Se da poco vi siete addentrati nel gaming o desiderate possedere un prodotto con cui avere un’ottima risposta dei comandi durante il gioco, venendo magari da una classica tastiera a membrana, avrete la necessità di capire come meglio scegliere quella che fa per voi. Fra tastiere a membrana, meccaniche ed analogiche infatti, ci sono importanti differenze indispensabili da conoscere e che adesso andremo ad esplorare.

Migliori tastiere: differenza fra tecnologia a membrana e meccanica

Prezzo minimo

La prima differenza che purtroppo viene fuori fra queste due diffuse tecnologie, è purtroppo il prezzo, il cui ago della bilancia pende molto verso le tastiere meccaniche. Queste ultime infatti, per via della loro costruzione, più robusta e duratura delle tastiere a membrana, hanno un prezzo minimo di almeno 50€, mentre le migliori tastiere meccaniche superano anche la cifra dei 100€, a differenza delle prime, ben più economiche ma in genere più fragili e con prestazioni di risposta ovviamente inferiori, il cui prezzo va anche sotto i 10€.

Tempo di risposta e corsa dei tasti

Venendo al sodo, quello che al livello tecnologico e costruttivo differisce fra queste due tipologie di tastiere sta nei diversi metodi di realizzazione.

La tastiera a membrana è caratterizzata da uno strato, generalmente in gomma, che va a chiudere i circuiti tramite delle membrane sotto i tasti, il che però comporta una responsività minore, dovuta alla necessità di spingere il tasto sino a fine corsa al fine di chiudere il circuito ed inviare il segnale al PC e una minore durabilità nel tempo, per via dello stress meccanico che va ad usurare la membrana. L’unico vantaggio di queste tastiere difatti, ideali per un normale uso casalingo, da ufficio o per gaming non professionale, rimane il basso prezzo.

Migliori tastiere a membrana

La tecnologia nelle tastiere meccaniche, impiega invece degli interruttori per ogni singolo tasto. L’interruttore può essere di varia natura e rileva già la pressione a metà corsa aumentando la responsività dei comandi, il che è indispensabile durante le più importanti fasi di gioco, in situazione di gaming professionale e durante partite multiplayer competitive. Rende inoltre più veloce la scrittura poiché anche tramite il caratteristico suono emesso dopo ogni pressione, è subito facile capire quando il tasto è stato azionato.

migliori tastiere meccaniche

Peso e robustezza

Gli interruttori delle tastiere meccaniche, sono più robusti nel tempo rispetto al layer di membrane che caratterizza la prima tipologia, aumentando notevolmente la durata del prodotto. Inoltre sulle tastiere meccaniche, ogni switch è realizzato singolarmente, permettendone una facile sostituzione, pulizia ed una programmazione individuale.

Migliori tastiere meccaniche

Le tastiere meccaniche risultano però essere anche più pesanti rispetto a quelle a membrana, il che può chiaramente rappresentare un vantaggio ed uno svantaggio. La tastiera meccanica infatti, col suo maggior peso che ne rappresenta anche la robustezza dei materiali che solitamente la caratterizza, sarà anche più stabile durante l’uso rispetto quella a membrana, eliminando il pericolo di possibili movimenti anomali o non voluti, sulla base su cui è poggiata. Questo però non la rende chiaramente ideale da portare in giro come una tastiera a membrana, solitamente molto leggera per i materiali utilizzati.

Migliori tastiere a membrana

I tasti meccanici sono inoltre saldi in posizione permettendo un ritorno di corsa più veloce, rispetto agli analoghi delle tastiere a membrana, soliti ad oscillare durante la pressione. Questo è ovviamente dovuto alla robustezza meccanica degli switch, che risultano più resistenti e reattivi rispetto ad una membrana in gomma o materiale simile.

Manutenzione

La pulizia della tastiera risulta più complessa su quelle a membrana, perché con il passare del tempo, la gomma è solita ad attirare lo sporco che man mano si accumula, deteriorandosi nel corso del tempo, nonostante ciò è comunque possibile smontare i tasti in maniera analoga alle tastiere meccaniche, più semplici e facili da pulire.

Migliori tastiere meccaniche

 

Nel caso infatti un tasto smetta di funzionare, la tastiera meccanica permette facilmente di sostituire lo switch relativo, contrariamente alla tastiera a membrana, che ingloba tutti i gli switch sul layer di gomma.

Tastiere analogiche: ultima novità nel settore

Un altra novità recentemente apparsa nel settore delle tastiere meccaniche da gaming, sono le tastiere analogiche. Le prime fra tutte sono attualmente le tastiere analogiche Wooting, degli interessantissimi ed innovativi prodotti, dotati di fasci laser per ogni switch.

Migliori tastiere analogicheTramite il fascio laser, è possibile determinare con precisione la pressione esercitata nel tasto, ottenendo un risultato praticamente analogo a quello delle levette analogiche di un joypad, ovvero una risposta relativa alla corsa del tasto. Se per esempio infatti su un FPS premerete leggermente il comando per camminare, il personaggio comincerà a muoversi lentamente, mentre se schiacciate il tasto sino a fine corsa, inizierà a correre.

Migliori tastiere analogiche

Per questo motivo la tastiera analogica, viene rilevata dal sistema come dispositivo Xinput, venendo quindi riconosciuta come un controller da ogni gioco avviato. Nella Wooting per esempio, è inoltre possibile assegnare diversi comandi ogni tasto, in base alla pressione esercitata. Si può anche passare dalla modalità analogica a digitale tramite il tasto scroll lock, che servirà da switcher per le due modalità.

Migliori tastiere a membrana

Migliori tastiere meccaniche

Migliori tastiere analogiche

Le migliori tastiere meccaniche, analogiche e a membrana: differenze e quali scegliere
5 (100%) 1 vote