Pillars of Eternity, per quanto sia piaciuto e per quanto abbia venduto bene, pare che in realtà non sia entrato nelle grazie dei giocatori, perché il seguito pare abbia venduto solamente all’incirca 110k copie da quando è stato lanciato fino a settembre 2018.

Una cifra assolutamente irrisoria se comparata alle vendite del primo, capace di raggiungere quasi il milione e mezzo di copie vendute.

Il dato di vendite proviene da un Dylan Holmes, giocatore il quale ha fatto sapere che del suo investimento di 1000$, solo 192,67$ gli sono ritornati in tasca. A fronte di un breakeven annunciato di 580k copie, con qualche calcolo elementare si viene così a scoprire che le copie vendute corrispondono all’incirca di 110k copie.

Ricordiamo che la campagna di crowdfunding si è tenuta su Fig, che permette agli utenti di investire ingenti somme per avere diritto a una quota dei dividendi. Date le difficoltà economiche di Obsidian e i risultati di PoE2 alla luce del sole, rende una eventuale acquisizione da parte di Microsoft una speranza per non dover chiudere per sempre.

 

Pillars of Eternity 2 è stato un clamoroso flop, solo 110k copie vendute
Valuta articolo