Come gira…Final Fantasy XV?(Aggiornata)

Dopo aver provato la versione completa del gioco, abbiamo aggiornato la nostra recensione. Per quelli fra di voi che hanno già letto questa recensione, abbiamo aggiunto una nuova pagina in cui segnaliamo tutte le modifiche effettuate(non sono molte). Se invece non l’avete ancora letta, potete tranquillamente ignorare quella pagina. Comunque, bando alle ciance e scopriamo “Come Gira Final Fantasy XV”.

[nextpage title=”Comparto tecnico, impostazioni e Requisiti di sistema”]

Partiamo dalle parole di Hajime Tabata che definiva la versione PC “Una generazione avanti ”, dopo aver provato il gioco possiamo dirvi che non è cosi, Final Fantasy XV non è una generazione avanti, questo però non toglie che il lavoro svolto da Square Enix sia di ottima fattura. Il problema più grave che avevamo riscontrato nel benchmark, un estremo pop-up, non l’abbiamo notato nella versione finale, in questo il gioco si presenta meglio di altri RPG usciti negli ultimi mesi. Dello stesso livello le cutscene, ben dirette e con ottimi accompagnamenti musicali grazie alle musiche create da Yoko Shimomura. Buone le animazioni facciali dei personaggi principali e secondari e buone anche le animazioni dei combattimenti, un po’ fastidiosa invece la telecamera che, nei combattimenti in spazi stretti, non ci permetterà di avere una visuale decente del combattimento. Gli unici bug che abbiamo riscontrato sono inerenti i capelli dei personaggi, vi lasciamo un‘immagine per farvi capire cosa intendiamo. Concludendo, Final Fantasy XV si presenta molto bene graficamente e soprattutto libero da bug di natura importante, insomma la versione PC che ci aspettavamo e che volevamo.

Siamo rimasti soddisfatti dal numero di impostazioni grafiche a nostra disposizione, per i più smanettoni fra di voi esiste anche un tool nascosto che permette di modificare molte altre impostazioni, oltre alle impostazioni standard sono presenti anche gli effetti NVDIA HairWorks e Turf Effects, ma ve ne parleremo meglio nella prossima pagina.

I requisiti di sistema sono i seguenti:

Minimi:

    • Sistema operativo: Windows® 7 SP1/ Windows® 8.1 / Windows® 10 64-bit
    • Processore: Intel® Core™ i5-2500(3.3GHz and above)/ AMD FX™-6100 (3.3GHz and above)
    • Memoria: 8 GB di RAM
    • Scheda video: NVIDIA® GeForce® GTX 760 / NVIDIA® GeForce® GTX 1050 / AMD Radeon™ R9 280
    • Note aggiuntive: 720p 30fps

Consigliati:

    • Sistema operativo: Windows® 7 SP1/ Windows® 8.1 / Windows® 10 64-bit
    • Processore: Intel® Core™ i7-3770(3.4GHz and above)/ AMD FX™-8350(4.0 GHz and above)
    • Memoria: 16 GB di RAM
    • Scheda video: NVIDIA® GeForce® GTX 1060 6 GB VRAM / Radeon™ RX 480

Sia i minimi che i raccomandati sono in linea con quanto richiesto dal gioco, anzi forse sono anche un po’ pessimistici. Con i minimi potrete giocare tranquillamente anche a 1080p senza problemi, mentre con i consigliati potrete utilizzare il preset Alto (disattivando gli effetti NVIDIA) e ottenere comunque un frame rate fra i 50-60 fps. Se vorrete invece utilizzare il massimo dei settaggi vi serviranno più di 8 GB di RAM e una GPU con più di 4 GB DI VRAM.

[nextpage title=”Confronto tra Preset e Effetti NVIDIA”]

Le differenze fra il preset Alto e quello Basso sono molte, utilizzando il secondo non sarà presente l’antialiasing, l’illuminazione generale sarà peggiore e ovviamente le texture di tutta l’ambientazione saranno differenti gradini sotto il preset più alto. Queste differenze si notano anche nelle prestazioni, con una differenza del 30-40% fra il preset Alto e quello Basso. Un’ottima notizia per quelli fra di voi che non dispongono di un ottimo PC. Come in quasi ogni gioco, le differenze grafiche fra il preset Alto e quello Ultra sono trascurabili, nelle prestazioni invece la differenza si nota molto di più, ma ne parleremo meglio più avanti.

