Introduzione

Negli ultimi anni stanno sempre più spopolando i dissipatori a liquido AIO, offrendo facilità di installazione e migliorando l’aspetto del PC, sono ormai diventati per molti una componente essenziale.

antec mercury recensione02 424x239 - Antec Mercury 240 - Recensioneantec mercury recensione01 424x239 - Antec Mercury 240 - Recensione

Anche Antec ha aggiornato la propria linea di dissipatori a liquido AIO, rilasciando i nuovi modelli Mercury. Disponibili in tre diverse varianti (120, 240 e 360mm) , nella nostra recensione analizzeremo il modello da 240mm. I dissipatori Antec Mercury cercano di migliorare la precedente serie, offrendo prodotti accessibili dal design ricercato con una buona qualità costruttiva e silenziosità.

antec mercury recensione04 424x239 - Antec Mercury 240 - Recensioneantec mercury recensione03 424x239 - Antec Mercury 240 - Recensione

Il nuovo Antec Mercury 240 è un  kit perfettamente sigillato che non necessita di manutenzione, questo grazie al liquido refrigerante di lunga durata e anti corrosivo presente all’interno. Il radiatore da 240mm ha una costruzione in alluminio con un’alta densità di lamelle (16 lamelle per pollice dallo spessore di 0,28 millimetri) per assicurare un elevato scambio termico, mentre il waterblock è in rame.

I tubi sono in plastica con un rivestimento in teflon per dare robustezza e durata nel tempo, sono fissati al radiatore con raccordi rigidi mentre al blocco pompa con raccordi in plastica ruotabili fino a 90°

antec mercury recensione05 933x445 - Antec Mercury 240 - Recensione antec mercury recensione07 424x239 - Antec Mercury 240 - Recensioneantec mercury recensione06 424x239 - Antec Mercury 240 - Recensione

Per raffreddare il radiatore sono necessarie anche delle ventole con una buona pressione statica, quelle in dotazione sono da 120 mm di tipo PWM a quattro pin, le nove pale generano un flusso d’aria di 73.31 CFM con una velocità massima di 1800 RPM e meno di 30 dBA di rumore. La costruzione generale è discretamente solida, caratterizzata da pad in gomma e una colorazione nera e bianca con un’anello esterno semitrasparente retroilluminato di azzurro.

antec mercury recensione10 424x239 - Antec Mercury 240 - Recensioneantec mercury recensione09 424x239 - Antec Mercury 240 - Recensione

I dissipatori Mercury hanno un nuovo blocco pompa, realizzato in plastica dura e rivestito in gomma bianca, i vari strati combinati riducono al minimo le vibrazione rendendo il funzionamento silenzioso. 

La pompa è in grado di erogare 3,5 litri al minuto ad una pressione di 2,3 metri, ha un motore a tre fasi con cuscinetti in grafite non lubrificati ed assi in ceramica per una durata di 50000 ore, garantita 5 anni da Antec. La pompa viene alimentata da un cavo rimovibile, con connessione micro USB splittata in un connettore 3pin e in uno SATA.

antec mercury recensione13 933x445 - Antec Mercury 240 - Recensione antec mercury recensione14 424x239 - Antec Mercury 240 - Recensioneantec mercury recensione15 424x239 - Antec Mercury 240 - Recensione

La parte superiore del blocco pompa ha impresso il logo Antec, il cerchio bianco semitrasparente è retroilluminato con tre differenti colorazioni ad effetto respiro che indicano la temperatura raggiunta dal liquido di raffreddamento. L’azzurro indica <35 ° C, il verde indica 36-40 ° C e il rosso >41 ° C.

antec mercury recensione11 933x445 - Antec Mercury 240 - Recensione

Antec Mercury 240 ha un sistema di montaggio simile a molte altre soluzione AIO in commercio, semplificato grazie anche all’aiuto di istruzioni esplicative chiare, inoltre ogni accessorio è imbustato ed etichettato in base alla sua finalità di utilizzo. Antec Mercury supporta la maggior parte dei socket in commercio ed include anche il kit per la piattaforma AMD AM4.

Facebook Commenti