Vai al contenuto
  • Benvenuto sul forum di PC-Gaming.it

    Dal 2013 il punto di riferimento di tutti i giocatori italiani su PC. Hai domande, dubbi sulla tua configurazione o vuoi fare semplicemente nuove amicizie? Allora sei nel posto giusto, iscriviti o accedi subito!

     

     

[GUIDA] Le RAM e i processori Ryzen


Nik
 Condividi

Post Raccomandati

  • Collaboratori
Inviato (modificato)

Ciao utente! ?

Ti sei mai fatto domande del genere? 

"Quali RAM devo acquistare per il mio processore Ryzen?";

"Perché le RAM a bassa frequenza sono sconsigliate con i processori Ryzen?"

Hai mai fatto esclamazioni del genere?

"Cosa vuoi che sia una RAM... Prendo questa perché è economica!";

"Il mio amico ha queste RAM con i led, sono fighe, le voglio anche io!"

Penserai di no... ma inconsciamente lo avrai sicuramente fatto... magari nell'acquistare delle RAM che non sono delle migliori... e prima di premere "Acquista" ti è salito il famigerato dubbio: "Ma va bene?"

Vi3-Snz-HQLc-EVqshf-Fm8-Fv-R.jpg

Beh... se è così questa guida fa al caso tuo, non lasciarti ingannare da dei semplici led, dal prezzo economico o soltanto perché pensi che se il modulo di RAM è DDR4 allora è compatibile...?

Sono qui per chiarire un argomento che crea molte incertezze durante l'acquisto delle RAM per i nostri processori Ryzen e che per i meno esperti può sembrare veramente un ostacolo insuperabile!

Per i meno esperti partiamo dal principio...?

 

Che cos'è una RAM?

In informatica la memoria RAM, acronimo inglese di Random Access Memory, in italiano memoria ad accesso casuale, è una tipologia di memoria caratterizzata dal permettere l’accesso diretto e rapido ai dati in essa contenuti.

Questa tipologia di memoria serve al processore per mantenere i dati che sta elaborando.

Possiamo associare le ram a una sorta di lavagna, dove vengono scritte le istruzioni che servono durante un'elaborazione, istruzioni che vengono immediatamente cancellate quando l’elaborazione è terminata.

Viene comunemente chiamata anche memoria volatile.

 

In cosa di distinguono?

Le RAM comuni che usiamo sono le DDR SDRAM (Double Data Rate Synchronous Dynamic Random Access Memory) che permettono di sfruttare sia il fronte di salita che quello di discesa del ciclo di clock avendo così un elevata larghezza di banda e si differenziano per il fatto che l’accesso è sincronizzato dal clock, cioè un segnale costante che temporizza le varie operazioni di scambio con il processore, quindi con una maggiore efficienza e velocità rispetto alle altre memorie.

Queste si distinguono poi per modulo (es. DDR3 o DDR4), capacità (cioè la quantità di dati che la RAM può contenere), che è misurata tramite multipli del byte, come il megabyte MB (milioni di byte) e il gigabyte GB (miliardi di byte) e infine per frequenza (espressa in Mhz) e latenza (guarderemo solo il dato principale, espresso con la sigla CL e ovviamente tralasciamo gli altri valori di timings che definiscono altri tempi di latenza per non entrare troppo nello specifico ma per chi vuole approfondire l'argomento può farlo...?)

Per farla breve il modulo con CL7 sarà più veloce del modulo con CL9, questo perché il nostro banco di RAM impiegherà per meno tempo il BUS sulla scheda madre nell'effettuare operazioni mentre la frequenza di Bus è la velocità alla quale la memoria può dialogare con il processore, ovviamente, una frequenza di Bus maggiore garantisce una performance migliore per quanto riguarda il flusso dati che viene generato tra RAM e CPU.

Concludendo, lo standard di riferimento utilizzato sia da Intel che da AMD è quello DDR4. La differenza tra uno standard e l’altro è sostanzialmente la velocità a cui la RAM opera (frequenze maggiori) e la grandezza delle celle di memoria che compongono la RAM (quantità di dati maggiori per singola cella).

Nelle RAM più recenti le celle di memoria utilizzate sono più grandi e quindi i moduli possono avere una capacità maggiore.

 

Che cosa sono il Dual, Triple e Quad Channel?

