I primi monitor 4K 144Hz sono arrivati da poche settimane sul mercato e tutt’ora hanno un prezzo estremamente elevato. Dietro a questo prezzo spropositato oltre all’ultima tecnologia e complessità dei pannelli utilizzati sembra ci sia lo zampino del nuovo modulo NVIDIA G-Sync HDR.

PCPer ha avuto l’opportunità di smontare l’ASUS ROG Swift PG27UQ, uno dei monitor HDR G-Sync 4K 144 Hz, e ha scoperto che il modulo G-Sync è una versione più recente rispetto ai monitor G-Sync di 1a generazione (che ovviamente non supportano 4K / 144 Hz / HDR). Il modulo è alimentato da un FPGA prodotto da Altera (di proprietà Intel dal 2015), questo è venduto in piccole quantità per $ 2000 su Digikey e Mouser.

Supponendo che NVIDIA ne acquisti a migliaia, PCPer suggerisce che il prezzo del solo chip sia di almeno $ 500. Poi bisogna aggiungere il costo di 3 GB di memoria DDR4 e la licenza per l’utilizzo del G-SYNC, ecco forse spiegato perché i nuovi monitor sono così costosi.