Be Quiet! Dark Base 900 – Recensione




Introduzione & Esterno

I case di fascia alta si sono evoluti fino a diventare completamente modulari, un’esempio è dato dall’ultimo arrivato in casa Be Quiet!, il Dark Base 900.

Non parleremo della versione Pro ma del modello “base” che rispetto al fratello maggiore perde principalmente delle caratteristiche estetiche: la paratia laterale in vetro temperato, le strisce a LED e forse l’unica cosa realmente utile la base di ricarica wireless QI.

Il Be Quiet! Dark Base 900 è un case full tower estremamente solido e costruito in acciaio spesso 0,8-1mm; è stato progettato per chi necessitato spazio e modularità, dagli appassionati che vogliono progettare un PC con sistema a liquido avanzato a chi ha bisogno di una workstation con tanti dispositivi d’archiviazione.

Esterno

La superficie principale ha una rifinitura in alluminio lucido spazzolato, di pregevole fattura ma sporchevole e poco resistente ai graffi. Il pannello I/O frontale comprende: due USB 2.0, due USB 3.0, jack audio HD e i classici pulsanti d’accensione e reset.

Come da tradizione Be Quiet!, tutti i prodotti offrono la massima silenziosità possibile, per questo scopo il Dark Base 900 è stato tappezzato all’interno di materiale fonoassorbente e ogni supporto è provvisto di cuscinetti antivibrazione.

Un tocco di classe è l’apertura del pannello frontale che avviene con una semplice pressione dell’angolo sinistro in alto. Una volta aperto troviamo uno switch per gestire la velocità delle ventole, questo grazie ad un controller incluso posto dietro alla scheda madre e che supporta fino a sei ventole (tre ventole PWM e tre ventole a 3 pin).

Al di sotto sono presenti i due slot per le unità da 5.25 e le due ventole pre installate. Ovviamente sono inclusi filtri anti-polvere, uno installato davanti alle ventole frontali e uno che copre l’intera parte inferiore del case.

In totale sono incluse tre ventole Be Quiet SilentWings 3 da 140mm e 1000 RPM, che assicurano silenziosità anche ai massimi giri però a discapito del flusso d’aria.

Le due paratie laterali in acciaio sono rivestite internamente di materiale isolante, ognuna ha una copertura rimovibile per migliorare l’aerazione e permettere l’installazione di due ventole aggiuntive.

 
Categorie
CaseRecensioniRecensioni Hardware
Matteo Carrara

Appassionato di videogiochi e hardware fin da piccolo, legato in particolare alla saga di Mass Effect.

ALTRI CONTENUTI