Ora te lo spiego in modo sintetico!

Per ridurre il collo di bottiglia tra CPU e RAM nel 2003 è stata creata questa tecnologia usata tutt'oggi da Intel e AMD che sostanzialmente consente di raddoppiare la banda passante tra RAM e CPU, andando a montare più moduli di RAM divisi tra i canali della scheda madre, che vengono poi simultaneamente interrogati dalla CPU. Si cerca per questo di dividere il quantitativo di RAM tra almeno 2 moduli, montando ad esempio 8gbyte di RAM si preferirà 2 moduli da 4Gbyte ciascuno in modo da poter sfruttare il Dual Channel!

La stessa cosa vale per il Triple Channel, non più usato e obsoleto, ha solo un canale in più e ciò amplia la larghezza di banda disponibile (più MB/s di dati trasferiti) ma così facendo si va ad occupare per più tempo il Bus della nostra scheda madre aumentando così i valori di latenza. Ciò non implica una grande perdita di prestazioni ma in un uso non "quotidiano" o non da "ufficio" del nostro PC bisogna mettere in conto le possibili conseguenze.

Si arriva poi al Quad Channel che ha una banda molto ampia ma latenze più elevate del Triple Channel e richiede quattro bus separati dal controller di memoria ai singoli moduli. Attualmente il Quad Channel è utilizzato esclusivamente su piattaforme HEDT, come Intel Extreme o i9, e i Threadripper ed è per questo che il Quad Channel in genere è più costoso ed è una tecnologia di alto livello.

Infine i nostri banchi di RAM si comporteranno così... se utilizziamo soltanto 1 canale andranno in Single Channel, se utilizziamo soltanto 2 canali, andranno in Dual Channel, se ne utilizziamo 3 andranno in Triple Channel, se ne utilizziamo soltanto 4 andranno in Quad Channel.

Bisogna stare attenti perché non tutti i chipset e i processori supportano queste tecnologie, ad esempio i Ryzen più comuni (3, 5 e 7) possono supportare solo il Dual Channel.

Per evitare problemi nel sistema è opportuno che i canali di memoria risultino identici tra loro ed è per questo che è sempre preferibile acquistare banchi di RAM della stessa marca e modello!

Nel caso del Dual Channel andremo ad installare i nostri due banchi di RAM identici negli slot della scheda madre dello stesso colore.

 

Perché le RAM a bassa frequenza sono sconsigliate con i processori Ryzen?

Ma è vero? Diciamo di si, è un fattore molto importante per chi utilizza il proprio PC per il Gaming e vuole spremere al massimo la sua cpu Ryzen. Nel caso di una configurazione Gaming Ryzen bisogna necessariamente prendere in considerazione RAM da 3000Mhz in poi, mentre per una configurazione "ufficio" o "editing" è un valore anche trascurabile e che non implica notevoli differenze a livello prestazionale.

Solitamente nel caso di Ryzen si sfruttano le alte frequenze delle RAM solo ed esclusivamente nel Gaming, per avere quel 5/10% di prestazioni in più.

Infine se volete il massimo delle prestazioni prendete pure della RAM che raggiungano alte frequenze ma se volete rimanere nel range "Cheap", mettendo al primo posto il fattore economicità, dovete necessariamente scegliere delle ram tra i 2400 e i 2666 Mhz.
Non dimentichiamo di considerare anche il fattore latenza (che abbiamo spiegato precedentemente)

Bassa latenza, cioè un valore di CL basso, e alta frequenza fanno un’ottima RAM. 

Come avrai notato, sono diversi i valori che distinguono un modulo di RAM più prestazionale da uno più economico e come dicevo all'inizio, non concentrarti solo sull'estetica del banco di RAM, ma osserva prima di tutto i suoi valori e controllane la compatibilità con la tua scheda madre e il processore!

Non cascare nelle trappole di Marketing... sii furbo! ?

 

 

 

 

 

 

 

Modificato da Nik
Link al commento
Condividi su altri siti

  • Guatayabas featured e pinned this discussione

NON PERDERTI LE MIGLIORI OFFERTE

 

Unisciti alla conversazione

Puoi rispondere ora e registrarti più tardi. Se hai un account, Accedi Ora per rispondere con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci l'editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Condividi

  • Discussioni Simili

    • Consiglio pc Ryzen 7 5800X e RTX 3060/RX 6700XT

      Ciao a tutti, anche se il periodo non è dei migliori per fare un computer diciamo che sono costretto. A tal proposito ho creato una configurazione e mi piacerebbe sapere se ho fatto tutto giusto oppure se ci sono errori che possono rallentare il tutto.  Processore: amd ryzen 7 5800x 8×3.80 Scheda madre: MSI mpg x570 am4 v2 Scheda video: nvidia rtx 3060 12gb oppure radeon 6700xt 12gb Ram: 32gb ddr4 3200 corsair vengeance rgb pro. Dissipatore: corsair hydro icue h100i rgb.

      in PC Completi

    • Ryzen 7 5800X bollente - basta un Noctua NH-D15?

      Buongiorno, ho deciso di acquistare il Ryzen 7 5800x, ho letto che scalda molto, come dissipatore per CPU ho il Noctua NH-D15 SE AM4, andrebbe bene?

      in CPU, Schede Madri e RAM

    • Passaggio da Ryzen 7 1700 a Ryzen 7 3800XT - conviene per giocare a 4K?

      Buongiorno, Volevo sapere se mi conviene sostituire la mia cpu RYZEN 7 1700  con un RYZEN 7 3800xt, considerando che io gioco con risoluzione 4K e la mia scheda madre è una MSI X370 gaming pro carbon, ho 16 Mb di Ram e attualmente una scheda video GTX 1080 ti e considerando pure che a breve mi dovrebbe arrivare una RTX 3080.

      in CPU, Schede Madri e RAM

    • Le migliori tastiere da gaming (Novembre 2021)

      Leggi la nostra guida completa con prezzi aggiornati in tempo reale. In questa guida suggeriamo le migliore tastiere da gaming suddivise in base al prezzo e la tecnologia adottata (membrana, meccanica e analogiche).   Migliori Tastiere meccaniche AUKEY Tastiera Meccanica Logitech G413 Corsair K68 HyperX Alloy Elite 2 Asus ROG Strix Flare ASUS TUF K7 Razer Blackwidow Elite   Migliori Tastiere meccaniche a membrana o ibride Logitech G213

      in Guide agli acquisti

    • Migliori Dissipatori ad Aria & Liquido per CPU (Novembre 2021)

      In questa guida abbiamo raggruppato i migliori dissipatori ad Aria e a Liquido suddivisi in tre categorie in base al prezzo. I dissipatori ad aria verranno suddivisi in : Sotto 40€, Tra 40€ e 65€, Sopra 65€. Mentre i dissipatori a liquido verranno suddivisi in: Tra 60€ e 100€, Tra 100-150 euro e Sopra 150€. Migliori dissipatori CPU ad aria   -40 euro DEEP COOL GAMMAXX GTE V2 be quiet! Pure Rock Slim Cooler Master Hyper 212 EVO Cooler Master Hyper 212 Black

      in Guide agli acquisti

  • Dillo a un amico

    Ti piace PC-Gaming.it? Dillo a un amico!
  • Ultime Risposte

    • Ciao! non sono esperto in stampanti per fotografie, ma la Canon mi sembra un buon prodotto e volevo prenderlo anche io, alla fine costa tanto la carta termica  Come dici tu ci sono diverse alternative, molti sono simili alla Canon, quindi compra pure quella e vedi se ti soddisfa!
    • sono andate proprio a ruba 😅 su amazon è disponibile ma venduta da terzi: MB MSI MPG B550 GAMING PLUS ATX AMD AM4 : Amazon.it: Informatica alternativa: ASUS TUF GAMING B550-PLUS, Scheda Madre Gaming ATX AMD B550, PCIe 4.0, Doppio M.2, 10 Fasi di Alimentazione DrMOS, 2,5Gb Lan, HDMI, DP, USB 3.2 Gen 2 Type-A e Type-C, Aura Sync RGB : Amazon.it: Informatica
    • comunque va bene anche un 4TB unico, ti ho consigliato i 2tb perchè mi erano usciti prima quelli  onestamente ti sconsiglio l'hard disk, troppo lento in alcuni casi rispetto agli SSD, poi certo rimane una soluzione economica, compra però quello da 7200RPM.
×
×
  • Crea Nuovo...