Corsair K63 – Recensione

Sempre più aziende stanno rilasciando nuove tastiere da gaming meccaniche compatte, senza però tralasciare l’utilizzo di switch di qualità. Anche Corsair che è ormai nota per produrre ottime tastiere ma spesso con prezzi elevati, ha deciso di introdurre la K63. Questa ultima creazione offre quasi tutte le caratteristiche di una tastiera di fascia alta ma con un prezzo estremamente competitivo.

Corsair K63 è una tastiera compatta e leggera senza tastierino numerico che assicura un maggiore spazio per il mouse e facilita gli spostamenti. Il design è molto simile ai prodotti premium Corsair, ma per mantenere i costi ridotti, al posto dell’alluminio è stata usata una più comune plastica che risulta comunque robusta con una superficie leggermente ruvida al tatto.

Seppur sia una tastiera compatta, Corsair ha deciso intelligentemente di mantenere nella parte superiore i tasti multimediali dedicati, per regolare l’audio senza interrompere il gioco. Troviamo inoltre un pulsante per regolare la retroilluminazione e un’altro che disabilità il tasto Windows.

Corsair K63 è caratterizzata da una classica retroilluminazione rossa, migliorata da una lastra sempre di colore rosso al disotto dei tasti e keycap con caratteri grandi per dare un effetto più brillante e omogeneo.

Questa tastiera, nei sui limiti, è completamente programmabile mediante il software CUE (CORSAIR Utility Engine) per la personalizzazione e la configurazione di macro e per creare effetti dinamici di illuminazione.

Come per ogni tastiera di qualità, vengono utilizzati switch meccanici Cherry MX. La K63 è equipaggiata solamente con gli switch Cherry MX Red, caratterizzati da una risposta lineare e una forza di azionamento pari a 45g, ideali sopratutto per i giochi fps competitivi online. E’ presente l’anti-ghosting al 100% con rollover completo dei tasti per assicurare che ogni digitazioni venga sempre registrata.

L’assenza di un poggia polsi e la forma a cuneo con switch rialzati potrebbero far risultare scomoda la tastiera per lunghi periodi, sopratutto a coloro che non sono abituati.

Corsair con K63 è riuscita ad offrire un tastiera meccanica “economica”, di fatto è tra le meno costose sul mercato, senza però tralasciare la qualità e alcune funzionalità importanti.

Gli switch Cherry MX sono ben noti in tutto il mondo per la loro eccellente qualità costruttiva, reattività e durata con prestazioni al top di categoria. Non richiedendo troppa forza di attuazione e sono estremamente veloci, in grado di soddisfare i giocatori più competitivi.

La retroilluminazione ha un vibrante bagliore di colore rosso, grazie alle lettere più grandi e alla lastra sotto i tasti. Una caratteristica difficile da trovare in questa fascia di prezzo è la presenza di tasti multimedia dedicati, perfetti che chi ascolta tanta musica al computer.

Corsair K63 è una tastiera compatta con un design senza fronzoli ma che mantiene tutte le caratteristiche essenziali per un videogiocatore. Attualmente viene venduta ad appena 90€ circa, un piccolo prezzo se consideriamo l’ottima qualità complessiva e soprattutto la garanzia di un brand rinomato come Corsair.

Alphacool Eisberg 240 CPU - Recensione 17

Categorie
Mouse e TastiereRecensioniRecensioni Hardware
Matteo Carrara

Appassionato di videogiochi e hardware fin da piccolo, legato in particolare alla saga di Mass Effect.

ARTICOLI CORRELATI

LIVE NOW! CLICK TO VIEW.
CURRENTLY OFFLINE