Come Gira… Destiny 2

Dopo circa un mese dall’uscita della versione console del titolo, Destiny 2 approda finalmente anche su piattaforma PC portandosi dietro un’inedita novità e tante aspettative ma soprattutto tanti dubbi tutti da fugare. Novità assoluta inaugurata da Destiny 2 è l’inedita pubblicazione del titolo tramite il client ufficiale di Blizzard e non più tramite Steam come avveniva di consueto per gli altri titoli targati Activision.

Prima di iniziare una piccola nota per chi si accinge a leggere questa recensione: questa volta differentemente dal solito vi proponiamo una recensione che ha come punto centrale il solo comparto tecnico del gioco ed in particolare vi proporremo un’analisi fatta su una macchina di medio livello in modo tale da poter far capire al lettore se il gioco è capace di girare in maniera adeguata anche su PC non proprio aggiornati.
Detto questo la macchina su cui è stato provato il gioco aveva le seguenti caratteristiche tecniche:
CPU I5 con frequenza di 3.2GHz, 8GB di RAM e una  GPU Nvidia GTX 970 , il tutto testato ad una risoluzione di 1920x1080p.

[nextpage title=”Comparto Tecnico, Impostazioni e Requisiti di Sistema”]

Destiny 2 arriva sul mercato PC con un comparto tecnico curato ma soprattutto si presenta ai giocatori con un motore grafico ottimizzato e che restituisce ottime prestazioni anche su macchine non più aggiornate. Tuttavia il porting da console si porta dietro di se un impatto grafico non al top ma che nonostante ciò non sbiadisce se paragonato alla concorrenza, tuttavia era lecito aspettarsi qualcosa in più.
Il menu delle impostazioni presenta un nutrito numero di voci che permettono una ottima personalizzazione dell’esperienza visiva; presenti inoltre una voce per abilitare HDR e la possibilità di bloccare il frame rate a 60fps o 30fps.


Requisiti Minini:

  • Sistema Operativo: Windows 7, Windows 8.1, Windows 10 a 64-bit
  • CPU: Intel Core i3-3250 3.5 GHZ, Intel Pentium G4560 3.5 GHZ, AMD FX-4350 4.2 GHZ
  • GPU: NVIDIA GeForce GTX 660 2GB, GTX 1050 2GB, AMD Radeon HD 7850 2 GB
  • RAM: 6 GB
  • Hard Disk: 68 GB di spazio libero su disco

Requisiti Consigliati:

  • Sistema Operativo: Windows 7, Windows 8.1, Windows 10 a 64-bit
  • CPU: Intel Core i5-2400 3.4 GHZ o i5 7400 3.5 GHZ, AMD Ryzen R5 1600X 3.6 GHZ
  • GPU: NVIDIA GeForce GTX 970 4GB, GTX 1060 6GB o AMD R9 390 8GB
  • RAM: 8 GB
  • Hard Disk: 68 GB di spazio libero su disco

[nextpage title=”Confronto tra preset”]

I preset disponibili all’interno di Destiny 2 sono i classici che vanno da basso ad ultra, tuttavia durante le nostre prove le differenze sull’impatto visivo delle varie impostazioni è risultato essere abbastanza marginale.
Con il preset massimo Destiny 2 sfoggia  tutto il suo potenziale dimostrandosi di discreta fattura anche se diversi aspetti non sono del tutto convincenti come ad esempio l’illuminazione non propriamente al top e che in diverse situazioni contribuisce a rendere i variegati scenari di gioco piatti. Convincenti invece le texture tutte in alta risoluzione.
Come già accennato in precedenza le differenze nei vari preset sono alquanto marginali e si riflettono più che altro sul frame rate e sull’occlusione ambientale, il nostro consiglio è , per chi se lo potesse permettere, quello di godersi al massimo delle sue possibilità il gioco.

Ultra vs Alto
Ultra vs Basso
Ultra vs Alto
Ultra vs Basso

[nextpage title=”Performance”]

Come già accennato Destiny 2 possiede un motore grafico molto leggero che durante i nostri test si è comportato più che egregiamente con tutti i tipi di preset, tant’è che sia impostando la qualità grafica su alto che su massimo il gioco riesce a girare quasi sempre a più di 60fps. Il “quasi sempre” è d’obbligo in quanto durante alcune situazioni piuttosto concitate, come scontri a fuoco con molti elementi a schermo, il gioco ha restituito più di un calo di frame rate. Peccato invece per le scene cinematiche che presentano un fastidioso Tearing e girano a 30fps risultando a tratti poco fluide. Vero tallone d’Achille dell’offerta invece è rappresentato dai diversi errori di connessione ai server di gioco ed in particolare il famigerato errore “Cabbage” che si è palesato fin troppo spesso rovinando l’esperienza gioco.
Invece il netcode non ha riservato sorprese rivelandosi di buon livello e assicurando partite online senza problemi.

[nextpage title=”Conclusioni”]
Destiny 2
si è rivelato parzialmente aderente alle nostre aspettative, proponendo un gameplay efficace e un gioco tutto sommato divertente, a patto di essere giocato con amici; tuttavia sarebbe stata gradita qualche accorgimento in più in fase di ottimizzazione e soprattutto un rimedio universale ad alcuni errori di connessione ai server noti sin dalle fasi beta del gioco.

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

PS5 vs Xbox Series X vs PC: Qual è la migliore?

Dopo una generazione che, almeno a livello hardware, è stata un po’ una delusione, un PC di fascia media poteva tranquillamente superare le prestazioni di …

PC Gaming 800-850 euro: Migliori configurazioni Intel e AMD | Marzo 2021

Assemblare un PC Gaming da 800 euro vuol dire costruire una configurazione di alto livello, che vi permetterà di ottenere i 60 fps a 1080p. …

RTX 2060 vs RTX 2060 Super: Qual è la migliore? – Prestazioni a confronto

RTX 2060 vs RTX 2060 Super: cerchiamo di capire insieme quale sia la scelta migliore!

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci