Cyberpunk 2077 – Come Gira su PC?

Dopo 7 anni dall’annuncio è finalmente disponibile Cyberpunk 2077, uno dei giochi più attesi di sempre, con questo hype molti giocatori lo hanno prenotato senza pensarci, il gioco ha già coperto tutti i costi di sviluppo e non solo. Però dopo tutto questo tempo non sembra esente da problemi soprattutto su console, la versione PC è quella di riferimento ma riuscirà ad essere all’altezza?

Due parole sulla Storia

Ambientato nel 2077, Cyberpunk 2077 vuole essere l’erede di Cyberpunk 2020, famoso gioco da tavolo degli anni 80’, per riuscire a rimanere fedeli al genere, i CD Projekt RED hanno contattato Mike Pondsmith, creatore di Cyberpunk 2020, che è entrato attivamente nello sviluppo dando consigli su come creare un mondo Cyberpunk.

Il gioco è ambientato a Night City, un mondo diverso da come lo conosciamo in cui la tecnologia è consente di potenziare completamente i propri corpi, cambiando anche gli organi interni. I ricchi e le grandi corporazioni fanno il bello e il cattivo tempo a causa della mancanza di opposizione da parte dei governi, oramai quasi esautorati dai propri compiti. Buona parte della popolazione vive in povertà, per riuscire a evadere da questa situazione, molti si danno alla vita criminale mentre altri cercano di alleviare la sofferenza utilizzando degli impianti chiamati “Braindance”.

Questi impianti VR permettono all’utilizzatore di vivere le esperienze di vita di qualcun altro, essendo collegati direttamente con il cervello, permettono di provare le stesse emozioni e gli stessi stimoli della persona che ha realmente vissuto quell’esperienza. Insomma stiamo parlando di una droga VR che permette di evadere, per qualche ora, dai problemi quotidiani.

Questa è l’ambientazione del gioco, un mondo oscuro in cui l’avanzamento tecnologico non ha risolto i problemi dell’umanità, anzi gli ha in parte peggiorati.

Cyberpunk 2077 è un RPG action-adventure open world, in cui vestiamo i panni di V, un mercenario ambizioso. All’inseguimento del prototipo di un impianto in grado di donare la vita eterna, incronteremo un cast di personaggi profondi e stratificati, incluso il rocker ribelle Johnny Silverhand (interpretato da Keanu Reeves), potenzieranno il proprio personaggio con innesti in grado di modificare le proprie abilità e dovranno prendere decisioni difficili che avranno ripercussioni sul mondo e sulla storia.

Parte Tecnica

Cyberpunk 2077 usa l’ultima evoluzione del RED Engine di CDPR, progettato per la nuova generazione di hardware per un’avanzata capacità di creare mondi open-world dettagliati e con supporto alle ultime tecnologie. Il gioco ha una partnership esclusiva con NVIDIA per integrare il raytracing così da offrire la migliore fedeltà grafica.

I giocatori possono sperimentare le seguenti caratteristiche del ray-tracing:

  • Occlusione ambientale in Ray- tracing – L’occlusione ambientale è una tecnica di ombreggiatura e di rendering utilizzata per calcolare l’esposizione di ogni punto rispetto all’illuminazione ambientale. Il risultato è un effetto di ombreggiatura diffusa che oscura le aree chiuse e protette e migliora il tono complessivo dell’immagine. In Cyberpunk 2077, l’occlusione ambientale in ray-tracing può essere utilizzata anche con luci locali per approssimare gli effetti d’ombra locali dove mancano le ombre.
  • Illuminazione diffusa in Ray- tracing – Questa tecnica viene utilizzata per catturare la luminosità del cielo e l’illuminazione emessa da varie superfici, cosa molto difficile da ottenere con le tecniche di rendering tradizionali.
  • Riflessi Ray- tracing – In Cyberpunk 2077, i riflessi in ray-tracing sono utilizzati su tutte le superfici e possono tracciare distanze fino a diversi chilometri. Sono presenti sia su oggetti opachi che trasparenti per simulare il modo in cui la luce riflette le superfici lucide e metalliche tracciando un singolo rimbalzo dei raggi riflessi contro la scena. Questo include specchi naturali lisci come ad esempio il vetro di una finestra, ma anche superfici più ruvide come il metallo spazzolato. A differenza delle tecniche spaziali dello schermo, che possono riflettere solo ciò che è sullo schermo, i riflessi tracciati dai raggi incorporano l’intera scena intorno al personaggio e possono rappresentare accuratamente gli oggetti al di fuori della visuale della telecamera o rivolti verso l’esterno.
  • Ombreggiatura Ray- tracing – Cyberpunk 2077 supporta le ombre direzionali del sole e della luna. Queste ombre hanno lo scopo di essere fisicamente precise e di tenere conto anche della dispersione della luce proveniente dalle nuvole. Le ombre possono essere potenziate nella versione finale per supportare altri tipi di fonti di luce qualora necessario.

Il gioco supporta l’ultimo DLSS 2.0 di NVIDIA, alimentato da core IA dedicati sulle GPU GeForce RTX accelera le prestazioni senza perdere la qualità grafica. Cyberpunk 2077 supporta anche AMD FidelityFX Contrast Adaptive Sharpening (CAS) che aggiunge un filtro Sharpen per migliorare grafica senza impatti prestazionali.

Come da tradizione di CDPR, la versione PC ha una moltitudine di impostazioni grafiche per adattarsi al meglio con qualsiasi configurazione, ovviamente tenendo conto dei requisiti.

Cyberpunk 2077 i Requisiti Ufficiali

Cyberpunk 2077 – configurazione minima

  • Risoluzione: 1080p
  • GFX Setting: Low
  • Sistema operativo: Windows 7 o 10
  • Processore: Intel Core i5-3570K o AMD FX-8310
  • Memoria: 8 GB di RAM
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 780 o AMD Radeon RX 470
  • DirectX: Versione 12
  • Memoria: 70 GB di spazio disponibile
  • Note aggiuntive: consigliato l’uso di un SSD

Cyberpunk 2077 – configurazione raccomandata

  • Risoluzione: 1080p
  • GFX Setting: High
  • Sistema operativo: Windows 10
  • Processore: Intel Core i7-4790 o AMD Ryzen 3 3200G
  • Memoria: 12 GB di RAM
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 1060 o AMD Radeon RX 590
  • DirectX: Versione 12
  • Memoria: 70 GB di spazio disponibile
  • Note aggiuntive: consigliato l’uso di un SSD

Cyberpunk 2077 – configurazione setting High

  • Risoluzione: 1440p
  • GFX Setting: Ultra
  • Sistema operativo: Windows 10
  • Processore: Intel Core i7-4790 o AMD Ryzen 3 3200G
  • Memoria: 12 GB di RAM
  • Scheda video: NVIDIA GeForce RTX 2060 o AMD Radeon RX 5700 XT
  • VRAM: 6 GB
  • DirectX: Versione 12
  • Memoria: 70 GB di spazio disponibile
  • Note aggiuntive: consigliato l’uso di un SSD

Cyberpunk 2077 – configurazione setting Ultra

  • Risoluzione: 2160p
  • GFX Setting: Ultra
  • Sistema operativo: Windows 10
  • Processore: Intel Core i7-4790 o AMD Ryzen 5 3600G
  • Memoria: 16 GB di RAM
  • Scheda video: NVIDIA GeForce RTX 2080S/RTX 3070 o AMD Radeon RX 6800 XT
  • VRAM: 8 GB
  • DirectX: Versione 12
  • Memoria: 70 GB di spazio disponibile
  • Note aggiuntive: consigliato l’uso di un SSD

Cyberpunk 2077 – configurazione RT Minimo

  • Risoluzione: 1080p
  • GFX Setting: RT Medium
  • Sistema operativo: Windows 10
  • Processore: Intel Core i7-4790 o AMD Ryzen 3 3200G
  • Memoria: 16 GB di RAM
  • Scheda video: NVIDIA GeForce RTX 2060
  • VRAM: 6 GB
  • DirectX: Versione 12
  • Memoria: 70 GB di spazio disponibile
  • Note aggiuntive: consigliato l’uso di un SSD

Cyberpunk 2077 – configurazione RT Alto

  • Risoluzione: 1440p
  • GFX Setting: RT Ultra
  • Sistema operativo: Windows 10
  • Processore: Intel Core i7-6700 o AMD Ryzen 5 3600
  • Memoria: 16 GB di RAM
  • Scheda video: NVIDIA GeForce RTX 3070
  • VRAM: 8 GB
  • DirectX: Versione 12
  • Memoria: 70 GB di spazio disponibile
  • Note aggiuntive: consigliato l’uso di un SSD

Cyberpunk 2077 – configurazione RT Ultra

  • Risoluzione: 2160p
  • GFX Setting: RT Ultra
  • Sistema operativo: Windows 10
  • Processore: Intel Core i7-6700 o AMD Ryzen 5 3600
  • Memoria: 16 GB di RAM
  • Scheda video: NVIDIA GeForce RTX 3080
  • VRAM: 10 GB
  • DirectX: Versione 12
  • Memoria: 70 GB di spazio disponibile
  • Note aggiuntive: consigliato l’uso di un SSD

Benchmark

Cyberpunk 2077 ha una grafica avanzata per essere un’open world così ricco e denso, ma alcune impostazioni hanno un’impatto significativo. Il raytracing è praticamente ingestibile da qualsiasi configurazione moderna se non a risoluzioni basse, anche una GeForce RTX 3090 non riesce a tenere i 60fps fissi in 4K. In compenso i possessori di GPU NVIDIA RTX hanno la possibilità di utilizzare il DLSS, un toccasana se vogliamo giocare con schede meno potenti, riesci ad aumentare fino al 50% le prestazioni complessive.

Il vero problema è lo stuttering e l’utilizzo anomalo delle CPU AMD, probabilmente dovuto ad un bug, questo porta di conseguenza a prestazioni inferiori. Il gioco ha problemi con i processori AMD Ryzen, usa solamente i core fisici e non sfrutta l’SMT (l’omonimo Intel hyperthreading firmato AMD), per il momento è disponibile un fix amatoriale in attesa di una patch ufficiale.

Considerazioni Finali

Dopo tutti questi anni, le aspettative erano enormi, Cyberpunk 2077 riesce però a sorprendere sotto molti aspetti anche se non tutto è filato liscio.

Cyberpunk 2077 è un RPG mastodontico, il mondo di gioco è vivo e ricco di dettagli. Qualsiasi particolare di Night City è realizzato minuziosamente, non solo c’è quantità ma anche qualità, il risultato è una città che sembra vera.

Essendo un RPG non può mancare un’avanzata reazione del personaggio, un’editor dettagliato che non limita l’immaginazione. Anche l’albero delle abilità è ricchissimo di opzioni per adattarsi a qualsiasi tipo di giocatore, ad esempio possiamo creare un personaggio completamente stealth e così via. Le missioni secondarie sono estremamente curate, sia a livello di scrittura ma anche come varietà, non annoiano come quelle dei soliti open world moderni anche se non rivoluzionano il genere.

Stupisce la diversità degli NPC, ognuno con i propri dettagli, caratteristiche e personalità, Nigh City ha molte sorprese per tutti. Quello che delude però è l’intelligenza artificiale, non ci sono stati grossi passi in avanti, in combattimento i nemici usano spesso pattern identici o semplicemente rimangono stazionari.

Il comparto tecnico è di alto livello, il raytracing regala un risultato fotorealistico da pellicola cinematografica, purtroppo però abbiamo un grosso prezzo da pagare, attivando queste impostazioni le prestazioni si dimezzano.

Ultima ma non meno importante è la soundtrack eccezionale che si adatta perfettamente al
gioco. Insieme poi troviamo un doppiaggio italiano di primo ordine, il gioco integra una speciale tecnologia che adatta le animazioni facciali in base alla fonetica di ogni doppiaggio, così da avere sempre dei volti realistici e non solo con il doppiaggio inglese originale.

Bisogna parlare del lancio in generale, la gestione di CDPR è stata un disastro, dai troppi rinvii alla versione finale non propriamente ottimizzata anche su PC. L’azienda poteva benissimo gestirla meglio e hanno scelto di “intascare” tutto rilasciando un gioco che richiede ancora tempo per essere rifinito. La versione PC rimane la migliore, nonostante alcuni bug e problemi tecnici, è un titolo da avere e giocare. Altro discorso è per le versioni console, sappiamo benissimo i limiti hardware, ma CDPR non è giustificata e la stato in cui versano è imbarazzante, capiamo il disappunto dei giocatori console considerando i tanti giochi rilasciati in stato pietoso su PC.

L’azienda ha già annuncio che provvederà a rilasciare dei grossi aggiornamenti ad inizio 2021 per correggere la maggior parte dei problemi, una cosa buona e giusta, ma dopo 7 anni ci aspettavamo qualcosa di più.

Detto questo, CDPR ha comunque fatto un buon lavoro creando un mondo Cyberpunk estremamente credibile. Il gioco è un ottimo open world, ovviamente lo sviluppo è stato travagliato e molte cose non sono state mantenute, ma malgrado i problemi e alcuni “tagli”, Cyberpunk 2077 è un gioco da giocare subito su PC o tra qualche mese per avere la migliore esperienza.

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

Ryzen 7 5800X vs i7-10700K: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

Nella scelta del processore per un PC di fascia alta il confronto tra il Ryzen 7 5800X e l’Intel Core i7-10700K è quasi scontato. Le …

migliori RAM DDR4

Le migliori RAM DDR4 per il gaming e rendering – Guida 2021

Le esigenze in ambito RAM, accrescono sempre più quando si tratta di aver a che fare con titoli esosi dal punto di vista hardware o …

PC Gaming 500-550 euro: Migliori configurazioni Intel e AMD | Maggio 2021

Un PC Gaming da 500 euro è il modo più economico per entrare bene nel gaming su PC, certo con un budget del genere non …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci