SAPPHIRE R9 290 – Recensione

Introduzione Oggi, per inaugurare le recensioni delle schede video, abbiamo testato la R9 290 fornita gentilmente da SAPPHIRE Italia. Il modello in questione ha un design reference e il bundle...
SAPPHIRE R9 290 - Recensione 9




Introduzione

r92901

Oggi, per inaugurare le recensioni delle schede video, abbiamo testato la R9 290 fornita gentilmente da SAPPHIRE Italia. Il modello in questione ha un design reference e il bundle contiene un adattatore  molex-6 pin, un adattatore molex-4pin, un cavo HDMI, documentazione e un CD software.

La R9 290 esteticamente è identica alla sorella superiore la R9 290X e non possiede il connettore CrossFire perchè utilizzano l’ultima tecnologia via PCIe.

r92902

Sulla parte superiore della scheda abbiamo lo switch del dual BIOS. I connettori di alimentazione sono da 6pin+8pin e garantiscono alla scheda video 250 watt. Per le uscite video AMD ha scelto una configurazione standard con un DisplayPort, un HDMI e due DVI. Questi consentono di connettere 3 schermi 1080p per una risoluzione 5760×1080 con Eyefinity . Inoltre AMD ha confermato il supporto del 4K.

La R9 290 è caratterizzata dal nuovo chip a 28nm chiamato Hawaii, operante a 950MHz. La memoria è costituita da 4GB GDDR5 a 1250MHz (5000MHz). Per gli stream processor AMD ha scelto di equipaggiare la scheda con 2560 core (64ROPs/160 Texture Unit) e un bus di memoria a 512-bit. PCIe 3.0, DirectX 11.2 e Mantle sono supportati.

r9290gpuz

 
Categorie
RecensioniRecensioni HardwareSchede video
Matteo Carrara

Appassionato di videogiochi e hardware fin da piccolo, legato in particolare alla saga di Mass Effect.

ALTRI CONTENUTI