SteelSeries Apex M500 – Recensione

La APEX M500 è una delle ultime tastiere meccaniche firmate Steelseries, punta ad offrire tutte le caratteristiche necessarie per un videogiocatore ma con un riguardo al prezzo.

Rispetto agli switch ibridi presenti nella top di gamma APEX M800, la M500 utilizza i famosi Cherry MX Red, ormai sinonimo di qualità nelle tastiere da gioco e garantiti fino a 50 milioni di click.

Gli switch Cherry MX Red sono ti tipo lineare, significa che la  forza di attuazione (45g) è quasi identica da inizio a fine corsa, come risultato sono tra i più morbidi e silenziosi fra gli switch meccanici.

Per cercare di mantenere un prezzo più competitivo sono assenti alcune caratteristiche, tra cui: porte USB, tasti macro aggiuntivi, pulsanti media dedicati, poggia polsi e retroilluminazione RGB. Questa M500 punta tutto sulle caratteristiche essenziali, sufficienti per la maggior parte dei videogiocatori.

Il design minimalista fa sì che le dimensioni siano contenute (441mmx136mm) seppur sia una tastiera full size.

La retroilluminazione che caratterizza la M500 è di colore BLU, con una buona intensità ma non perfettamente omogenea, dovuta dalla posizione non centrata dei LED sotto i keycap.

Pensata per le LAN più competitive, la costruzione è resistente grazie a una lastra in metallo interna e una plastica solida all’esterno.

Al di sotto della tastiera sono presenti piedini in gomma e tre canaline per gestire al meglio il cavo.

Non possono mancare funzioni anti-ghosting e N-Key Rollover con la possibilità di rimappare completamente ognuno dei 104 tasti disponibili. In gioco le prestazioni sono ottime grazie ai tasti Cherry MX Red che assicurano solidità, velocità e una pressione morbida.

Macro e retroilluminazione sono gestibili con il software SteelSeries Engine 3, che permette di creare una quantità infinita di profili sincronizzabili anche con qualsiasi applicazione su PC.

 

SteelSeries APEX M500 è una tastiera solida e minimale, essenziale per chi vuole una periferica da gioco nuda e cruda.

Purtroppo attualmente con un prezzo di 120-130€ non riesce ad essere competitiva, visto che altri brand offrono pressoché la stessa qualità se non qualche funzionalità in più ad una cifra inferiore.

Alphacool Eisberg 240 CPU - Recensione 18

Categorie
Mouse e TastiereRecensioniRecensioni Hardware
Matteo Carrara

Appassionato di videogiochi e hardware fin da piccolo, legato in particolare alla saga di Mass Effect.

ARTICOLI CORRELATI