Sound Blaster Z SE Recensione – Davvero necessaria?

Rilasciata nel lontano 2012, a distanza di 9 anni, Sound Blaster Z torna in una speciale edizione con profili aggiuntivi ottimizzati e preset EQ per il microfono. Riuscirà ad essere competitiva anche dopo tutti questi anni? Scopriamolo!

Caratteristiche

Come ben sappiamo l’azienda ha 30 anni di esperienza nel settore audio e dovrebbe essere in grado di sviluppare prodotti sempre più interessanti e competitivi. Sound Blaster Z SE è l’ultima aggiunta della leggendaria serie Z di Creative.

La confezione e la scheda audio vera e propria si presentano come l’originale. Un classico colore rosso che andava di moda tanti anni fa.

La scheda ha una copertura schermata per proteggerla dalle interferenze del PC, con una finestra per mettere in mostra il processore audio principale.

Specifiche:

Processore audioSound Core3D
Rapporto segnale/rumore (SNR)116 dB
PiattaformaPC – PCI-e x1
Opzioni ingresso (principale)Uscita altoparlanti:
3 x Jack da 3,5 mm
Uscita ottica:
1 x TOSLINK
Ingresso ottico:
1 x TOSLINK
Cuffie:
1 x Jack amplificato da 3,5 mm
Ingresso linea/Mic:
1 x Jack da 3,5 mm
Tecnologie audioSBX Pro Studio
CrystalVoice
Scout Mode
Codifica DTS Connect
Dolby Digital Technology

Rispetto al modello originale non abbiamo più i LED rossi, ormai fuori moda, inoltre sono stati aggiornati i condensatori con alcuni placcati oro, ma per il resto è veramente identica. Abbiamo un SNR fino a 116 dB e un bit rate di 24-bit / 192 kHz.

Il layout delle uscite posteriore è simile ad altre schede audio 5.1, cinque mini-jack e due connettori TOSLINK S / P-DIFF.

Sound Blaster Z SE include il processore audio quad-core fondamentalmente gestire tutta l’elaborazione del segnale, con un amplificatore principale JRC 4556A.

Come già anticipato la vera novità è lato software. Questo modello SE include profili aggiuntivi ottimizzati e presettaggi EQ per il microfono e giochi. Sound Blaster Z SE supporta il 7.1 virtuale sulle cuffie e il 5.1 discreto sugli altoparlanti e include un elenco di profili per le cuffie.

Tutte queste nuove feature sono accessibile tramite il software aggiornato Sound Blaster Command che rimane il punto debole dei prodotti Creative. Nonostante gli aggiornamenti lo troviamo sempre lento e spesso non funziona come dovrebbe, le impostazioni non vengono applicate o non riconosce correttamente la scheda audio.

A livello pratico le prestazioni della scheda audio sono discrete, superiore alla maggior parte delle soluzioni integrate ma non così eccezionale.

Il suono ha una bassa distorsione nella maggior parte dei casi e una risposta in frequenza piatta. La scheda audio è sufficiente per gestire la maggior parte degli headset da gioco sul mercato ma non cuffie Hi-Fi che richiedono una potenza superiore ai 32 ohm.

Considerazione Finale

Sound Blaster Z SE arriva dopo 9 anni dal modello originale e purtroppo mantiene tutti i pregi e difetti. Oltre al software aggiornato e alla rimozione dei LED, è pressoché identica e dopo tutti questi anni non è più competitiva, sul mercato abbiamo soluzioni di gran lunga superiori in tutto.

Il vero punto d’achille di Creative è il software e anche l’integrazione con i driver ASIO non è il massimo.

Le prestazioni complessive sono datate e non all’altezza dei prodotti del 2021. Onestamente è difficile da consigliare se non ad un prezzo scontato, meglio puntare alla Creative Sound BlasterX AE-5 anche se costa leggermente di più.

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

Tappetino Mouse da Gaming, la nostra TOP 8+2 | Aprile 2021

A cosa serve il tappetino del mouse? Il mouse pad è un accessorio importantissimo per il gaming, tuttavia, viene spesso trascurato, nell’erronea convinzione che un …

Ryzen 5 3600 vs i5 9400F

Ryzen 5 3600 vs i5-9400F: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

I tempi in cui Intel aveva il pieno controllo del mercato delle CPU sembrano oramai passati, negli ultimi anni AMD ha recuperato molto terreno proponendo …

i7 10700K vs i5 10600K: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

La nuova serie di processori Intel è finalmente sul mercato. Questa nuova serie presenta soluzioni sia per gli utenti che vogliono il massimo, l’i9 10900K, …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci