Andrzej Sapkowski, l’autore originale di Geralt e delle sue avventure raccontate nei suoi romanzi di The Witcher, ha chiesto direttamente a CD Projekt il pagamento di 60 milioni di Zloty polacchi (circa 14 milioni di Euro) per apparenti royalities non retribuitegli.

CD Projekt ha risposto a queste accuse sostenendo che le pretese di Sapkowski sono infondate, in quanto, come avevamo già spiegato tempo fa, al momento della stipula del contratto l’autore aveva venduto i diritti per il videogioco optando per l’opzione per accaparrarsi quanti più soldi possibili rinunciando a una percentuale sui ricavi, in quanto era convinto che il gioco non riscontrasse alcun successo.

Tuttavia, il cavillo legale su cui Sapkowski si sta aggrappando, è che a suo parere quel contratto valeva per un solo gioco e non per i successivi due che hanno pubblicato, motivo per cui avrebbe diritto al 6% dei ricavi totali.

In ogni caso, se la disputa non verrà risolta con le buone, si procederà a un tribunale, e spetterà al giudice decidere chi avrà ragione o meno.

sapkowski the witcher contratto - Sapkowski, l'autore di The Witcher ha chiesto a CD Projekt di pagargli €14m

 

Sapkowski, l’autore di The Witcher ha chiesto a CD Projekt di pagargli €14m
Valuta articolo