TN vs IPS vs VA: Qual è il miglior monitor?

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Nella scelta del monitor per PC, in particolare per il gaming, è necessario valutare diversi fattori al fine di scegliere il prodotto più in linea con le proprie esigenze. Uno dei parametri da analizzare con la massima attenzione è la tecnologia del pannello LCD montato dal monitor stesso. Le opzioni tra cui scegliere sono tre: TN, IPS e VA.

Queste tre sigle fanno riferimento a tre diverse tecnologie con cui viene realizzato il pannello del monitor. Ogni tecnologia presenta specifiche caratteristiche ed è in grado di adattarsi a vari target di utenti. In linea di massima, per quanto riguarda il gaming su PC, queste tre tecnologie si rivolgono a tre diversi profili di gamer.

Anche per tutti gli altri tipi di utilizzi del monitor, è opportuno valutare con attenzione le caratteristiche del pannello e, in particolare, la tecnologia. La scelta tra TN, IPS e VA è un passaggio fondamentale nella scelta del miglior monitor PC da acquistare. Oltre alle dimensioni, la risoluzione, il refresh rate e le altre funzionalità aggiuntive, la scelta della tecnologia del pannello è uno step molto importante.

Ecco, quindi, quali sono le caratteristiche dei monitor TN, IPS e VA e come scegliere il monitor PC migliore:

Le caratteristiche dei monitor TN, IPS e VA

I monitor LCD si differenziano principalmente per il modo in cui viene gestita la luce che, passando attraverso i vari stati, andrà a formare le immagini visualizzate sullo schermo. La tecnica di manipolazione della luce influenzerà la qualità delle immagini, la velocità di aggiornamento e, più in generale, condizionerà le prestazioni del monitor LCD.

Per questo motivo, i pannelli IPS, TV e VA, pur essendo tutti LCD, presentano caratteristiche e prestazioni ben diverse tra loro. Queste tre tecnologie si differenziano per aspetti costruttivi ben precisi e, in particolare, per l’allineamento delle particelle all’interno del pannello che andrà poi ad influenzare il modo in cui viene gestita la luce, con effetti evidenti sulle prestazioni.

TN vs IPS Angoli Visione

I monitor TN, acronimo di Twisted Nemantic, sono le soluzioni tradizionali ed economiche. Solitamente, questi monitor vengono considerati più adatti al gaming grazie ad alcune caratteristiche che li differenziano dalle altre tecnologie. Le soluzioni IPS, acronimo di In-Plane Switching, presentano scelte costruttive differenti rispetto a TN (i filtri del pannello seguono la stessa direzione dello strato di cristalli liquidi) e sono molto diffusi in ambito lavorativo, adattandosi al meglio anche nel gaming.

I pannelli VA (Vertical Alignment) hanno i cristalli liquidi allineati in modo perpendicolare rispetto al pannello (sui TN e sugli IPS, invece, sono paralleli). Questi monitor offrono prestazioni ottime e sono considerati come una soluzione intermedia tra le altre due tecnologie ed in grado di adattarsi ad un target più ampio di utenti.

Monitor TN: tempo di risposta minimo

I pannelli TN sono i più “vecchi” pannelli LCD utilizzati attualmente per i monitor PC. Si tratta di una particolare tipologia di monitor molto diffusa in ambito gaming ed in grado di garantire diversi vantaggi, sia in termini di performance che di rapporto qualità/prezzo, un aspetto da tenere sempre in forte considerazione quando si acquista un prodotto di questo tipo.

Tra i principali vantaggi dei monitor TV troviamo la presenza di un tempo di risposta molto basso (solitamente inferiore a 5 ms e spesso pari ad appena 1 ms). Quest’elemento è ideale per il gaming su PC, in particolare nei giochi competitivi e più frenetici, dove avere un sistema reattivo ed eliminare ogni fonte di lag è fondamentale. Un altro aspetto da considerare è il refresh rate, ovvero il numero massimo di frame riprodotti in un secondo.

BenQ ZOWIE XL2540K

In commercio, infatti, è facile individuare monitor TN con un refresh rate elevato e superiore a 60 Hz. I modelli tra cui scegliere sono numerosi e le opzioni per portarsi a casa un monitor da 144 – 165 Hz non mancheranno di certo. C’è un altro fattore, molto importante, da tenere in considerazione. I monitor TV sono, generalmente, più economici (a parità di diagonale e risoluzione) rispetto ai monitor dotati di altre tecnologie.

