L’arrivo di Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint è imminente, uscirà praticamente alla fine di questa settimana. Tuttavia, è disponibile per molti giocatori una versione beta del titolo, utile per potersi fare qualche prima impressione.

Tralasciando il fatto che a quanto pare si sia trasformato in un looter shooter con meccaniche ARPG – cosa accaduta anche a Far Cry con New Dawn e Assassin’s Creed, ciò che sta infastidendo molti giocatori è il fatto che Breakpoint sia letteralmente infarcito di microtransazioni a non finire.

Non ci sono solo microtransazioni estetiche, le quali bene o male possono anche essere tollerabili, ma è anche possibile acquistare con soldi veri armi, equipaggiamento, accessori, punti abilità e materiali, tutti elementi che perlomeno possono essere acquisiti anche in maniera “naturale”, ovvero senza pagare ma solamente giocando.

Tuttavia, bisogna fare presente che il gioco contiene una modalità PvP, ciò significa che molto probabilmente il titolo sarà un Pay-to-Win, rendendo dunque queste microtransazioni ancora più fastidiose di quanto non lo siano già.

, Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint è infarcito di microtransazioni
32,95€
60,00
disponibile
, Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint è infarcito di microtransazioni Instant-gaming.com

LASCIA UN COMMENTO

Perfavore inserisci il tuo commento!
Perfavore inserisci il tuo nome