Confronto preset Basso-Alto
Confronto preset Alto-Ultra

Final Fantasy XV mette a disposizione dei giocatori due effetti NVIDIA: HairWorks e Turf Effects. Essendo effetti NVIDIA ne sconsigliamo l’utilizzo a tutti i possessori di Gpu AMD, la differenza in qualità grafica attivandoli non giustifica la spesa in termini di prestazioni. Anche i possessori di Gpu NVIDIA devono però pensare prima di attivarli, se è vero che utilizzandoli la vegetazione e il pelo di alcuni mostri(il primo boss per esempio) migliorerà, il prezzo da pagare per attivarli sarà un sacrificio del 15% delle prestazioni. Consigliamo l’utilizzo di questi effetti solo ai possessori di schede NVIDIA di fascia alta.

Confronto preset Effetti attivi-Non attivi
Confronto preset Effetti attivi-Non attivi

[nextpage title=”Performance”]

Configurazione di prova:
CPU: I5 6500
GPU: RX 480
RAM: 8 gb
OS: Windows 10

Dopo aver provato il benchmark eravamo rimasti molto preoccupati dalle prestazioni di Final Fantasy XV, sulla configurazione con cui l’avevamo provato, che monta un RX 480 e un I5 6500, i risultati non erano stati dei migliori. Per fortuna la versione finale ci ha dato prestazioni nettamente migliori. Con la configurazione di prova si riesce a rimanere sempre vicini ai 60 fps utilizzando il preset Alto(con gli effetti NVIDIA ovviamente disattivati) in 1080p. In termini grafici i preset Alto e Ultra sono praticamente uguali, in termini di prestazioni invece abbiamo notato una certa differenza. Utilizzando il massimo dei settaggi, il gioco ha richiesto più dei 4 GB di VRAM della nostra RX 480 ed è arrivato quasi a saturare gli 8 GB di RAM della nostra configurazione, vi consigliamo quindi di maxarlo solo se disponete di un’ottima configurazione, altrimenti il gioco non vale la candela.

A quelli fra di voi che possiedono un PC di fascia medio-bassa farà piacere sapere che, utilizzando il preset Basso, si ottiene un considerevole aumento delle prestazioni, rinunciando ovviamente a molta qualità visiva, con questo preset siamo riusciti ad ottenere una media di 100fps, in situazioni normali, e 80 in combattimento. Insomma dalla nostra prova, peraltro effettuata senza i driver ufficiali AMD, Final Fantasy XV sembra un gioco solido senza problemi gravi e dalle buone prestazioni, e sarebbe effettivamente cosi se non fosse per la presenza dello stuttering. Per fortuna con i nuovi driver questo problema è stato ridotto, ma è comunque presente soprattutto nei combattimenti.

[nextpage title=”Aggiornamenti “]

Le differenze fra la demo e la versione finale sono quasi nulle, le prestazioni sono identiche e i piccoli bug che abbiamo riscontrato nella versione non completa sono presenti anche in quella finale. L’unica differenza importante è la riduzione dello stuttering, che sarà comunque presente, ma che, grazie ai nuovi driver, è stato ridotto soprattutto nei combattimenti.

[nextpage title=”Conclusioni e Screenshot”]

Final Fantasy XV arriva su PC con una versione solida e senza problemi di grave entità. Unico grande neo è la presenza di stuttering, che speriamo venga risolto tramite delle patch. Se eravate indecisi se prenderlo o no, avendo l’incubo di incappare nel solito porting alla giapponese, vi possiamo assicurare che Final Fantasy XV merita i vostri soldi.

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

Intel i7 10700K vs Intel i7 9700K: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

Varrà davvero la pena acquistare il nuovissimo Intel i7-10700K o il salto generazionale dal Intel i7-9700K non è così evidente?

PS5 vs Xbox Series X vs PC: Qual è la migliore?

Dopo una generazione che, almeno a livello hardware, è stata un po’ una delusione, un PC di fascia media poteva tranquillamente superare le prestazioni di …

Migliori Microfoni da tavolo, per cuffie | Guida Marzo 2021

Sul mercato sono disponibili veramente tanti microfoni: ecco a voi la nostra guida sui migliori microfoni acquistabili al giorno d’oggi!

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci