NZXT Kraken X62 – Recensione

[nextpage title=”introduzione e Specifiche”]

Fondata nel 2004, NZXT è riuscita in questi anni ad entrare nel cuore degli appassionati grazie a prodotti di qualità, con un design futuristico e moderno studiati per i videogiocatori.

La nuova lineup Kraken, fin dal suo annuncio, ha conquistato tutti gli amanti dei LED RGB grazie ad un’estetica e personalizzazione unica, ottenendo il podio tra gli AIO più “sexy” sul mercato. Oltre all’estetica non mancano solide prestazioni, sia in termini di silenziosità che di temperature, migliorando la già ottima precedente serie.

In questa recensione analizzeremo il modello NZXT Kraken X62.

Ogni componente del Kraken X62 è stato riprogettato, inclusi la pompa, il radiatore e le ventole, per assicurare le migliori prestazioni, il tutto supportato da una garanzia di 6 anni.

Il radiatore da 280mm ha uno spessore di 30mm con una costruzione in alluminio per mantenere un peso inferiore pur garantendo buone prestazioni. Sul lato è impresso il logo NZXT, mentre i due tubi sono collegati al radiatore mediante raccordi dritti in plastica e rinforzati con un rivestimento in nylon, al fine di proteggerli durante l’installazione e garantire flessibilità.

Protagonista è l‘intero blocco/pompa completamente sviluppato da zero per rendere il tutto non solo efficace ma anche più silenzioso. Quello che colpisce subito all’occhio è il design a specchio infinito, una parte superiore trasparente mostra la bellezza dei LED RGB che illuminano il logo NZXT e l’anello esterno. Come rifinitura oltre alla comune plastica è presente l’alluminio spazzolato che dona una qualità e un’aspetto premium.

Nella parte destra, i tubi sono collegati con raccordi snodati per garantire una maggiore manovrabilità durante l’istallazione. In alto all’unità sono presenti due connettori: il più grande per alimentare la pompa e fino a quattro ventole tramite connettore SATA, mentre il più piccolo è per il il cavo USB 2.0 da collegare alla scheda madre per il controllo tramite software.

La base del waterblock è in rame ed ha preapplicata la giusta quantità di pasta termica per il primo montaggio, sarebbe stata gradita a un siringa riutilizzabile in futuro.

Kraken X62 è compatibile con le ultime piattaforme Intel e AMD tra cui il nuovo socket AM4, per quest’ultimo solamente gli ultimi batch sono compatibili out-of-box, per quelli più vecchi bisogna richiedere il kit gratuito.

Le due ventole da 140m sono le nuove NZXT Aer P140 PWM, di colore nero e con sette pale ottimizzate per radiatori. Garantiscono 27,27-98,17 CFM di flusso con una velocità  di ~500/~1800RPM e livello di rumore di 21-38dBA.

Il sistema di montaggio è il classico dei dissipatori Aseteck, semplice e immediato, un’ottimo sistema che ormai viene utilizzato da quattro generazioni. Con 80 mm di diametro del blocco/pompa, gli slot PCI-E e tutto quello tutto quello che circonda la CPU è facilmente accessibile, attenzione ai raccordi che potrebbero interferire nell’installazione di RAM più alte di 35mm.

[nextpage title=”NZXT CAM Software”]

I dissipatori a liquido della nuova serie NZXT Kraken sono compatibili con il software CAM, una utility estremamente completa che permette di controllare pompa, ventola e illuminazione, oltre al monitoraggio di tutte le componenti del nostro PC come la frequenza e voltaggio della CPU.

Sono disponibili due modalità, silenzioso e prestazioni, quest’ultima si differenzia dalla prima per una curva leggermente più aggressiva, ma che non implica ad un aumento considerevole del rumore complessivo.

L’illuminazione RGB ha modalità avanzate per un’esperienza totalmente dinamica, grazie ad alcune modalità preimpostate che rispondono a temperatura, sincronizzazione audio e vari effetti luminosi.

Inoltre i nuovi Kraken sono compatibili anche con NZXT HUE+ che consente la sincronizzazione con LED e ventole della famiglia NZXT.

[nextpage title=”Piattaforma e Metodologia”]

AMD Ryzen 7 1700 3.8GHz
ASRock X370 Killer SLI
G.SKILL 2x4GB DDR4 3200MHz
SSD 850 EVO 500GB
Antec HCP-850w Platinum

Tutti i test sono stavi svolti ad una temperatura ambientale di 20°C circa. Come CPU abbiamo utilizzato un AMD Ryzen 7 1700 con una frequenza in overclock di 3.8 GHz 1.275 V. Durante i test le ventole sono settate al 100% nel bios e la temperatura registrata con Ryzen Master.

I test vengono effettuati tramite Prime95 per un tempo minimo di 30 minuti, con le seguenti impostazioni:

[nextpage title=”Test”]

[nextpage title=”Conclusioni”]

NZXT Kraken X62 è tra le migliori soluzioni AIO in commercio, sia come prestazioni ma anche come design. Le temperature raggiunte sono le più basse tra tutti i prodotti da noi testati. In termini di rumorosità è estremamente silenzioso grazie al nuovo blocco/pompa e anche alle nuove ventole NZXT Aer.

Entrambe le modalità disponibili, silenzioso e prestazioni, sono preformanti e si differenziano di solamente 3 °C per un aumento di 300RPM delle ventole con la seconda modalità.

Il montaggio è semplice come ogni dissipatore AIO Asetek e il bundle include viti aggiuntive, per effettuare una configurazione push/pull ed ottene temperature ancora più basse.

La costruzione generale è molto buona simili ad altre soluzioni nella stessa fascia di mercato, ma avremmo preferito dei raccordi migliori e più belli alla vista.
Il design generale, grazie a questo effetto specchio infinito, è un qualcosa di unico e tra i più attraenti visto fin’ora su un dissipatore a liquido AIO. Per massimizzare l’aspetto ed offrire la completa personalizzazione è incluso il software CAM, una caratterista importante che differenzia e aumenta il valore del Kraken X62 rispetto alla concorrenza. Il software è estremamente completo e permette di monitorare l’intero PC oltre a gestire la retroilluminazione e molto altro ancora.
Quando si tratta di soluzioni a liquido AIO da 280mm si trovano proposte più economiche, ma l’NZXT Kraken X62 assicura la scelta più completa in termini di prestazioni e personalizzazione con un design che ammalia tutti gli appassionati, per non parlare della garanzia leader di 6 anni.
Alphacool Eisberg 240 CPU - Recensione 19 Alphacool Eisberg 240 CPU - Recensione 17

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

PC Gaming 800-850 euro: Migliori configurazioni Intel e AMD | Giugno 2021

Assemblare un PC Gaming da 800 euro vuol dire costruire una configurazione di alto livello, che vi permetterà di ottenere i 60 fps a 1080p. …

PC Gaming 600-650 euro: Migliori configurazioni Intel e AMD | Giugno 2021

Con un PC Gaming 600-650 euro si inizia veramente a fare sul serio, se con la nostra configurazione gaming da 500 euro i compromessi grafici …

Intel vs AMD – Quale CPU per giocare?

Indice1 AMD e Intel: Cose offre il mercato?2 Un po’ di storia delle due aziende3 Tecnologia implementate sulle CPU Intel4 Tecnologia implementate sulle CPU AMD4.1 …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci