Turtle Beach Battle Buds – Recensione delle cuffie in-ear Battle Royale

Turtle Beach è un brand famoso sopratutto su console ma offre un’enorme varietà di prodotti anche per PC. Quando si cerca un headset da gioco ci sono poche soluzioni entry-level che valgono la pena di essere acquistate, le Turtle Beach Battle Buds nascono per questo, offrendo un headset in-ear leggero a 29,99 euro.

Confezione e Bundle

Il tutto è ben confezionato in una piccola scatola, l’headset ha un cavo integrato con controller in linea e jack da 3,5 mm a 4 poli che assicura piena compatibilità con praticamente ogni piattaforma (PC, cellulare, console, ecc.)

Troviamo un microfono removibile, una piccola borsa protettiva per trasportare il prodotto, degli innesti auricolari e delle alette stabilizzatrici.

Caratteristiche

Turtle Beach Battle Buds sono degli auricolari in-ear ma usano driver più grandi del normale, da 10 mm con magneti al neodimio con una risposta in frequenza di 20Hz – 20kHz, questo significa suono più ricco e bassi migliori per adattarsi a qualsiasi contenuto. I driver angolati producono un suono molto più diretto e potente con un discreto isolamento dal rumore esterno.

Turtle Beach Battle Buds – Recensione delle cuffie in-ear Battle Royale
Turtle Beach Battle Buds – Recensione delle cuffie in-ear Battle Royale

Battle Buds hanno un design triangolare che si sposa perfettamente con il logo Turtle Beach. La costruzione è in plastica ma discretamente solida, risultano molto leggere e per offrire il massimo comfort ci sono tre misure di innesti e stabilizzatori intercambiabili.

Sull’auricolare sinistro c’è un piccolo jack in cui è possibile collegare il microfono boom, questo è ad alta sensibilità con asta unidirezionale flessibile, di seguito il nostro test:

Il controller integrato mette a portata di mano il volume principale, il mute e un pulsante multifunzione (nei dispositivi che lo supportano), compatibili anche per la gestione delle chiamate su cellulare.

Progettate per Nintendo Switch e gaming mobile in movimento, le Battle Buds funzionano benissimo anche con Xbox One, PS4 Pro e PS4 e ovviamente PC. Per quest’ultimo se non si ha un singolo jack da 3,5mm bisognerà comprare uno splitter per utilizzare sia cuffie che microfono.

Conclusione

Turtle Beach Battle Buds sono pensante per offrire un headset in-ear di buona qualità pensato per il gaming. Al prezzo di 30 euro è difficile trovare di meglio perchè riescono a garantire un suono ricco e forte con un discreto comfort, ideali sopratutto per tutti quei giocatori che non sopportano le cuffie over-ear.

Turtle Beach Battle Buds – Recensione delle cuffie in-ear Battle Royale

Le cuffie sono leggere e abbastanza comode anche se personalmente preferisco sempre delle cuffie over-ear, inoltre quando il microfono è montato potrebbe peggiorare il comfort generale sopratutto durante lunghe sessioni di gioco. Il suono come già detto è forte e chiaro con una buona spazialità, il risultato è piacevole in qualsiasi contesto, dal gaming puro all’ascolto di musica e visione di film.

L’unica cosa che non mi ha del tutto è il controller integrato, i pulsanti non hanno un buon feadback e per questo non si capisce se vengono premuti.

Turtle Beach è riuscirà realmente a proporre una una cuffia best buy e versatile, non riusciamo a trovare altri headset in-ear o over-ear così economici e con un suono altrettanto buono, inoltre queste cuffie possono essere usate tutti i giorni anche all’esterno.

Alphacool Eisberg 240 CPU - Recensione 17

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci