Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

Il Corsair 275R Airflow è una delle opzioni più interessanti per chi è in cerca di un nuovo case. Si tratta di un mid-tower versatile e concreto, con una particolare attenzione alla gestione dei flussi d’aria in ingresso e uscita. Con la recensione del Corsair 275R Airflow andremo ad analizzare le principali caratteristiche del case al fine di evidenziare quelli che sono i suoi punti di forza.

Scegliere il miglior case per la propria configurazione PC non è semplice. Gli aspetti da valutare sono diversi e, oltre all’elemento estetico, ci sono da considerare anche alcuni fattori tecnici molto importanti. Il Corsair 275R Airflow, tra i tanti modelli disponibili sul mercato, è, sicuramente, una delle soluzioni più interessanti e complete.

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

Caratterizzato da un ottimo rapporto qualità/prezzo, il Corsair 275R Airflow dal design elegante, caratterizzato da una paratia finestrata laterale, una soluzione sempre più apprezzata in ambito PC. Come suggerisce anche il nome “Airflow”, il punto di forza del case è rappresentato dalla gestione dei flussi d’aria e del sistema di raffreddamento di tutto il sistema. La parte frontale forata è uno degli elementi centrali dell’intero case.

Design, dimensioni e costruzione del Corsair 275R Airflow

Pur non presentando LED o altre soluzioni particolari, il case di Corsair presenta un design molto particolare ed interessante. Questo modello è disponibile in due colorazioni, bianco o nero, per adattarsi al meglio ai gusti dell’utente. Dal punto di vista estetico (e come vedremo anche per quanto riguarda la gestione dei flussi d’aria) il frontale del case è sicuramente l’elemento principale.

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

Specifiche:

Dimensione216 x 457 x 455 mm (LxAxP)
Peso6,9 Kg
Fattore di formaATX, Micro-ATX, Mini-ITX
Slot ventole3x 120 mm / 2x 140 mm (frontali)
2x 120 mm / 1x 140 mm (superiori)
1x 120 mm (posteriori)
Ventole preinstallate2x 120 mm (frontale)
1x 120 mm (posteriore)
Slot radiatori1x max. 360/280 mm (frontale)
1x 120 mm (posteriore)
1x 240/140 mm (superiore)
Bay disponibili2x 2,5 / 3,5 pollici
4x 2,5 pollici
Pannello I/O2x USB 3.0
1x Audio IN / OUT
Lunghezza massima GPU370 mm
Altezza massima CPU cooler170 mm

La paratia laterale in vetro, facile da smontare per accedere direttamente all’interno del case, offre una completa panoramica su tutti i componenti interni. Soprattutto la versione bianca, che conserva questa colorazione anche all’interno, offre un contrasto netto con i vari pezzi che compongono la configurazione del PC al suo interno. La versione nera, a meno di non optare per componenti colorati o per un sistema di LED, fa risaltare in modo minore la finestra laterale.

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

Il Corsair 275R Airflow presenta dimensioni pari a 457 mm x 216 mm x 455 mm e supporta GPU di una lunghezza massima di 370 mm. L’altezza massima del cooler della CPU è fissata in 170 mm. L’alimentatore, invece, presenta una lunghezza massima supportata di 180 mm. Il peso “a vuoto” è di 6.9 chilogrammi.

L’intera struttura è realizzata in acciaio con la sola maschera frontale in plastica oltre alla porta laterale in vetro temperato. La qualità di realizzazione del case è buona. Tutti gli elementi che lo compongono, infatti, sono solidi e resistenti e non si ha mai la sensazione di aver a che fare con un prodotto di bassa qualità.

Il frontale: fondamentale per il flusso d’aria ingresso

La parte frontale del Corsair 275R Airflow, sia dal punto di vista del design che per quanto riguarda la circolazione d’aria, è uno degli elementi centrali di tutto il case. Al di sotto del pannello esterno, facilmente rimovibile e caratterizzato da un design molto particolare, troviamo un filtro antipolvere magnetico rimovibile. Tale filtro presenta una maglia davvero molto sottile, garantendo la circolazione dell’aria ma prevenendo, in modo efficiente, l’ingresso di polvere all’interno del case.

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

Sotto la grata di protezione ci sono già pre-installate due ventole di aspirazione da 120 mm che danno il via al sistema di circolazione d’aria all’interno del case. Una è collocata nella parte alta del case mentre la seconda si trova a metà altezza. Da notare che c’è la possibilità di montare una terza ventola da 120 mm nella parte bassa. In alternativa, il frontale del Corsair 275R Airflow supporta l’installazione di due ventole da 140 mm.

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

Come vedremo, a completare il sistema di ventole c’è una terza ventola da 120 mm pre-installata (per l’uscita dell’aria) al posteriore. Il case, frontalmente, supporta anche l’installazione di un radiatore (da 240 mm, 280 mm e da 320 mm) che può sostituire il sistema di ventole di aspirazione per migliorare, ulteriormente, il flusso in ingresso.

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

La semplicità di rimozione del pannello frontale permette un facile accesso al sistema di aspirazione. In questo modo, effettuare veloci e frequenti interventi di manutenzione e pulizia sarà davvero molto semplice. Anche chi non è particolarmente pratico di operazioni di montaggio e smontaggio, non troverà difficoltà ad eseguire questi semplici interventi.

Il posteriore

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

La parte posteriore del Corsair 275R Airflow è molto classica. In alto troviamo la ventola da 120 mm che tira fuori l’aria calda dall’interno del case. Da notare la possibilità di gestire l’altezza della ventola di espulsione per consentire l’installazione di tutti i componenti. La ventola può essere sostituita da un radiatore, sempre da 120 mm. Accanto alla ventola c’è lo spazio per le varie porte della scheda madre (sono supportate schede ATX, m-ATX e Mini-ITX). Nella parte bassa, invece, c’è il vano per l’alimentatore ATX.

L’interno del Corsair 275R Airflow

L’interno del Corsair 275R Airflow è ben organizzato anche se non sono presenti particolari soluzioni avanzate per la gestione dei cavi e dei componenti. Il case supporta una scheda madre ATX, Micro-ATX o Mini-ITX. La sezione dedicata all’alimentatore è separata dal resto del case. L’alimentatore può essere inserito dall’esterno.

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

Tutti i cavi di collegamento dell’alimentazione possono essere facilmente “nascosti” nella sezione dedicata all’alimentatore. In questo modo, guardando all’interno del case dalla vetrata laterale, i componenti saranno ben distanziati, con pochi cavi ad intaccare la resa visiva.

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

Accedere all’interno del case è molto semplice. La paratia vetrata laterale, infatti, può essere smontata in pochi secondi e senza particolare difficoltà. Per una veloce sostituzione di un componente o per un intervento di pulizia periodica, la struttura del Corsair 275R Airflow risulta essere davvero molto comoda.

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

All’interno del case c’è tutto lo spazio che serve per l’installazione di memorie di archiviazione aggiuntive. Questo modello, infatti, supporta sino a quattro SSD da 2.5” oltre a due hard disk da 3.5” da installare nella parte bassa. Gestire le periferiche di archiviazione non sarà un problema.

Il case supporta anche una serie di sistemi di raffreddamento a liquido di Corsair. In particolare, i modelli supportati sono H55, H60, H75, H80i, H90, H100i, H105, H110i, H115i, H150i.

La parte superiore e quella inferiore del case

La parte superiore del Corsair 275R Airflow è caratterizzata dalla presenza del tasto d’accensione/reset, un jack combo microfono/cuffie da 3.5 mm e due porte USB 3.0 per collegare, rapidamente, periferiche di vario tipo senza la necessità di accedere alle porte posteriori della scheda madre.

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

Su quasi tutta la superficie superiore del case è presente una grata con un secondo filtro anti polvere magnetico rimovibile. Questa parte del case è fondamentale per il completamento del sistema “airflow”. In questa sezione è possibile installare due ventole da 120 mm (oppure una da 140 mm). In alternativa può essere montato un radiatore da 240 mm ma con RAM low profile.

Il sistema completo permette di creare un doppio flusso d’aria calda in uscita affiancando al flusso posteriore anche un flusso verso l’alto. In questo modo, è possibile migliorare lo smaltimento del calore generato all’interno del case, tenendo sotto controllo le temperature. Il Corsair 275R Airflow include, come detto, due ventole frontali ed una posteriore. Per completare il sistema Airflow, l’utente dovrà acquistare separatamente le ventole o il radiatore aggiuntivo.

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

Nella parte inferiore del case troviamo quattro piedini che rialzano il PC di diversi millimetri da terra, garantendo in ogni caso tutta la stabilità di cui si ha bisogno. Da notare anche la presenza di una griglia posizionata in corrispondenza della ventola dell’alimentatore e caratterizzata da un filtro anti polvere.

Conclusioni

Il Corsair 275R Airflow è un case completo ed elegante che ha tutte le carte in regola per diventare il case di un’ottima configurazione. Con un prezzo di listino di 77,90 Euro, il case di Corsair può rappresentare la scelta ideale per chi è in cerca di un buon prodotto in grado di offrire alcune caratteristiche ben precise. Oltre ad un design ricercato e funzionale (con la doppia scelta cromatica che rappresenta, senza dubbio, un plus) include al suo interno tutto quello che serve per ospitare un PC completo.

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

Il sistema “Airflow” è, sicuramente, il punto di forza del case. Realizzato con molta attenzione ai particolari, il sistema di gestione del flusso d’aria, se supportato dall’installazione di ventole o radiatori aggiuntivi, può rappresentare un elemento fondamentale per un’ottima configurazione, permettendo uno smaltimento del calore molto efficiente e contribuendo alla gestione delle temperature. Le dimensioni sono giuste e consentono di utilizzare il case anche per una build di fascia alta.

Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria

Il Corsair 275R Airflow ha tutte le carte in regola per essere un riferimento assoluto della sua categoria. Nonostante ciò, il case presenta qualche aspetto negativo che va sottolineato. I materiali e l’assemblaggio del case sono ottimi ma il pannello frontale presenta un sistema di montaggio da rivedere. Rispetto al corpo del case, infatti, sembra essere quasi staccato. Questa scelta va a rovinare, leggermente, il design complessivo anche se potrebbe essere legata alla volontà di migliorare, ulteriormente, il sistema di circolazione d’aria.

Corsair 275R Airflow rappresenta una delle migliori soluzioni per chi è in cerca di un case funzionale con una buona aerazione e senza spendere troppo.

Alphacool Eisberg 240 CPU - Recensione 17

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

2 commenti su “Corsair 275R Airflow Recensione – Un best buy nella sua categoria”

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti