Philips Fidelio X2HR Recensione – Cuffie Hi-Fi che diventano headset

Philips viene forse ricordata per i suoi monitor/TV ma è anche un produttore di ottime cuffie, tra i suoi modelli Hi-Fi, ci sono le Philips Fidelio X2HR, delle cuffie sulla carta estremamente interessanti e con un prezzo competitivo, scopriamole!

Caratteristiche

Le Philips Fidelio X2HR non sono le più recenti della linea, ma non per questo sfigurano anzi, restano ancora oggi delle cuffie valide sotto molti aspetti e possono essere anche un ottimo headset da gioco se accoppiate con un microfono come il V-Moda BoomPro.

Specifiche:

  • Sistema acustico: Aperto
  • Membrana: LMC
  • Risposta in frequenza: 5 – 40.000  Hz
  • Impedenza: 30 Ohm
  • Tipo di magnete: Neodimio
  • Potenza in ingresso massima: 500 mW
  • Sensibilità: 100 dB a 1 mW
  • Diametro altoparlante: 50 mm
  • Distorsione: < 0,1% THD
  • Tipo: dinamico
  • Cavo OFC scollegabile (3 m) jack 3,5mm

Fidelio X2HR sono delle cuffie dinamiche aperte studiate per offrire una suono ricco ad alta risoluzione e il massimo comfort. Tolte dalla confezione possiamo subito sentire la qualità costruttiva e un peso importante di 380g.

Le cuffie sorprendono, sono estremamente confortevoli per lunghi periodi nonostante il peso, questo grazie agli ottimi materiali e bilanciamento complessivo. Il design è a fascia sospesa, quindi un supporto flessibile in tessuto traspirante che si adatta in automatico per una vestibilità sempre perfetta. Per non parlare poi degli ottimi cuscinetti dei padiglioni in schiuma memory rivestiti materiale vellutato a densità ottimizzata ed elevata traspirabilità, per migliorare la pressione e confort sulle orecchie senza far sudare.

La costruzione generale delle X2HR è premium e in questa fascia di prezzo è difficile trovare di meglio, abbiamo una una struttura in metallo insieme al cuoio dell’archetto. Già solo questo aspetto valgono l’acquisto.

La caratteristica più importante è il suono e anche in questo campo non deludono. Fidelio X2HR hanno driver al neodimio dinamici da 50 mm per una gamma ampia e abbastanza precisa con un timbro leggermente cupo. Hanno una risposta in frequenza di 5 – 40.000  Hz e una impedenza di soli 30 Ohm, quindi sono facilmente gestibili anche da dispositivi mobili questo grazie al cavo rimovibile jack da 3,5mm. Insieme alle cuffie abbiamo anche una clip dedicata per la gestione dei cavi che impedisce al filo di attorcigliarsi.

I driver LMC (Layered Motion Control) sono dotati di un diaframma a polimeri multistrato che racchiude uno strato di gel. Questi strati formano una barriera flessibile e, insieme al gel, assorbono e riducono le frequenze troppo alte, offrendo una risposta in frequenza più costante. In questo modo si ottengono frequenze alte più bilanciate, naturali e dall’audio migliore. Gli auricolari sono progettati per un’inclinazione di 15°, per adattarsi alla geometria naturale delle orecchie.

Essendo delle cuffie aperte, la copertura posteriore dei driver è praticamente una griglia aperta, questo permette di avere un soundstage maggiore perchè l’aria e il suono possono uscire liberamente, questo assicura un netto miglioramento della trasparenza dell’audio e un’estensione più graduale delle frequenze.

I cuscinetti in memory fanno un discreto lavoro a isolamele i rumori ambientali, ma ovviamente siamo ben lontani dai modelli chiusi. Non abbiamo una completo isolamento dai rumori esterni ma anche al contrario, cioè il suono delle cuffie lo sentiranno le persone vicine, quindi sono cuffie da usare in casa con competo silenzio per evitare distrazioni.

Philips Fidelio X2HR sono delle cuffie che si adattano bene anche in gaming. Il timbro non è neutro ma leggermente cupo, comunque sono divertenti da ascoltare soprattutto nei giochi single player. La spazialità è ottima con degli alti nitidi, mentre i bassi rimangono leggermente invadenti quindi potrebbero distrarre nei giochi competitivi dove serve precisioni millimetrica.

Conclusione

Fidelio X2HR garantiscono un’esperienza d’ascolto eccezionale, con il massimo comfort e qualità costruttiva impeccabile.

Queste cuffie non hanno dei veri punti negativi, ovviamente se cerchiamo qualcosa con timbro più neutro ci sono modelli più adatti, ma per il resto sono insuperabili considerando anche l’ultimo taglio di prezzo complice l’arrivo delle nuove Fidelio X3.

Una cosa non da sottovalutare è il cavo standard da 3,5mm quindi possiamo trasformarle in un headset da gioco vero e proprio, grazie alla combo con il BoomPro.

Alphacool Eisberg 240 CPU - Recensione 19
CRYORIG R1 Ultimate - Recensione 22

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

RX 5700 vs RTX 2060

RX 5700 vs RTX 2060: Qual è la migliore? – Prestazioni a confronto

La RTX 2060 e la RX 5700 sono le schede video che si contendono la fascia di prezzo che va dai 300 euro fino ai …

Le migliori configurazioni PC per Cyberpunk 2077

Dopo una lunga attesa, e tanti rinvii, Cyberpunk 2077 è finalmente arrivato sui nostri PC. Il lancio non è stato dei migliori, con l’utenza console, …

Intel Core 10° Generazione: specifiche, prezzo e benchmark della lineup

Tra i migliori processori PC attualmente disponibili sul mercato, la decima generazione di Intel Core ricopre, sicuramente, un ruolo di primo piano. Sia nella fascia …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci