sul mercato. Tutti questi modelli …

10 Migliori Accessori per la propria Postazione PC | Novembre 2021

La postazione del PC deve essere personale, adattandosi alle esigenze di utilizzo ed anche ai gusti estetici dell’utente. Per questo è possibile arricchire la propria …

Hai bisogno di aiuto? Contattaci ora!