TINHIFI T2 EVO – Recensione

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il mercato delle cuffie IEM (In ear monitor) è sempre più florido e competitivo grazie ad un gran numero di aziende che riescono a proporre prodotti impressionanti. Tra le aziende di riferimento c’è TinHifi, che dal 2017 è riuscita a creare una piccola ma solida lineup riuscendo a conquistare sempre più appassionati. Tra le ultime novità ci sono le TINHIFI T2 EVO l’ultima aggiunta della famosa famiglia T2, caratterizzate da una solida qualità costruttiva, un suono perfezionato e un prezzo ancora più competitivo.

Specifiche

  • Driver 10mm carbon molecule composite diaphragm
  • Sensitività 93±[email protected] 0.126V
  • Risposta in frequenza 10-20kHz
  • Impedenza 32Ω±15%
  • Max power 5m W
  • Max distortion1%@1kHz 0.126V
  • Connettore MMCX placcato oro e 3.5mm
  • Cavo 1.25m (30/0.05 oxygen free copper+200D Kevlar)Φ1.0 outer cover*4C twisted transparent white/purple/green PVC wire

Caratteristiche

Dopo i precedenti auricolari T2, T2 PRO, T2 PLUS, ora la famiglia Tank TINHIFI ha questa nuova versione T2 EVO. Partendo dalla confezione abbiamo una scatola minimale ma premium con all’interno i due auricolari ben protetti dentro una protezione in schiuma, poi troviamo il cavo e vari cuscinetti in silicone e in memory foam con una piccola busta in tessuto da viaggio.

Tutte le cuffie T2 sono caratterizzate dalla medesima costruzione di ottima qualità. Il corpo principale ha un forma abbastanza classica per delle IEM ma la costruzione in alluminio dona un look premium, solidità ma anche leggerezza. Non solo, l’alluminio non provoca reazioni allergiche alle orecchie in quanto completamente ipoallergenico. Sicuramente sono estremamente resistenti e non si romperanno facilmente anche dopo qualche caduta.

La forma è ottimizzata per il canale uditivo e si adatta perfettamente grazie alle tre diverse dimensioni dei cuscinetti. I gommini in silicone sono morbidi, mentre quelli in memory foam blu nascono per offrire un miglior isolamento.

I due auricolari hanno un colore diverso, rosso e blu, per differenziare il lato destro e sinistro. Le T2 EVO usano un connettore MMCX, sicuro e solido, troviamo vari cavi custom compatibili sul mercato anche se la scelta è inferiore rispetto ad altri connettori. Il cavo incluso può sembrare economico ma è di ottima qualità e funziona molto bene. Il cavo è in kevlar rinforzato in PVC, il materiale è flessibile e non si annoda facilmente, forse la parte intorno alle orecchie non è confortevole come in altri cavi ma non è un grosso problema. Il connettore principale è un classico jack da 3,5mm di ottima qualità e placcato oro.

La differenza principale tra tutte le cuffie della famiglia T2 è il timbro sonoro. Ogni modello ha il suo stile, le T2 EVO ha un suono che punta molto sui medi/alti senza perdere la presenza di bassi. Personalmente ho amato il timbro, voci chiare e una buona riproduzione dei strumenti musicali, non sono indiciate per un solo genere di musica e c’è da dire che i bassi non sono invadenti, quindi potrebbero non piacere a tutti. Le T2 EVO hanno un suono aperto considerando la tipologia di prodotto, risultano più che ottime per giocare e per la visione di film, anche per il gaming competitivo hanno un buona precisione. Le T2 EVO solo le prime cuffie IEM firmate TINHIFI che proviamo ma sono riuscite a sorprenderci.

Alla base delle TINHIFI T2 EVO ci sono i driver con diaframma composito con molecola di carbonio da 10 mm. Questi driver consentono di mantenere le cuffie leggere senza perdere una buona qualità audio.

Conclusione

TINHIFI T2 EVO non rivoluzionano nulla ma mantengono un ottima qualità costruttiva, un prezzo competitivo e un suono unico.

La forma è abbastanza standard ma grazie al telaio in alluminio restano leggere, in combinazione con i gommini in memory foam riescono a rimane perfettamente in posizione, con un ottimo confort anche dopo svariate ore di utilizzo.

La qualità costruttiva è impeccabile, alluminio rifinito bene con un design semplice ma premium. Anche il cavo è di buona qualità e i connettori sono resistenti. Passando invece al suono, come già detto, riescono a sorprendere forse soprautto se non piacciono i bassi dirompenti. Il suono è comunque ricco e soprattutto con una buona spazialità, difficile da trovare anche in cuffie più costose.

Sicuramente le IEM sono una soluzione da tenere in considerazione, offrono un rapporto qualità/prezzo imbattibile. Queste TinHifi T2 EVO sono consigliate se vogliamo un prodotto relativamente economico senza però perdere qualità audio e costruzione.

Award Recommended PC-Gaming.it
Antec KUHLER H20 1250 - Recensione 22

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Potrebbero Interessarti

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

Migliori Webcam per PC Streaming | Ottobre 2021

Le webcam sono passate dall’essere un oggetto utile solo ad alcuni a diventare essenziali per una larga fetta della popolazione: fra DAD e riunioni lavorative …

PC Gaming 400 euro

PC Gaming 400 euro: Migliori configurazioni Intel e AMD | Ottobre 2021

Con i prezzi dei componenti che, soprattutto nell’ultimo periodo, sono saliti alle stelle, per chi ha un budget limitato non è facile assemblare un buon …

Intel vs AMD – Quale CPU per giocare? Guida Ottobre 2021

Indice1 AMD e Intel: Cose offre il mercato?2 Un po’ di storia delle due aziende3 Tecnologia implementate sulle CPU Intel4 Tecnologia implementate sulle CPU AMD5 …

Migliori Casse Audio per PC – Guida Ottobre 2021

La scelta delle migliori casse per PC passa per l’analisi di diversi fattori. Le casse, infatti, sono un accessorio fondamentale per poter completare l’esperienza di …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci