Vai al contenuto
  • Benvenuto sul forum PC-Gaming.it

    Accedi per avere accesso a tutti i nostri contenuti. Potrai richiedere supporto su qualsiasi cosa inerente al PC Gaming, iniziare a creare discussioni, rispondere ai post degli altri, fare amicizia, dare reputazione, e molto altro ancora.

Francesco De Rosa

Differenza tra velocità di scrittura e lettura

Post Raccomandati

Ciao @Francesco De Rosa ti faccio un bel copia incolla da Wikipedia, mi sembra abbastanza chiara come spiegazione!!!

Prestazioni in lettura e scrittura

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Write amplification.

Un elemento che viene immediatamente alla luce analizzando le prestazioni di un dispositivo SSD è la minor velocità in scrittura rispetto a quella in lettura e la sua forte variabilità in dipendenza della dimensione dei file che si vogliono scrivere. Ciò dipende dal fatto che mentre i File system dei Sistemi Operativi solitamente usano blocchi di celle dalla dimensione di 4 KiB, nei dispositivi SSD la dimensione dei blocchi è molto superiore (per esempio 4 MiB).

Questo comporta che per scrivere una cella dobbiamo leggere prima l'intero blocco, quindi scrivere sopra la cella desiderata lasciando le altre inalterate e infine salvarlo. Ne deriva che se dobbiamo scrivere più celle (file più grandi) le prestazioni migliorano, perché a fronte della lettura e poi del salvataggio di un blocco, possiamo scriverci dentro contemporaneamente tante celle quanto sono quelle libere disponibili.

Un modo per migliorare le prestazioni è quello di conoscere i blocchi liberi (con nessuna cella utilizzata); per ottenere ciò i sistemi operativi di ultima generazione mettono a disposizione il comando TRIM, che comunica al controller dell'SSD quali blocchi sono inutilizzati e cancellano le celle direttamente in fase di cancellazione dei file, migliorando dunque le prestazioni.

La frammentazione di un disco SSD non influisce sulle sue prestazioni, poiché il tempo d'accesso a qualunque cella è identico; i moderni sistemi operativi pertanto disattivano la deframmentazione del disco (in tutti i sistemi operativi Microsoft Windows, occorre però disattivare la schedulazione, altrimenti la deframmentazione sarà comunque pianificata), in quanto risulta non solo inutile, ma addirittura dannosa poiché influisce negativamente sulla vita del disco stesso. Infatti proprio per aumentare la durata del supporto si cerca di ridurre il sovraccarico sempre su una cella riscrivendola di continuo, grazie all'ausilio di un controllore che distribuisce i dati in fase di scrittura cercando di sfruttare tutto il disco ed evitando di lasciare parti inutilizzate. Al contrario la deframmentazione non farebbe altro che aumentare il numero di cicli scrittura di dati accorciando la vita del disco stesso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Unisciti alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, Accedi Ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci l'editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  •  

  • Ultime Risposte

    • scheda video: gtx 1060 6 gb zotac amp edition mentre l'alimentatore è il corsair vs 650 
    • Dopo l’annuncio ufficiale del primo Half-Life in VR, Alyx, era impensabile che gli utenti non si immaginassero quali altre IP di Valve avrebbero ricevuto una controparte in VR. E pare che sia stato scoperto quale sia uno di essi. Stando a Valve News Network, uno dei giochi a cui Valve sta lavorando per la VR […] Leggi l'articolo completo:Left 4 Dead VR esiste ed è in sviluppo, afferma Valve News Network View the full article
    • 2K annuncia oggi Cloud Chamber™, il nuovo studio di sviluppo della label. Il team si divide in due location: gli uffici di 2K a Novato nella Bay Area di San Francisco e Montréal in Québec, il primo studio 2K in Canada. Stanno lavorando alla prossima iterazione del franchise di BioShock, che sarà sviluppato nei prossimi […] Leggi l'articolo completo:2K annuncia il nuovo studio Cloud Chamber, al lavoro su BioShock View the full article
×
×
  • Crea Nuovo...