Giorni fa avevamo riportato la notizia che Final Fantasy XV non avrebbe usato Denuvo. Ma si è trattato di un falso, semplicemente perché la pagina di Steam non era stata aggiornata da Square Enix in proposito, cosa che invece ha fatto nelle ultime ore dopo il rilascio della demo. PEr cui, sì, Final Fantasy XV sarà protetto da Denuvo, come tutti i tripla A pubblicati dal publisher giapponese. Ma, c’è un ma, pare che sia già stato craccato.
E, come si suol dire, oltre al danno, la beffa, pare che chi l’abbia piratato lo stia già giocando (c’è chi è riuscito a raggiungere il capitolo 3 senza problemi), nonostante il rilascio ufficiale sia programmato per il 6 marzo.
La causa di questo è da ricercarsi nel rilascio della demo (la quale NON è protetta da Denuvo), che conteneva dei file necessari agli addetti ai lavori a ricavare i file di sblocco del gioco completo scaricato grazie al pre-download.
Che sia un record assoluto riuscire a craccare un gioco protetto da Denuvo quattro giorni prima del suo rilascio ufficiale?

Se volete sapere come gira il gioco su PC, potete leggere il nostro provato!

final fantasy xv denuvo5 - Controordine: Final Fantasy XV userà Denuvo, ma è già stato craccato