Finalmente riusciamo a provare AMD Radeon RX 5700 XT nella versione di fascia alta firmata MSI. Questa nuova Radeon RX 5700 XT Gaming X ha un design completamente nuovo, progettato per spremere le prestazioni mantenendo la massima silenziosità possibile. 

AMD RX 5700 XT – La prima GPU a 7nm

Radeon RX 5700 XT è la prima vera scheda grafica mainstream di AMD dopo ben tre anni da “Polaris”. Basata sulla nuovissima architettura “Navi” sfrutta l’ultimo processo a 7 nm e le nuovissime unità di calcolo RDNA. Queste costituiscono il più grande aggiornamento al design delle GPU AMD dalla prima architettura Graphics CoreNext (GCN) del 2013. Insieme alle velocità di clock aumentate, RDNA è progettato per apportare enormi miglioramenti IPC.

Il cuore della Radeon RX 5700 XT è la GPU “Navi 10” da 7 nm con 10,3 miliardi di transistor. AMD ha optato per una memoria GDDR6 a 256 bit da 8GB, una scelta economica rispetto alle memorie HBM2 che hanno sempre influito negativamente sul prezzo di Vega o Radeon VII. Con una frequenza di memoria di 14 Gbps, Navi gode di una buona larghezza di banda di 448 GB / s, presenta inoltre l’interfaccia PCI-Express gen 4.0 x16 di ultima generazione con piena retro compatibilità per le generazioni precedenti. Navi è tra le prime GPU consumer al mondo a supportare il nuovo standard PCIe ed offre il meglio in combinazione con i nuovi processori AMD Ryzen 3000 e schede madri X570.

La serie Radeon RX 5000 supporta tutte le ultime tecnologie AMD, tra cui Radeon Image Sharpening, FidelityFX e tecnologie VR3 per migliorare l’immagine in gioco ed offrire le massime prestazioni. Mentre Radeon Anti-Lag e FreeSync diminuiscono l’input lag e tolgono tearing e stuttering per un gameplay reattivo.

Inizialmente AMD aveva pianificato di lanciare Radeon RX 5700 XT a $ 449 e RX 5700 a $ 399 per competere con NVIDIA RTX 2070 e RTX 2060, ma con il lancio delle versioni NVIDIA RTX Super, l’azienda ha dovuto aggiornare i propri prezzi abbassandoli di $ 50. Ora la nuova serie AMD ha tutte le carte in regola per essere una valida alternativa ad NVIDIA, anche se non troviamo un supporto al Ray Tracing reale.

MSI Radeon RX 5700 XT Gaming X

In questa recensione analizziamo il modello MSI Radeon RX 5700 XT Gaming X, la nuova versione di fascia alta dell’azienda. 

MSI ha creato un nuovo design unico per la sua RX 5700 XT Gaming X. La scheda è massiccia con un dissipatore a doppia ventola ed elementi estetici neri/grigi e rossi in tema con la serie Radeon. Il dissipatore ha un backplate in metallo spazzolato, misura 29,5 x 14,0 cm ed occupa tre slot.

La settima generazione del famoso design termico MSI TWIN FROZR porta la tecnologia più avanzata per le massime prestazioni di raffreddamento. Presenta le nuove ventole TORX 3.0 in combinazione con innovazioni aerodinamiche. Ciò significa prestazioni stabili e un’esperienza silenziosa garantita grazie alle basse temperature.

Introdotta per la prima volta nel 2008 da MSI, la tecnologia ZERO FROZR arresta completamente le ventole quando le temperature sono relativamente basse, eliminando tutto il rumore delle ventole quando non è necessario il raffreddamento. Quando il calore è acceso durante il gioco, le ventole inizieranno automaticamente a girare di nuovo. Inoltre non manca una retroilluminazione RGB personalizzabile che illumina il logo laterale.

RX 5700 XT Gaming X ha un PCB personalizzato con un VRM da 9 + 2 fasi premium e frequenze di boost overcloccate di fabbrica fino a 2025 MHz.

Come connettività sono presenti tre DisplayPort 1.4a standard e una HDMI 2.0b. AMD ha colto l’occasione per aggiornare i controller del display per supportare con un unico cavo risoluzioni 8K 60 Hz, 4K 240 Hz e 1080p fino a 360 Hz. Inoltre, le uscite supportano HDR e profondità di colore di 30 bpc. La scheda necessita di due connettori di alimentazione a 8 pin. 

La nuova generazione di GPU Navi non supporta più CrossFire ma le API DirectX 12 includono un proprio set di funzionalità multi-GPU, ma l’implementazione richiede molto lavoro da parte degli sviluppatori.

Piattaforma e Metodologia di Test

Il sistema da test utilizza una versione pulita di Windows 10 appena installata su SSD. Windows, videogiochi e i programmi da benchmark sono aggiornati all’ultima versione.

Dove possibile i benchmark sono svolti almeno tre volte.
Tutti i risultati sono registrati con MSI Afterburner e i consumi del sistema vengono misurati tramite Wattmetro. I videogiochi utilizzano impostazioni Ultra, con AA massimo o 2x.

Piattaforma

Intel Core i9 9900K
ASRock Z390 Phantom Gaming 9
G.SKILL 2x4GB DDR4 4000MHz
SSD Crucial P1 1Tb M.2
Corsair AX860

Driver:
GeForce 441.20 WHQL
Radeon Software Adrenalin Edition 19.11.3

Benchmark

Overclock, Temperatura e Consumi

Il modello MSI è già overcloccato di fabbrica, ma è possibile comunque aumentare le frequenze, nel nostro caso abbiamo raggiunto i 2060MHz sulla GPU e 1900MHz sulla memoria, che si traducono in un incremento prestazionale del 3%.

Le nuove Radeon RX 5000 utilizzano il nuovo processo produttivo a 7nm, grazie a questo hanno un ottima efficienza energetica, notevolmente migliore rispetto alla vecchia generazione. Nel caso della versione MSI, colpa anche dell’overclock di fabbrica, i consumi sono simili alla top di gamma Radeon VII e superiori alla controparte NVIDIA. In compenso il dissipatore MSI Twin Frozr riesce a mantenere temperature sotto controllo (70 °C) con una completa silenziosità.

Conclusioni

Radeon RX 5700 XT porta un po’ di competizione nel mercato GPU, anche se arriva con mesi di ritardo rispetto ad NVIDIA. La nuova architettura RDNA inizia bene offrendo prestazioni equiparabili ad una RTX 2070 Super.

Queste GPU sono le prime ad essere compatibili con l’ultimo standard PCIe 4.0 che raddoppia la banda rispetto alla precedente versione, oltre ad utilizzare il nuovo processo produttivo a 7nm che migliora efficienza e prestazioni.

Purtroppo le nuove Radeon, anche con tutte queste novità, riescono solamente ad avvicinarsi ai prodotti NVIDIA, smuovono un po’ le acque solo perché i prezzi della serie RTX 20 sono elevati. Nonostante il processo produttivo a 7nm, l’efficienza energetica è sempre inferiori alla casa verde, ma la vera pecca potrebbe essere l’assenza del Ray Tracing.

Per ora il Ray Tracing è ancora all’inizio ma sta di fatto che la serie RTX 20 include hardware dedicato, AMD avrebbe dovuto in qualche modo annunciare un supporto, mentre così rafforza solo la serie RTX 20.

Parlando del modello MSI Gaming X, è come sempre eccezionale, il dissipatore ha una costruzione sublime e riesce a raffreddare attivamente e silenziosamente la bollente GPU. La colorazione è in tema Radeon ma riesce ad adattarsi a qualsiasi configurazione. Il prezzo è leggermente superiore alla media ma è giustificato dalla qualità.

Ultimo aggiornamento il 13/12/2019 16:18

Radeon RX 5700 XT è comunque una scheda grafica valida, ideale per giocare a 1440p. Rispetto alla concorrenza riesce ad avere un prezzo competitivo ma perde in efficienza energetica ed assenza di Ray Tracing, caratteristiche che potrebbero essere importanti per alcuni.

Alphacool Eisberg 240 CPU - Recensione 19