AMD Ryzen 5 5600X Recensione – La CPU gaming di riferimento

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Dal 2017 AMD ha portato della sana competizione e ora a distanza di tre anni è pronta a prendersi lo scettro anche nel gaming, grazie alle ultime CPU AMD Ryzen 5000. Ryzen 5 5600X è il processore più economico della lineup, caratterizzato da 6 core e 12 thread, ma insieme alle migliorie dell’architettura “Zen 3” ha prestazioni superiori anche ai vecchi 8 core.

Architettura Zen 3

La nuova architettura AMD “Zen 3” è sorprendente e il salto più grande degli ultimi anni, AMD è riuscita a fornire un aumento IPC importante.

Un IPC più elevato significa prestazioni single core superiori, quindi prestazioni in gaming e produttiva aumentate. La nuova architettura core “Zen 3” di AMD offre un aumento generazionale del 19% nelle istruzioni per ciclo (IPC), il più grande dall’introduzione di processori “Zen” nel 2017.

Forse la vera novità dell’architettura è il design interno dei core Zen 3. AMD è riuscita a mettere 8 core in un chiplet singolo CCX, questo significa che tutti i core posso lavorare ad una latenza inferiore oltre ad accedere all’enorme cache L3 condivisa da 32 MB. Un passo avanti rispetto ai due CCX della serie Ryzen 3000.

Zen 3 porta molti altri miglioramenti e ottimizzazioni per essere l’architettura più avanzata e reattiva di AMD. Non solo, troviamo anche una sicurezza maggiore grazie al supporto delle nuove nuove istruzioni ISA, MPK (chiavi di protezione della memoria) e supporto AVX2 per AES / APCLMulQD.

I nuovi processori Ryzen 5000 “Zen 3” sono ancora più indipendenti dal sistema operativo rispetto a prima quando si tratta di gestione dell’alimentazione. Viene utilizzato lo stesso algoritmo Precision Boost 2 dei processori della serie Ryzen 3000 “Zen 2” ma sono attivi alcune funzionalità avanzate per una gestione ottimizzata dei consumi.

Processori desktop AMD Ryzen 5000

AMD Ryzen 5000 – I migliori processori per giocare ma che prezzi
Core / ThreadBase ClockBoost ClockTDPPrezzo
Ryzen 9 5950X 16C/32T 3.4 GHz 4.9 GHz 105W 799 USD
Ryzen 9 5900X 12C/24T 3.7 GHz 4.8 GHz 105W 549 USD
Ryzen 7 5800X 8C/16T 3.8 GHz 4.7 GHz 105W 449 USD
Ryzen 5 5600X 6C/12T 3.7 GHz 4.6 GHz 65W 299 USD

Con un notevole aumento dell’IPC del 19 % rispetto alla generazione precedente, l’architettura “Zen 3” spinge la leadership in termini di prestazioni di gioco e creazione di contenuti a un nuovo livello. L’architettura “Zen 3” riduce la latenza dalle comunicazioni core e cache accelerate e raddoppia la cache L3 accessibile direttamente per core, offrendo prestazioni per watt fino a 2,8 volte superiori rispetto alla concorrenza.

AMD Ryzen 5000 – I migliori processori per giocare ma che prezzi

Il top della linea AMD Ryzen 9 5950X a 16 core offre le più elevate prestazioni single-thread di qualsiasi processore di gioco desktop e le migliori prestazioni multi-core di qualsiasi processore desktop in un socket mainstream. Ryzen 5950X dispone di 16 core e 32 thread, con un boost clock di 4,9 GHz, questo processore offrirà prestazioni dal 5 al 27% migliori nei rendering rispetto a Ryzen 9 3900XT e prestazioni di gioco migliori fino al 29%.

AMD Ryzen 5000 – I migliori processori per giocare ma che prezzi

AMD Ryzen 9 5900X a 12 core offre la migliore esperienza grazie a 12 core e 24 thread che offriranno prestazioni migliori dal 5 al 50% nei giochi 1080p rispetto al Ryzen 3900XT e prestazioni dal -3% al 21% rispetto al Core i9-10900K.

AMD Ryzen 5000 – I migliori processori per giocare ma che prezzi

ADM Ryzen 7 5800X ha 8 core con prestazioni fino all’11% migliori rispetto al Core i7-10700K. Infine, il Ryzen 5 5600X è una CPU a 6 core e 12 thread dal 13 al 19% più veloce di Intel Core i5-10600K.

AMD Ryzen 5 5600X

Come già anticipato, AMD Ryzen 5 5600X è una CPU a 6 core e 12 thread, praticamente vengono disattivati due core dagli otto totali. Troviamo lo stesso TDP di 95 W come il suo predecessore Ryzen 5 3600X e viene impiegato sempre il processo produttivo a 7nm di TSMC.

A differenza dei fratelli più grandi, Ryzen 5 5600X include un dissipatore di raffreddamento nella confezione, il ben noto Wraith Stealth.

Come ogni processore AMD abbiamo sempre moltiplicatore sbloccato così da poter aumentare le frequenze di funzionamento. La CPU ha un clock base di 3,7 GHz e un boost di 4,6 GHz, supporta moduli di memoria DDR4 ad alta frequenza fino a 4000MHz oltre al supporto PCI-Express gen 4.0 di nuova generazione con le schede madri B550 e X570.

Le nuove CPU Ryzen 5000 sono compatibili anche con le schede madri X470 dopo aggiornamento BIOS, considerando che il socket rimane il medesimo AM4.

Piattaforma e metodologia

Il sistema da test utilizza una versione pulita di Windows 10 appena installata su SSD. Windows, videogiochi e i programmi da benchmark sono aggiornati all’ultima versione.

Dove possibile i benchmark sono svolti almeno tre volte. I risultati per i giochi sono registrati con MSI After Burner e i consumi del sistema vengono misurati tramite Wattmetro. Overclock e temperature monitorare con Hwinfo e CPU-Z.

Piattaforma

MSI MAG B550 Mortar/ASUS PRIME Z490-P
G.SKILL 2x8GB DDR4 4000MHz
ASUS ROG Strix GeForce RTX 2080 Ti
SSD Crucial P5 1Tb M.2
Corsair AX860

S.O. Windows 10 64-bit

Benchmark

Come possiamo vedere Ryzen 5 5600X è praticamente la CPU da gioco di riferimento, superando Intel nella maggior parte dei giochi.

Consumi e Overclock

Passi in avanti anche lato consumi, Ryzen 5 5600X ha un’efficienza leggermente migliore grazie ai soli perfezionamenti dell’architettura Zen 3, non c’è storia se confrontato con le proposte Intel.

Le temperature sorprendono, la CPU con impostazioni stock è molto fresca, abbiamo misurato solo 60 °C su Prime95 con dissipatore Noctua U14S.

Come ogni CPU Ryzen, anche questo 5600X ha moltiplicatore sbloccato, ma all’atto pratico l’overclock non porta nessun miglioramento tangibile, oltre a temperature/consumi maggiori. Non ci sono grossi margini, il processore funziona alla perfeziona in modalità stock grazie al Precision Boost 2.

Conclusione

La serie di processori AMD Ryzen 5000 è tra le lineup più interessanti dell’ultimo decennio. AMD è riuscita a superare una volta per tutte la sua rivale anche lato IPC, così da assicurare prestazioni top in gaming e produttività. Vengono poi mantenuti tutti gli aspetti positivi, come processori sempre sboccati e compatibilità con schede madri della precedente serie.

Nello specifico Ryzen 5 5600X è il processore da gioco di riferimento e non solo. Le prestazioni sono impressionanti in tutti gli ambiti, con piccoli consumi e temperature contenute, oltre ad comodo dissipatore stock incluso nella confezione.

Nonostante il numero inferiore di core, il 5600X riesci a superare in diversi casi il suo vecchio fratello 3700X a otto core, risultati incredibili della nuova architettura Zen 3.

Bisogna inoltre ricordare come la piattaforma AMD sia l’unica sul mercato a supportare l’ultimo standard PCIe 4.0, grazie alle schede madri B550 e X570, così da offrire una piena compatibilità con le GPU e SSD di nuova generazione.

Però nulla è perfetto, il vero contro della serie Ryzen 5000 sono i prezzi aumentati, non tanto per i modelli di fascia più alta, ma il 5600X va a prendere posto dell’ipotetico Ryzen 7 5700X. Quindi siamo passati da una CPU come il Ryzen 5 3600X da 250 euro per arrivare al Ryzen 5 5600X da 350 euro, un bel rincaro rispetto al passato. I prezzi sono aumentati del 25% circa, questo migliorerà i ricavi di AMD ma scordiamoci di avere prezzi competitivi come per le vecchie generazioni almeno nel breve periodo.

Tolto il discorso prezzo, Ryzen 5 5600X è impressionante, l’architettura Zen 3 ha fatto miracoli e ha prestazioni in gaming superiori a qualsiasi Ryzen precedente. In accoppiata con una MOBO B550 o X570 è il processore perfetto per giocare con le ultime schede grafiche GeForce RTX 30 e Radeon RX 6000.

CRYORIG R1 Ultimate - Recensione 22
Alphacool Eisberg 240 CPU - Recensione 19

5/5 - (2 votes)

Potrebbero Interessarti

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

Le migliori schede video gaming – 1080p, 1440p e 4K – Guida Ottobre 2021

Negli ultimi anni il mercato delle schede video gaming ha subito una forte espansione tanto che l’acquirente può sceglie tra tantissimi modelli diversi in base …

16 GB vs 32 GB vs 64 GB di RAM – Quanto ne serve per giocare?

Nella scelta di una buona configurazione per un PC da gaming la memoria RAM è un componente essenziale. Il rischio di avere poca memoria RAM …

i5-10600K vs Ryzen 5 3600: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

La serie Zen 2 di AMD ha aggredito ferocemente tutte le fasce di prezzo, proponendo dei prodotti nettamente più economici e prestanti rispetto a quelli …

Migliori Schede Madri – AMD X570, B450 | Guida Ottobre 2021

Abbiamo scandagliato per voi il mercato alla ricerca di quelle che ad oggi è la miglior scheda madre con chipset X570 e B450.

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci