SteelSeries Arctis 3 – Recensione

Dopo l’enorme successo avuto con la famiglia Siberia, Steelseries cerca di innovarsi rilasciando la nuova linea di headset da gioco Arctis.

Abbiamo sotto esame le Steelseries Arctis 3 il modello più economico di questa serie, ma che rispetto alle sorelle maggiori Arctis 5 perdono solamente la retroilluminazione RGB e il nuovo mixer, mentre la qualità sonora rimane pressoché invariata.

SteelSeries ha ri-immaginato il proprio design proponendo degli headset da gioco eleganti e sobri alla vista, utilizzabili senza dare troppo all’occhio anche fuori casa. Come ogni headset firmato Steelseries anche le Arctis garantiscono un ottimo comfort, grazie a un nuovo headband che si adatta perfettamente alla testa e personalizzabile con vari design.

I padiglioni hanno un rivestimento in plastica soft touch, possono essere ruotati fino a 180 gradi e quello sinistro include una rotella per gestire il volume in cuffia e un piccolo pulsante per mutare il microfono.

I cuscinetti sono imbottiti in gomma piuma e non premono troppo sulle orecchie garantendo comfort per lunghi periodi, complice anche il nuovo rivestimento in tessutoAirWeave”. Quest’ultimo è ispirato all’abbigliamento da atletica ed è un materiale termoplastico che assicura un’ottima traspirazione. I cuscinetti sono rimovibili e per chi vuole una qualità premium sono disponibili con un rivestimento in finta pelle.

Il cavo è completamente rimovibile e utilizza un connettore USB proprietario, ma SteelSeries ha intelligentemente inserito anche un input classico jack da 3,5mm. Nella confezione sono inclusi un cavo USB/jack a 4 poli e un cavo USB/jack audio/microfono.

Le Arctis 3 sono gli unici headset di tipo analogico a supportare il nuovo SteelSeries Engine 3, ma a differenza di altri brand che distribuiscono “gratuitamente” il proprio software, SteelSeries obbliga a effettuare una registrazione del prodotto richiedendo diverse informazioni personali.

Tralasciando questo, il software è semplice e immediato da utilizzare, include diverse impostazioni tra cui: virtualizzazione surround 7.1, equalizzatore e diverse opzioni per il microfono.

Il suono risulta dettagliato con bassi e alti ricchi ma non preponderanti, nel complesso bilanciato e che si adatta a tutte le circostanze. Questo risultato è dovuto ai driver da 40mm, gli stessi presenti nelle top di gamma Siberia 840, che hanno una risposta in frequenza di 20-22,000 Hz e sono stati sviluppati per avere bilanciamento e la minima distorsione.

Nel gaming grazie anche alla virtualizzazione 7.1 si riescono a distinguere con precisione e spazialità la direzione dei vari suoni. Purtroppo seppur i padiglioni di tipo chiuso, il suono tende a disperdersi all’esterno e potrebbe creare fastidio a chi ci circonda.

Il nuovo microfono ClearCast è completamente retrattile flessibile e di tipo bidirezionale, la voce è chiara e la rimozione del rumore di sottofondo funziona estremamente bene.

Le SteelSeries Arctis 3 sono un headset modulare/versatile, caratterizzato da ottimi driver S1 che funzionano egregiamente in qualsiasi ambito.

Il design è semplice e moderno, la costruzione in plastica solida mantiene un peso leggero che in combinazione con il nuovo sky-google headband e cuscinetti rivestiti AirWeave assicurano il massimo comfort. Infine il microfono assicura conversazioni chiare con controlli sul padiglione facili da utilizzare.

Le uniche pecche sono l’isolamento dei padiglioni e la registrazione obbligatoria per un software che non si distingue molto da quelli offerti con le schede audio.

Le Arctis 3 hanno una buona costruzione con qualità sonora e comfort ai massimi livelli tra gli headset da gioco, giustificando in parte il prezzo leggermente superiore alla media.

Questa serie Arctis è eccezionale sotto molti aspetti ma SteelSeries avrebbe potuto fare il botto se solo avesse osato un po’ di più sul prezzo.

Alphacool Eisberg 240 CPU - Recensione 17

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

Migliori tastiere meccaniche

Le migliori tastiere gaming, differenze e quali scegliere – Guida Agosto 2021

Se da poco vi siete addentrati nel gaming o desiderate possedere un prodotto con cui avere un’ottima risposta dei comandi durante il gioco, venendo magari …

Migliori scrivanie da gaming per PC – Guida Agosto 2021

La scelta della migliore scrivania PC da gaming passa per l’analisi di diversi fattori. A disposizione degli utenti, infatti, ci sono un gran numero di …

Migliori Schede Madri – AMD X570, B450 | Guida Agosto 2021

Abbiamo scandagliato per voi il mercato alla ricerca di quelle che ad oggi è la miglior scheda madre con chipset X570 e B450.

GTX 1660 Ti vs 1660 Super: Qual è la migliore? – Prestazioni a confronto

Nella scelta della migliore scheda video per il proprio PC da gaming uno dei parametri più importanti è il budget. Chi non può, o non …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci