MSI Oculux NXG253R Monitor 360 Hz e NVIDIA Reflex – Recensione

Quando si gioca a livelli competitivi il refresh rate del monitor non è mai abbastanza, per questo nascono i monitor a 360hz per un’esperienza davvero estrema. Dopo aver visto il ROG Swift PG259QNR, andiamo oggi a vedere il monitor MSI Oculux NXG253R, sempre 360 Hz Fast IPS e NVIDIA Reflex.

Specifiche

Dimensioni schermo24.5 pollici
Risoluzione1920×1080 (Full HD)
PannelloIPS
Aspect Ratio16:9 (Widescreen)
Refresh Rate360Hz
Tempo di risposta1ms (GtG)
Adaptive SyncNVIDIA G-SYNC
ULBM
SpeakerN/A
Porte1x Display Port (1.4)
2x HDMI (2.0b)
3x USB 3.2 Gen 1 Type A
1x USB 3.2 Gen 1 Type B
1x Earphone out
Luminosità400 cd/m2
Contrasto1000:1 (static)
Colori1073.7M (8bits + FRC)
HDRHDR10
VESASì (100x100mm)

Caratteristiche

Design e Connettività

MSI Oculux NXG253R mantiene nel complesso un design minimale, con una parte posteriore caratterizzata da un LED RGB, il drago di MSI e un grosso logo NVIDIA G-Sync 360. E’ molto simile al fratello 240 Hz Optix MAG251RX.

La costruzione è in plastica solida, il display è abbastanza spesso ma è leggero soprattutto se confrontato con il ROG.

Lo stand ha una forma standard rettangolare che mantiene bene la stabilità. Abbiamo varie regolazioni, regolazione in altezza (0 ~ 130mm), rotazione orizzontale (-45° ~ 45°), pivot: -90° ~ 90°(in senso orario) e inclinazione (-5° ~ 20°).

Il monitor ha un rivestimento opaco che elimina i riflessi e cornici molto sottili adatto per configurazioni multi monitor.

Le opzioni di connettività principali includono due HDMI 2.0b e un singolo ingresso DisplayPort 1.4. Troviamo anche tre porte USB e un jack audio.

Abbiamo un classico joystick per navigare tra le impostazioni dell’OSD, ma rispetto ad altri modelli ha un feedback migliore.

Qualità dell’immagine e prestazioni

MSI Oculux NXG253R ha specifiche tecniche pressoché identiche al PG259QNR, quindi è tra i monitor da gioco più veloci sul mercato, questo grazie al pannello Fast IPS Full HD (1920 x 1080) con refresh rate a 360Hz, tempo di risposta di 1ms gray-to-gray (GTG) e tecnologia NVIDIA G-SYNC con chip dedicato.

Per raggiungere i 360Hz non viene usato un display TN come ci si può aspettare, ma uno degli ultimi display IPS ultra veloci che garantisce gaming ad alte prestazioni, con tempi di risposta e frequenza di aggiornamento rapidi; ottima riproduzione dei colori, ampia gamma di colori e ampi angoli di visione.

Il display sulla carta è caratterizzato da una luminosità di picco di 400 nit, un rapporto di contrasto statico di 1.000: 1, angoli di visualizzazione di 178 °, profondità di colore a 10 bit e gamut sRGB del 99%. Come calibrazione di fabbrica, il NXG253R è ottimo con una copertura copertura del 95% del gamut di colori sRGB e 70% quella P3, anche la luminosità massima supera i 400 nit (nello specifico arriva quasi a 500) mentre il contrasto si assesta massimo a 850:1. Nel complesso i colori sono naturali e anche il contrasto è sufficiente per essere un display IPS, in linea sempre con l’alternativa ROG.

Con una luminosità superiore ai 400 cd/m² troviamo la compatibilità con lo standard VESA HDR 400. La tecnologia HDR offre una gamma di colori più ampia e un contrasto più elevato rispetto ai monitor tradizionali, ma non bisogna farsi ingannare, rimane ancora ben lontana dalla prestazioni delle TV di fascia medio/alta.

L’uniformità è molto buona e l’IPS glow è poco visibile nella nostra unità. Risoluzione 1920×1080 e diagonale da 25 pollici sono il limite massimo, abbiamo immagini e testi abbastanza nitidi. La risoluzione 1080p aiuta ad avere prestazioni in gioco maggiori, soprattutto se dobbiamo raggiungere i 360 fps.

MSI Oculux NXG253R e ASUS ROG Swift PG259QNR

Un monitor competitivo top di gamma deve avere il supporto ad NVIDIA G-Sync con processore dedicato. La tecnologia di NVIDIA assicura che frequenze di aggiornamento di GPU e monitor siano sincronizzate per un’esperienza di gioco più fluida senza stuttering e tearing con il minimo della latenza. Ovviamente questa tecnologia è proprietaria e compatibile solo con GPU GeForce.

NXG253R supporta anche l’ultimissima suite NVIDIA Reflex: un mix di di tecnologie che ottimizzano e misurano la latenza del sistema. Tra queste ci sono la modalità NVIDIA Reflex a bassa latenza, una tecnologia integrata in popolari giochi di eSport che riduce la latenza fino al 50 percento e NVIDIA Reflex Latency Analyzer, che rileva l’input proveniente dal mouse e quindi misura il tempo necessario affinché i pixel risultanti (ad esempio, il flash della canna di una pistola) cambino sullo schermo. 

MSI Oculux NXG253R è ideale per titoli eSport più frenetici come Counter-Strike: Offensiva globale, Rainbow Six: Siege, Overwatch e Fortnite. Dove contano i millisecondi, la sua velocità di aggiornamento di ben 360Hz può fare davvero la differenza tra la vittoria e la sconfitta, garantisce anche una latenza inferiore per una risposta quasi istantanea sullo schermo agli input di controllo.

MSI Oculux NXG253R ha un tempo di risposta eccezionale alla sua massima frequenza di aggiornamento, per delle immagini chiare in scene in rapido movimento. L’esperienza di gioco a 360 Hz è super reattiva senza ghosting, anche la tecnologia ULBM (ultra low motion blur) funziona molto bene.

Ci sono un sacco di funzionalità extra, tra cui:

  • Mirino: aggiunge un mirino sullo schermo per i giochi FPS.
  • Contatore velocità fotogrammi: visualizza la velocità fotogrammi corrente.
  • Riduzione della luce blu: rimuove la luce blu per aiutare a ridurre l’affaticamento degli occhi.
  • Gaming OSD 2.0: questo software scaricabile offre più opzioni rispetto al normale OSD. Puoi controllare le tue periferiche, gestire le tue finestre e puoi assegnare una funzione al pulsante macro nella parte inferiore sinistra del monitor. È inoltre possibile controllare l’illuminazione RGB tramite questo software. È necessario collegare il monitor al computer tramite USB-B affinché queste funzioni funzionino.
  • Modalità console: modalità 120Hz ottimizzata per Playstation 5 e Xbox Series X.

Conclusione

MSI Oculux NXG253R è un monitor che nasce per i giocatori competitivi che necessitano di prestazioni fuori dal comune, per un vantaggio anche minimo, che può fare la differenza a determinati livelli.

Il monitor usa un display IPS di ottima qualità, riproduzione cromatica e angoli di visione, ma soprattutto prestazioni in gaming imbattibili. I 360 Hz insieme ad NVIDIA G-Gync e Reflex assicurano risultati impressionanti.

Tutte queste caratteristiche dovrebbero offrire un grosso vantaggio in gioco, ma è veramente così? Il salto da 240 a 360 Hz non è così abissale come può essere quello da 60 a 144Hz, ma c’è e si vede, dobbiamo però munirci di un mouse 8000Hz per apprezzarlo appieno. I 360Hz rimangono però solo per i giocatori veramente professionisti, mentre i 240 Hz restano più che sufficienti soprattutto se non vogliamo spendere troppi soldi.

Le funzionalità di NVIDIA Reflex sono molto interessanti, oltre a migliorare la latenza nei giochi compatibili, possiamo monitorare in tempo reale la latenza del sistema.

L’unico vero dilemma dei monitor 360Hz è il prezzo, anche questo MSi Oculux NXG253R costa di listino 999 euro, non solo paghiamo il refresh rate ma soprattutto il modulo G-Sync e Reflex. Una cifra difficile da giustificare se consideriamo l’esistenza di modelli 360Hz più economici.

Rispetto al ROG, l’MSI ha alcuni vantaggi, come un maggior numero di porte, un OSD più evoluto e una tecnologia ULBM migliore. Troviamo però anche dei compromessi, come una costruzione meno solida e un leggero “surriscaldamento” posteriore dovuto al chip NVIDIA; ma che non influenza negativamente le prestazioni.

Oculux NXG253R rimane un monitor 360Hz eccezionale per il gaming competitivo e uno dei migliori sul mercato.

Award Gold PC-Gaming.it

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

GTX 1650 vs GTX 1650 Super vs GTX 1660: Qual è la migliore? – Prestazioni a confronto

Scegliere la migliore scheda video economica per il gaming su PC non è semplice. In questa parte del mercato, infatti, l’analisi del rapporto prezzo/prestazioni deve …

RTX 2060 vs RX 5600 XT: Qual è la migliore? – Prestazioni a confronto

RTX 2060 vs RX 5600 XT: cerchiamo di capire insieme quale sia la scelta migliore!

Migliori Schede Madri – AMD X570, B450 | Guida Luglio 2021

Abbiamo scandagliato per voi il mercato alla ricerca di quelle che ad oggi è la miglior scheda madre con chipset X570 e B450.

Alimentatori PC – I migliori come qualità e wattaggio – Guida Luglio 2021

Uno degli errori più comuni tra chi decide di assemblare un PC è quello di puntare tutto il budget su componenti come processore e scheda …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci