Se avete ultimamente bazzicato nel mondo videoludico avrete certamente sentito parlare almeno una volta di Fortnite. L’ultima fatica di Epic Games sta infatti sconvolgendo negli ultimi tempi il mercato e sta attirando a sé un numero sempre maggiore di utenti. Fortnite si divide principalmente in due diverse modalità: la prima, denominata Salva il Mondo, è il PvE del titolo attualmente in early access e ottenibile solamente tramite acquisto con valuta corrente. Una volta uscito dall’early access, Salva il Mondo sarà disponibile per tutti gratuitamente ma, purtroppo, non si sa ancora la data precisa se non che essa è stata fissata per il 2018. A catalizzare l’attenzione è invece soprattutto la modalità gratuita PvP battle royale, o battaglia regale in italiano, dove fino a 100 giocatori si prendono amorevolmente a mazzate fino ad eleggere il giocatore, o la squadra, vincitori.

L’idea di unire le battle royale, che tanto vanno di moda negli ultimi tempi, con il free-to-play ha permesso quindi ad Epic di penetrare efficacemente nel mercato e di azzannare ferocemente la concorrenza. Se da una parte è quindi possibile buttarsi gratuitamente nella mischia, dall’altra l’intera esperienza di gioco non sarà completamente disponibile senza esborso di denaro alcuno. Skin, danze ed oggetti vari saranno infatti disponibili quasi esclusivamente a pagamento. Tagliamo subito la testa al toro: gli acquisti con moneta reale non danno nessun vantaggio in-game ma il poter personalizzare a piacimento il proprio personaggio è sicuramente un piacevole surplus.

fortnite denuncia1 - Fortnite V-Bucks: cosa sono e come ottenerli

Cosa sono i V-Bucks e a cosa si utilizzano?

I V-Bucks sono la moneta virtuale del gioco utilizzabile sia nella modalità Battaglia Regale sia in Salva il Mondo. Mentre nel PvE essi saranno unicamente necessari per acquistare pignatte, le classiche loot-box, nel PvP gli utilizzi saranno maggiori. Purtroppo gli acquisti fatti non saranno condivisibili tra le due modalità. In Battle Royale potremo dilapidare i nostri averi sia tramite l’acquisto del pass stagionale sia attraverso lo shop. Il pass stagionale, dal prezzo di 950 V-Bucks, permette di ottenere una serie di sfide che, se portate a termine, conferiranno al giocatore una lunga serie di item aggiuntivi. Come dice il nome stesso tale pass è stagionale e sarà quindi necessario comprarlo per ogni stagione.

Gli oggetti che otterremo comunque non scadranno e saranno quindi ancora nostri anche nel caso in cui decidessimo di non rinnovare il pass per le stagioni successive. Lo shop mette invece a disposizione circa una decina di oggetti, di tutte le tipologie, ad un prezzo che varia dai 200 ai 2000 V-Bucks, in base alla rarità dell’oggetto stesso. Le vetrine del negozio vengono aggiornate giornalmente ed è quindi facile trovare sempre qualcosa di nuovo e interessante da acquistare.

fortnite shop - Fortnite V-Bucks: cosa sono e come ottenerli

Come si ottengono i V-Bucks?

Per poter procedere all’acquisto di qualsivoglia oggetto sarà quindi prima necessario dotarsi dei cosiddetti V-Bucks. Queste valute virtuali saranno ottenibili principalmente in due modi: pagando o giocando. Aprendo il portafoglio l’accumulo della valuta sarà sicuramente più elevato e celere ma, d’altro canto, economicamente dispendioso. Ecco comunque il listino prezzi dei vari tagli di V-Bucks attualmente disponibili:

600 V-Bucks (500+100 bonus) + la skin Agente ribelle e il dorso Catalizzatore – 4.99 euro
1000 V-Bucks – 9.99 euro
2800 V-Bucks (2500 + 300 bonus)- 24.99 euro
7500 V-Bucks (6000 + 1500 bonus) – 59.99 euro
13500 V-Bucks (10000 + 3500 bonus) – 99.99 euro

fortnite starter pack - Fortnite V-Bucks: cosa sono e come ottenerli

Considerando che i prezzi degli oggetti vanno, come visto precedentemente, dai 200 ai 2000 V-Bucks è chiaro come chiunque voglia avere più di qualche modifica estetica al proprio personaggio debba mettere più di una volta mano al proprio portafoglio.

Fortunatamente vi sono anche metodi meno dispendiosi per ottenere V-Bucks. In battaglia regale l’unico modo per ottenerli è con il salire dei livelli del pass battaglia. Arrivare alla fine di esso, una volta acquistato, porterà nelle casse del giocatore circa 1500 V-Bucks, una cifra non sufficiente per molti acquisti ma comunque da non sottovalutare. Se invece non disponete del pass battaglia la ricompensa sarà minore: circa 200 V-Bucks. Purtroppo nella modalità free-to-play di Fortnite non ci sono altri modi per ottenere gratuitamente V-Bucks ma, nel caso aveste acquistato Salva il Mondo, il discorso si fa differente.

Nel PvE di Fortnite vi sono infatti molti modi di ottenere V-Bucks, tutti ben fruttuosi. Anche solo facendo il login giornalmente ci verrà offerto un regalo che, talvolta, è anche una piccola quota di V-Bucks. Ogni giorno avremo poi una nuova missione che, se portata a termine, ci consegnerà, tra le altre cose, 50 di queste monete. Anche altre quest, come le difese scudo-tempesta, premieranno i nostri sforzi con delle dosi di V-Bucks. Sicuramente il modo più sicuro ed economico di aumentare il proprio borsellino digitale è quindi quello di giocare giornalmente a Salva il Mondo ma è purtroppo necessario prima acquistare tale modalità. Non ci è dato sapere se, una volta che il PvE diverrà gratuito per tutti, verranno ricalibrate le ricompense diminuendo i V-Bucks o se tutto rimarrà uguale. Il nostro consiglio è di approfittarne ora il più possibile, non potendo sapere quali saranno le future mosse di Epic a riguardo.

fortnite minecraft record - Fortnite V-Bucks: cosa sono e come ottenerli

Non fidarti degli sconosciuti!

Se la vostra fame di V-Bucks non è stata ancora saziata ma non desiderate mettere mano al portafoglio c’è purtroppo poco da fare. Non fidatevi assolutamente di tutti quei link che promettono item e V-Bucks gratuitamente: rischiereste solamente di perdere l’account e forse anche qualche soldo. Epic Games stessa ci ha messo in guardia con un post su Twitter: c’è poco di cui fidarsi! Un ultimissimo metodo per arricchirsi è quello di partecipare ai contest che talvolta Epic propone, purtroppo in questi casi i premi sono pochi e i partecipanti molti. Non fateci quindi troppo affidamento ma tentare non costa nulla, non si sa mai che veniate ricoperti di V-Bucks.

 

Che ne pensate della strategia scelta da Epic Games? La ritenete giusta o eccessivamente costosa? Siete già caduti nella trappola o siete riusciti a starne lontani?

Fortnite V-Bucks: cosa sono e come ottenerli
Valuta articolo