Corsair HARPOON RGB – Recensione

Nel corso degli anni il brand Corsair si è associato a svariate componenti e periferiche per PC, partendo dalle memorie RAM fino ad arrivare alle ultime proposte da gaming. L’Harpoon è l’ultimo arrivato tra le periferiche da gioco targate Corsair, è stato sviluppato per offrire un mouse leggero, piccolo, preciso ad un prezzo competitivo.

corsair_harpoon02

Il mouse HARPOON ha un design semplice con una forma che si adatta in modo naturale a svariate impugnature. La superficie superiore è leggermente ruvida e i lati in gomma presentano una texture a trama per mantenere l’impugnatura stabile e sicura.

corsair_harpoon03

Nella zona superiore troviamo l’immancabile rotellina gommata, il pulsante per cambiare DPI oltre al logo Corsair Retroilluminato. Sul lato sinistro sono presenti i due pulsanti Avanti e Indietro, mentre al di sotto del mouse quattro piedini PTFE con al centro il sensore ottico.

corsair_harpoon04

Il sensore è un Pixart 3320, è preciso e reattivo fino a 3500 DPI, Corsair ha optato a una interpolazione per aumentare i DPI fino a 6000 ma con risultati non ottimali. In generale non è un problema perchè realmente quasi nessuno gioca con più di 3500 DPI, sembra solamente una semplice mossa di marketing.

Altra caratteristica chiave sono i 1000hz di polling rate ed essendo un sensore di tipo ottico non ha nessuna accelerazione che garantisce ottime prestazioni anche nei videogiochi FPS competitivi.

corsair_harpoon05

L’HARPOON ha una costruzione buona con delle plastiche al tatto di qualità, che assicurano una presa solida senza far sudare la mano. La forma si adatta un po’ a tutti i tipi di impugnature ma è ideale a chi è fingertip e clawgrip, inoltre bisogna tenere in considerazione anche le dimensioni contenute che potrebbero essere non adatte a tutti.

I tasti principali sono interruttori Omron che rispondono a dovere con un click veloce non troppo morbido, mentre purtroppo i tasti laterali sono posizionati male e si confondono facilmente mentre siamo nel bel mezzo della partita.

0102

0304

Come di consueto come ogni periferiche Corsair, anche L’HARPOON richiede il  software Corsair Utility Engine se vogliamo modificare alcuni parametri. Tramite software possiamo configurare in modo semplice e immediato i DPI, l’illuminazione e le macro in base alle nostre preferenze.

 

Conclusione

corsair_harpoon06

In conclusione questo Corsair Harpoon è un mouse da gioco estremamente competitivo per il prezzo di vendita di solamente 35€ circa. Offre una buona costruzione e una forma che si adatta a quasi tutti con un sensore ottico preciso almeno fino a 3500 DPI.

Le dimensioni contenute assicurano un peso di solamente 85g, mentre la retroilluminazione RGB chiude il cerchio. L’unica cosa che non convince sono i tasti laterali che potevano essere posti diversamente.

 

Tra i mouse da gioco entry level, il Corsair Harpoon è un valida scelta, l’ideale per chi cerca un mouse piccolo, economico senza tralasciare la qualità costruttiva e la precisione.

Alphacool Eisberg 240 CPU - Recensione 17

corsair_harpoon_amazon

Categorie
Mouse e TastiereRecensioniRecensioni Hardware
Matteo Carrara

Appassionato di videogiochi e hardware fin da piccolo, legato in particolare alla saga di Mass Effect.
Supportaci

 

ARTICOLI CORRELATI