La combinazione di questi tre elementi rende i monitor TV delle ottime scelte per il gaming. Per gli utenti che hanno bisogno di un buon monitor, reattivo, con un elevato refresh rate ed un ottimo rapporto qualità/prezzo la scelta di un monitor TV può risultare davvero molto vantaggiosa, anche considerando quelli che sono gli svantaggi di questa tecnologia.

I monitor TN, infatti, presentano alcuni lati negativi che potrebbero spingere molti utenti a puntare su tecnologie differenti. Scegliendo un monitor TN, infatti, sarà necessario fare i conti con una qualità dell’immagine inferiore rispetto ad altre tecnologie. La riproduzione dei colori non è sempre perfetta e questo potrebbe far storcere il naso a chi cerca immagini dalla massima qualità possibile (in rapporto al proprio budget).

C’è poi un altro elemento negativo da considerare. I monitor TN, soprattutto quelli più economici, presentano angoli di visuale ridotti rispetto a monitor di altre tecnologie. In queste situazioni, guardando il monitor non frontalmente ma di lato i colori risulteranno decisamente alterati e con una resa delle immagini di qualità nettamente inferiore alle attese.

Monitor IPS: la qualità dell’immagine è elevata

I monitor IPS sono tra le migliori soluzioni per chi è in cerca di un monitor PC. Con le ultime evoluzioni di questa tecnologia, anche i monitor IPS, rispetto a quanto accadeva qualche anno fa, si stanno ritagliando uno spazio sempre più rilevante all’interno del mondo del gaming, nonostante, in diversi casi, si preferisca puntare sulle soluzioni TN.

LG 34GN850

Puntare su di un monitor IPS garantisce, in linea generale, la possibilità di accedere ad un pannello di maggiore qualità, ovvero ad una soluzione in grado di offrire una riproduzione migliore dei colori e angoli di visione nettamente superiori rispetto ai monitor TN. I monitor IPS possono offrire una copertura del 100% dello spazio colore DCI-P3 e possono visualizzare i contenuti HDR in modo migliore rispetto alle soluzioni TN.

Per quanto riguarda la riproduzione dei colori, c’è da sottolineare una resa non eccellente dei neri e, in generale, delle aree scure, che solitamente vengono un po’ smorzate. In queste situazioni, sono i monitor TV a prevalere rispetto alle soluzioni IPS, migliori invece in tutti gli altri contesti per quanto riguarda la resa dell’immagine.

Da notare che anche gli IPS possono superare i 60 Hz, risultando quindi ideali per il gaming a frame rate elevato. C’è, però, da evidenziare il fatto che i monitor con questa tecnologia si spingono generalmente fino a 150-160 Hz senza spingersi oltre (come succede con molti modelli TN). Bisogna tenere in considerazione anche l’aspetto economico. A parità di altri fattori, i monitor IPS possono costare qualcosa in più rispetto ai TN.

Per il gaming, quindi, gli IPS sono la scelta giusta per diversi utenti e soprattutto per chi preferisce puntare su di una qualità dell’immagine elevata, anche sacrificando la velocità di risposta del monitor. Gli angoli di visione elevati, inoltre, rendono questi monitor ideali in tutte quelle situazioni in cui ci sono più utenti che visualizzano i contenuti riprodotti dallo schermo.

VA: una via di mezzo con tanti vantaggi

Anche i monitor VA possono contare su di un ruolo di primo piano nel settore dei monitor PC. Questa tipologia di monitor viene spesso considerata come una via di mezzo tra i TN e gli IPS, andando a compensare alcuni punti deboli delle tecnologie precedenti. In particolare, i VA garantiscono una resa delle immagini migliore rispetto ai TN, grazie ad una riproduzione dei colori più fedele e ad angoli di visuale superiore ma non al livello degli IPS.

Contrasto VA vs IPS

I monitor VA di ultima generazione, inoltre, possono contare su di un tempo di risposta molto contenuto, che li avvicina ai TN, adattandosi quindi anche per le sessioni di gaming più estremo. Da notare, inoltre, che questa tecnologia supporta bene anche un refresh rate elevato, garantendo la possibilità di giocare con frame rate di molto superiore allo standard dei 60 Hz.

Uno dei punti di forza dei monitor VA è rappresentato dall’elevato rapporto di contrasto, che può arrivare solitamente a 3000:1 offrendo prestazioni superiori rispetto alle altre due tecnologie. In questo caso, i colori saranno più vividi ed i neri più profondi andando a soddisfare l’esigenza degli utenti che cercano un pannello in grado di offrire un’esperienza cromatica di ottimo livello.

Quale scegliere tra TN, IPS e VA

La scelta del miglior monitor per PC dipende da tanti fattori. La tecnologia del pannello è sicuramente un parametro fondamentale. Per quanto riguarda il gaming su PC, conviene puntare su di un monitor TN quando i titoli più utilizzati sono i giochi multiplayer online, come sparatutto, battle royale, MOBA etc., in cui è fondamentale avere un monitor “reattivo” ed in grado di seguire l’azione anche nei momenti più concitati.

In queste soluzioni, la qualità dell’immagine riprodotta passa in secondo piano ma il monitor riuscirà sempre ad essere molto reattivo e, scegliendo il modello giusto, potrà spingersi su un valore di refresh rate davvero molto alto. Se si cerca un’immagine perfetta, dal punto di vista cromatico, ed angoli di visione elevati, invece, sarà meglio puntare su altre tecnologie.

Per i giochi più “tranquilli”, in cui la qualità delle immagini riprodotte gioca un ruolo fondamentale, è opportuno valutare i monitor IPS, in grado di valorizzare le scelte cromatiche degli sviluppatori. Anche la possibilità di sfruttare angoli di visione maggiori è un plus da tenere in considerazione, soprattutto se ci sono più utenti davanti allo stesso monitor. Gli IPS sono ideali anche per chi ha bisogno di un monitor per lavorare con immagini e video.

I monitor VA sono equilibrati e possono adattarsi al meglio a tutti i tipi di videogioco. Si tratta, quindi, di una soluzione da tenere in considerazione in quanto questi monitor possono contare su tutti i principali elementi in grado di soddisfare un videogiocatore (dal ridotto tempo di risposta, alla buona riproduzione dei colori e fino ad arrivare al supporto per refresh rate elevati). L’ottimo contrasto, inoltre, è un plus non da poco e permetterà di sfruttare immagini più coinvolgenti.

Naturalmente, la scelta del monitor migliore per il proprio PC va fatta anche tenendo in considerazione tutti gli altri elementi che costituiscono un monitor. La diagonale e il rapporto tra le dimensioni, ad esempio, sono parametri importantissimi, al pari della risoluzione e del refresh rate. Per quanto riguarda il refresh rate massimo è necessario considerare anche il supporto a tecnologie come G-Sync e FreeSync necessarie per gestire frame rate elevati.

Supporto

Per qualsiasi domanda oppure semplicemente per parlare di PC Gaming, vieni a trovarci sul nostro forum. Inoltre, se questo articolo ti è stato di aiuto, condividilo e scrivi un commento. Per tutte le altre guide segui la nostra sezione dedicata.

5/5 - (1 vote)

Potrebbero Interessarti

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

i5 10600K vs i5 9600K: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

Della nuova serie Intel ne abbiamo già parlato in molti altri nostri confronti, dove abbiamo comparato le prestazioni di questa decima generazione con quelle dei …

PC Gaming 2000 euro – Migliore configurazione | Ottobre 2021

Puntare su di un PC da gaming da 2.000 euro è la scelta ideale per chi non può rinunciare a prestazioni di altissimo livello. Con …

Le migliori configurazioni PC per Microsoft Flight Simulator – Ottobre 2021

Microsoft Flight Simulator 2020, come abbiamo scritto anche nella nostra recensione, è un titolo visivamente maestoso, uno dei giochi graficamente migliori che abbiamo mai provato. …

Migliori TV 4K da Gaming per PS5, PC e Xbox | Guida Ottobre 2021

Ti potrà sembrare strano, l’opinione comune dice il contrario, ma che tu sia un PC gamer o un console gamer, se hai in mente di …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci