Creative Sound Blaster GC7 – Recensione

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Creative è famosa per i suoi prodotti che ormai rivoluzionano da 30 anni l’audio per PC e non solo. Creative Sound Blaster GC7 ne è l’ultima evoluzione delle schede audio Creative, che combina DAC e amplificatore premium in una nuova serie di prodotti appositamente progettati per migliorare l’esperienza dei giocatori accaniti, aspiranti creatori di contenuti e streamer. Nell’ultimo periodo abbiamo provato vari prodotti dalle schede audio interne come la Sound Blaster Z SE alla scheda audio esterna X4, chissà se questa Sound Blaster GC7 riuscirà a sorprenderci.

Specifiche

Caratteristiche

Creative Sound Blaster GC7 è una scheda audio progettata ergonomicamente, grazie anche alla sua inclinazione per un facile utilizzo, con controlli intuitivi con una sola mano . L’unità si presenta con una costruzione in plastica opaca, leggera e poco resistente rispetto ad altri prodotti Sound Blaster, mentre tutti i controlli hanno un ottimo feedback e forse sono la cosa più importante.

Sound Blaster GC7 è sicuramente una dei prodotti più completi sul mercato, offre una miriade di controlli programmabili integrati direttamente nel dispositivo per eseguire cambi rapidi senza dover usare obbligatoriamente il software.

La scheda Sound Blaster GC7 integra quattro pulsanti fisici programmabili per accedere facilmente alle impostazioni predefinite. Possiamo personalizzare ogni pulsante come preferiamo: lanciare un’applicazione di terzi parti o attivare una serie di impostazioni specifiche per la riproduzione tramite macro. Ogni pulsante ha una illuminazione RGB personalizzabile, per armonizzarla con il resto della nostra postazione e facilitare l’utilizzo.

Dopo i quattro pulsanti programmabili, troviamo un’intera serie di comandi facilmente accessibili per regolare con un solo gesto audio, microfono e modalità surround. Possiamo passare dall’olografia audio Super X-Fi al Sound Blaster Acoustic Engine Surround oppure attivare SXFI BATTLE Mode o Scout Mode premendo sempre un solo pulsante.

La tecnologia rivoluzione Super X-Fi cattura l’esperienza di ascolto di un impianto ad altoparlanti multipli e ricrea la medesima esperienza estesa, con le stesse caratteristiche di profondità, dettagli, realismo e immersione originali, ma nelle cuffie. Non si tratta solo di una semplice tecnologia surround 3D: la forza della tecnologia Super X-Fi risiede nella sua capacità di ricreare un’olografia audio naturale e realistica, associata al profilo uditivo dell’ascoltatore. Infatti bisognerà usare l’app su cellulare per effettuare una mappatura del nostro viso.

SXFI BATTLE Mode è la prima e unica modalità audio che consente di percepire non solo la direzione da cui provengono gli spari, ma anche la distanza, per individuare con precisione millimetrica la posizione dei nemici. Invece Scout Mode è una delle quattro modalità audio incentrate sull’individuazione tramite effetti audio.

La scheda Sound Blaster GC7 supporta anche il surround virtuale 7.1 sia nelle cuffie che per gli altoparlanti, oltre alla decodifica Dolby Digital.

Sound Blaster GC7 consente di regolare correttamente il bilanciamento dell’audio di gioco e della chat senza uscire dalla schermata di gioco o aprire le impostazioni del mixer, grazie alla funzionalità GameVoice Mix. Abbiamo anche dei pulsanti dedicati per gestire il volume del microfono, oltre al mute, effetto surround e regolazione dei bassi/alti.

Il software Creative compatibile con Windows e Mac sblocca ulteriori impostazioni, permette di modificare le impostazioni Crystalizer, Smart Volume e Dialog Plus per una gestione a 360% del prodotto. Nonostante la compatibilità sia solamente Windows&Mac, abbiamo avuto modo di provarla su Linux e il risultato è stato sorprendente, la scheda è completamente compatibile visto che quasi tutte le funzionalità sono gestibili tramite i comandi fisici.

GC7 è un prodotto multi piattaforma, compatibile con PC, Mac, mobile a PS5, PS4 e Nintendo Switch grazie alle varie entrate/uscite. Troviamo nel specifico queste porte:

  • 1 x jack ingresso microfono est. da 3,5 mm,
  • 1 x jack Line In / Mobile da 3.5mm,
  • 1 x jack Line Out da 3.5mm,
  • 1 x Jack Combo a 4 poli da 3.5mm,
  • 1 x SPDIF In,
  • 1 x Uscita SPDIF, 1 porta Type-C per PC/Mac/Console.

Sono presenti anche due switch, uno per cambiare la modalità di esecuzione tra PC, console e mobile, mentre uno per scegliere tra low/high gain, infine vi è un pulsante per lo spegnimento.

Nella confezione sono presenti: un cavo da USB-C a USB-A per l’alimentazione e il trasferimento dei dati a PC o console, un cavo jack da 3,5 mm e un cavo ottico (SPDIF) abbastanza corto.

Alla base della scheda Sound Blaster GC7 c’è il DAC per audiofili AKM4377, che offre rumori di fondo ridotti < -120dB, bassa distorsione e rende più percettibili i singoli effetti audio. Riproduzione PCM fino a 24bit/192kHz e audio di alta qualità indipendentemente dalla sorgente utilizzata. In modalità PC però il bitrate massimo è di 24 bit e 48 KHz, solo la line-out sul retro arriva fino a 192 KHz.

Software Nuovo e Qualità Audio

La nuovissima App Creative è stata completamente o quasi ridisegnata, il design è più moderno e reattivo, con impostazioni facilmente accessibili. Il software è disponibile solo come app desktop PC e mobile.

Possiamo salvare e passare ai diversi profili con un semplice clic per una personalizzare avanzata e allo stesso tempo semplice. Tolte funzionalità aggiuntive SmartComms Kit, il software rimane nella sostanza simile al vecchio Sound Blaster Command.

Sound Blaster GC7 come si può vedere è ricca di funzionalità ma per forza di cose ci sono dei compromessi interni. L’AK4377AECB installato come DAC è la versione economica dell’AK4377ECB, ma è dovuto al design a bassa potenza della scheda.

La qualità nel complesso è buona, suono nitido e abbastanza neutro, anche il volume è più che sufficiente per la maggior parte delle cuffie sul mercato anche di classe Hi-Fi. La Sound BlasterX G6 però rimane più potente come amplificatore, ma perde anche tutte le altre funzionalità della GC7, quindi bisogna scegliere cosa prediligere.

Il rumore di fondo è appena percettibile se non nullo, a seconda delle cuffie/casse collegate e della loro impedenza o sensibilità, sotto questo aspetto è un passo in avanti rispetto alla Sound Blaster X4.

I profili SBX possono essere sorprendenti, rispetto ad altri effetti virtuali, il suono è godibile soprattutto nella visione di film e nel gaming single player.

La tanto acclamata tecnologia Super X-Fi non convince ancora del tutto. Cambia drasticamente il palcoscenico e la profondità per imitare una configurazione multi-speaker, potrebbe piacere ma bisogna provarla di persona. Sicuramente il profilo che funziona meglio è quello SXFI BATTLE Mode, ed effettivamente riesce a far percepire non solo la direzione da cui provengono gli spari, ma anche la distanza.

Conclusione

Sound Blaster GC7 è una scheda audio estremamente interessante, riesce ad integrare un moltitudine di funzionalità grazie a comandi fisici ben studiati, ma anche una facilità di utilizzo. Perfetta per tutti i giocatori e streamer che vogliono un prodotto ricco e funzionale.

Anche come compatibilità non ha nulla da invidiare, le porte la rendono estremamente versatile e compatibile con quasi ogni PC/Console.

Funzionalità e comandi funzionano alla grande, ma il software rimane ancora con qualche bug di troppo, anche se l’azienda è in costante lavoro per aggiornarlo.

Delude in parte il DAC integrato, sufficiente ma non così potente con alcune cuffie Hi-Fi, anche se bisogna ammettere che non nasce per questo scopo. Altra stranezza è il jack frontale per cuffie che è limitato a 24 bit con risoluzione di 48 KHz.

Questa GC7 dovrebbe essere il primo prodotto di una nuova linea, quindi è auspicabile vedere altri modelli, magari prodotti di fascia più alta così da accontentare anche gli audiofili più accaniti.

Sound Blaster GC7 è un prodotto consigliato che non ha realmente competizione se consideriamo tutte le sue funzionalità. Una soluzione all-in-one per gestire on-the-fly impostazioni/effetti audio, incredibilmente capace e versatile. Sicuramente conquisterà tutti i giocatori che hanno più di un dispositivo da gioco.

CRYORIG R1 Ultimate - Recensione 22
Award Gold PC-Gaming.it

Potrebbero Interessarti

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

Tappetino Mouse da Gaming, la nostra TOP 8+2 | Guida Settembre 2021

A cosa serve il tappetino del mouse? Il mouse pad è un accessorio importantissimo per il gaming, tuttavia, viene spesso trascurato, nell’erronea convinzione che un …

Joypad PC

Joypad PC: I migliori per qualità e prezzo – Guida Settembre 2021

Al giorno d’oggi l’acquisto di un Joypad PC è divenuto essenziale. Mouse e tastiera sono una combinazione perfetta per gli Fps, ma cercare di giocare …

I migliori case orizzontali | Guida Settembre 2021

Puntare su di un case orizzontale è una scelta in netta contro-tendenza con quanto si registra nel settore dei PC e, in particolare, per i …

i5-10600K vs Ryzen 5 3600: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

La serie Zen 2 di AMD ha aggredito ferocemente tutte le fasce di prezzo, proponendo dei prodotti nettamente più economici e prestanti rispetto a quelli …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci