Woojer Vest Recensione Giubbotto Aptico

Share on facebook
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Oltre ai visori di realtà virtuale che stanno sempre di più spopolando portando una nuova categoria di gaming/intrattenimento, anche la tecnologia aptica è altrettanto fondamentale per portare nuovi livelli di coinvolgimento. Tra le aziende di riferimento c’è sicuramente Woojer, una società pioniera nel campo dell’aptica con un portafoglio di brevetti e prodotti fondamentali che offrono sensazioni tattili ad alta fedeltà.

Woojer Vest è la proposta di fascia alta, un giubbotto aptico, caratterizzato da 6 trasduttori aptici per 360 gradi di immersione, ma sarà veramente così impressionante?

Specifiche

Tecnologia aptica

  • 6 trasduttori aptici Osci™ brevettati, potenti, polifonici e silenziosi.
  • Risposta in frequenza del trasduttore: 1-200Hz. Maggiori informazioni sulla tecnologia di Woojer
  • Serie di trasduttori tattili stereo – 2 laterali, 2 posteriori, 2 anteriori

Audio

  • Amplificatore per cuffie analogico Texas Instruments integrato
  • Uscita da 105 mW in cuffie da 16 ohm
  • Uscita cuffie stereo da 3,5 mm
  • Supporta il connettore TRRS per cuffie (microfono)
  • Uscita cuffia 0,1% THD+N

Connettività

  • Connettività Bluetooth 5.0 a bassa latenza CSR aptX
  • Line-in stereo da 3,5 mm, che supporta l’ingresso TRRS (microfono)
  • Ingresso audio USB-C
  • BLE per futuri aggiornamenti del firmware

Alimentazione e batteria

  • Batteria ricaricabile agli ioni di litio incorporata (3350 mAh, 14,5 V)
  • Tempo di ricarica: circa 3 ore
  • Porta di ricarica USB-C
  • Fino a 8 ore di funzionamento, a seconda dell’utilizzo e del livello di volume/sensazione.
  • Spegnimento automatico

Controlli

  • Cuffie indipendenti integrate e controllo del volume tattile 
  • 2 indicatori LED

Peso e dimensioni

  • 2kg/4,5lbs
  • Fibbie regolabili – Taglia unica

Vest™

Nella confezione

  • Woojer Vest Edge™ taglia unica
  • Caricatore rapido
  • Cavo USB-C
  • Cavo audio 3,5 mm

Caratteristiche

Woojer Vest si presenta in una confezione curata e particolare a forma triangolare, all’interno troviamo un caricatore rapido a muro con vari spinotti per tutti i paesi del mondo, un cavo USB-C e un cavo audio da 3,5mm. Il giubbotto vero e proprio è costruito bene, i materiali sono traspiranti e in linea con zaini di buona qualità, troviamo anche fibbie facilmente regolabili per adattarsi a qualsiasi giocatore. Il tessuto però non è completamente lavabile, ma può essere pulito con un panno umido.

Sulla schiena troviamo una buona imbottitura per assicurare il massimo confort quando siamo seduti. Rispetto ad altri prodotti aptici, Woojer ha deciso di implementare solo 6 trasduttori aptici di grandi dimensioni ma potenti e silenziosi.

LEGGI ANCHE  Fractal Design Lumen S28 RGB - Recensione

Questi trasduttori non bisogna confonderli con altoparlanti classici, infatti l’elemento brevettato Osci è un telaio metallico a circuito chiuso che costituisce la struttura portante di magneti permanenti oscillanti. Il movimento senza attrito garantisce una riproduzione armonica precisa e riduce la distorsione. Per ottimizzare ulteriormente la sensazione aptica, la risposta in frequenza viene adattata modificando la sezione trasversale del telaio. I trasduttori sono posizionati 2 laterali, 2 posteriori e 2 anteriori, con una risposta in frequenza di 1-200Hz.

Praticamente questi trasduttori vibrano in base alla sorgente audio, in particolare pomperanno le basse frequenze per regalare un’esperienza difficile da descrivere a parole.

I trasduttori sono grandi ma abbastanza leggeri, il giubbotto pesa solo 2 kg, consumano anche poca energia considerando la potenza. La tuta ha una batteria agli ioni di litio incorporata (3350 mAh, 14,5 V) che assicura fino a 8 ore di funzionamento, a seconda dell’utilizzo e del livello di volume/sensazione. Una ricarica completa richiede invece circa 3 ore.

Woojer Vest integra diversi tipi di connettività per assicurare la massima versatilità, troviamo il Bluetooth 5.0 a bassa latenza CSR aptX, una linea stereo da 3,5 mm che supporta l’ingresso TRRS (microfono) e un ingresso audio USB-C. Praticamente è compatibile con qualsiasi dispositivo: console, PC, visore VR, cellulare ecc. Per assicurare una migliore qualità audio, la tuta include un amplificatore per cuffie analogico Texas Instruments con un uscita da 105 mW 16 ohm.

Troviamo dei controlli fisici per regolare il volume in cuffia e l’intensità della vibrazione. Tutte queste porte e controlli sono facilmente raggiungibili dal pannello di controllo posizionato sul trasduttore anteriore di sinistra. Una punto di forza ma anche di debolezza è la natura plug-and-play della tuta, basta collegarla alla sorgente audio per avere subito un feedback, ma così abbiamo un controllo minimo sull’esperienza finale. In compenso Woojer ha integrato due diverse modalità: ampia e focalizzata.

Per alternare tra le due modalità, basta premere i pulsanti “+” e “-” sul pannello di controllo per tre secondi.

La modalità ampia è quella predefinita e come suggerisce il nome, un’ampia gamma di contenuti funzionerà bene in particolare dispositivi poco potenti, questa modalità è migliore per l’uscita del controller di PS4, Xbox One o Nintendo Switch. La modalità focalizzata è progettata per funzionare con segnali più forti e di qualità superiore, ad esempio PC con file lossless, questa modalità limiterà la frequenza fino a 100hz per diminuire le vibrazioni eccessive.

LEGGI ANCHE  Sabrent Rocket Q4 2 TB - Recensione

Se il segnale dovesse essere troppo forte per usare la tuta, è sufficiente abbassare la sorgente e aumentare il livello delle cuffie e l’intensità sul pannello di controllo.

Queste sono le impostazioni del volume consigliate:

Xbox/PS4/Switch tramite 3,5 mm: 100%
Windows/Mac Lossless o Giochi tramite USB o Bluetooth: 20%-50%
Streaming audio normalizzato tramite USB o Bluetooth: 60%-100%

Prova sul campo

Woojer Vest è sulla carta un prodotto interessante e anche nella pratica offre un’esperienza unica. La tuta è è estremamente comoda anche per lunghe sessioni di gioco, infatti la schiena è praticamente a contatto con l’imbottitura e i trasduttori aptici non sono posizionati al centro della colonna vertebrale. La regolazione è molto semplice e si adatta bene anche se rimane leggermente rigida dove vi sono i due trasduttori “lombari”.

Passando invece alla sensazione pratica, inizialmente siamo stati abbastanza delusi. Il problema principale è trovare il giusto volume e vibrazione per ogni tipo di contenuto, difficilmente riesce ad adattarsi al 100% in ogni situazione.

Tolto la delusione iniziale e aver capito bene le regolazione, il risultato è piacevole, spari ed esplosioni vengono enfatizzati e per una migliore immersione. Funzionando semplicemente con l’audio e senza impostazioni specifiche abbiamo per forza di cose dei limiti tecnici. Ad esempio se stiamo guardando un film o anche solamente giocando online con la chat vocale attiva, la semplice voce o una soundtrack potrà far vibrare la tuta. Quindi non sentiamo solamente esplosioni o spari ma anche voci e altri effetti che vanno a coprire e rovinare in parte l’esperienza, in questo caso bisogna diminuire il volume generale per mitigare l’effetto ma è qualcosa da tenere in considerazione.

Altri problemi che abbiamo riscontrato:

  • mancanza di feedback sonoro quando regoliamo il volume, stesso discorso vale per la vibrazione
  • nessun salvataggio delle impostazioni dopo il ravvio della tuta. Se abbiamo trovato il giusto mix tra audio e vibrazione dobbiamo reimpostarlo ogni volta.

Woojer Vest vuole essere un prodotto versatile e plug-and-play, ma un software dedicato con profili ufficiali e creati dalla community potrebbe rendere l’esperienza migliore. In compenso la tuta è compatibile con pressoché ogni prodotto in commercio, che sia console, cellulare, PC o anche visore VR. altro punto forte della Vest è il suo amplificatore di buona qualità, capace di gestire molte cuffie in commercio con la minima distorsione.

LEGGI ANCHE  ASUS ROG Cetra 2 Recensione - In Ear USB-C RGB

Detto questo, con il giusto contenuto e volume, la Woojer Vest assicura un’esperienza unica che regala quel brivido in più quando giochiamo o vediamo film.

Conclusione

Woojer Vest è una tuta aptica plug-and-play che vuole essere facile da usare. Troviamo un buon assortimento di porte e connessioni audio, insieme anche ad un amplificatore integrato di qualità.

Il prodotto è costruito bene, leggero e comodo da indossare anche per diverse ore. La batteria integrata ha una durata fino a 8 ore e la ricarica è tutto sommano abbastanza veloce.

I 6 trasduttori aptici hanno un buon feedback, riescono ad essere estremamente potenti per far vibrare quasi tutto il corpo e restano anche abbastanza silenziosi.

Il problema più grande secondo noi è la natura plug-and-play che vuole funzionare con tutto. A livello pratico non tutti i contenuti sono indicati, soundtrack e voci possono attivare la tuta e in alcuni casi rovinare l’esperienza complessiva. Possiamo attenuare l’effetto diminuendo vibrazione e volume, ma è difficile avere sempre un feedback perfetto.

Altro aspetto da considerare è il prezzo, i 499 euro di listino (€375,00 ora in sconto sul sito ufficiale) sono una cifra estremante elevata considerando i limiti. Avesse avuto un supporto opzionale software a videogiochi e film allora avrebbe potuto competere con soluzioni aptiche più indicate per il gaming come quelle bHaptics.

Woojer Vest ha la tecnologia per essere qualcosa di riferimento ma l’assenza di un software ne limita molte delle sue potenzialità. Rimane comunque un prodotto interessante se trovato al giusto prezzo, ma per le prossime evoluzioni ci aspettiamo un supporto integrato a giochi e altri contenuti.

4/5 - (3 votes)

Potrebbero Interessarti

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Share on facebook
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbero Interessarti

I migliori processori PC – La Classifica

Prima di iniziare introdurremo agli utenti meno esperti qualche piccola nozione per meglio indirizzare la scelta verso un prodotto che più si addica alle proprie …

5 Migliori VPN per Gaming e Streaming

Nel corso degli ultimi mesi sono emerse sul mercato sempre più VPN: scopriamo insieme quali sono le migliori.

i5-10400F vs Ryzen 5 3600: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

Il punto di partenza di un buon PC da gaming è, senza dubbio, la CPU. Soprattutto per le configurazioni di fascia media e fascia medio-bassa …

5 Migliori scrivanie da gaming per PC

La scelta della migliore scrivania PC da gaming passa per l’analisi di diversi fattori. A disposizione degli utenti, infatti, ci sono un gran numero di …

Hai bisogno di aiuto? Contattaci ora!