M.2 NVME vs SSD SATA vs HDD – Quale scegliere e perchè

Al momento di creare la configurazione del proprio PC da gaming, o in fase di aggiornamento di alcuni componenti, è opportuno valutare con molta attenzione le opzioni a disposizione per quanto riguarda le periferiche di archiviazione. Lo spazio d’archiviazione, infatti, non è l’unico fattore da tenere in considerazione. La scelta tra hard disk meccanico (HDD) e i più recenti e prestanti SSD, di tipo M.2 NVMe o SATA, è fondamentale.

Per massimizzare le prestazioni, infatti, è necessario valutare con molta attenzione le velocità in lettura e scrittura della periferica di memoria su cui si andranno ad installare i propri giochi. Scegliendo una periferica di archiviazione ad alte prestazioni sarà possibile minimizzare i tempi di caricamento dei giochi, in particolare dei più “pesanti”, con evidenti vantaggi legati ad una migliore esperienza di gioco.

La scelta delle periferiche di memoria del proprio PC da gaming passa per più fattori. In primo luogo, è necessario valutare lo spazio d’archiviazione di cui si ha bisogno, anche in considerazione dello spazio occupato dai giochi moderni. Successivamente, bisognerà verificare le prestazioni dell’unità scelta, per evitare un eccessivo allungamento dei tempi di caricamento e, più in generale, un peggioramento delle prestazioni in-game.

Team Group Delta MAX – Un SSD RGB

A completare l’analisi, poi, entrerà in campo il fattore economico. Gli hard disk meccanici sono più economici, a parità di GB di spazio d’archiviazione, ma decisamente meno prestati rispetto agli SSD M.2 NVMe e SATA. Anche queste due versioni di SSD presentano prestazioni e prezzi differenti che andranno valutati per poter scegliere la soluzione migliore per il proprio PC.

Di seguito, quindi, vedremo quali sono le prestazioni reali in gioco delle varie periferiche di memoria disponibili per un PC da gaming. In questo modo, la scelta tra HDD ed SSD M.2 NVMe e SATA potrà essere fatta con maggiori elementi in proprio possesso.

Quale scegliere tra HDD e SSD (SATA o M.2)?

I tempi di caricamento sono legati a doppio filo alle prestazioni del disco in cui sono salvati i dati di gioco. Abbinare un hardware di fascia alta ad un disco particolarmente lento andrà a pregiudicare in misura significativa i tempi di caricamento e, quindi, l’esperienza di fruizione del gioco.

La scelta tra hard disk meccanico HDD e un SSD, di tipo SATA o M.2 NVMe, assume, quindi, un’importanza fondamentale per creare una buona e, soprattutto, equilibrata configurazione per un PC da gaming in grado di soddisfare al massimo le proprie esigenze.

Le differenze prestazionali, sia in termini di velocità di lettura che di scrittura, tra gli hard disk meccanici e gli SSD sono enormi. Scegliere un HDD invece che un SSD, a prescindere dalla tipologia, significa rallentare tutte le operazioni di lettura e scrittura dalla periferica di archiviazione. Per i PC moderni, infatti, un hard disk meccanico può rappresentare un vero e proprio collo di bottiglia.

Il rapporto GB/€ continua ad essere favorevole agli HDD ma la differenza si sta assottigliando di anno anno in anno. Nel frattempo, però, con il miglioramento delle prestazioni degli SSD continua ad aumentare il gap prestazionale tra gli stessi SSD e gli hard disk meccanici.

Samsung 980 Pro – Uno dei migliori SSD PCIe 4.0

Il confronto tra SSD SATA e M.2 NVMe mette in mostra differenze meno marcate. Anche se gli M.2 garantiscono prestazioni nettamente superiori ai SATA, questa differenza, almeno per quanto riguarda i giochi, si nota poco e si traduce in pochi secondi di differenza per quanto riguarda i tempi di caricamento. I SATA sono generalmente più economici degli M.2.

I benchmark in gioco

Il modo migliore per scegliere la soluzione migliore tra hard disk HDD, SSD SATA e SSD M.2 NVMe come periferica d’archiviazione del proprio PC da gaming è rappresentato da un’analisi delle reali prestazioni di questi supporti di memoria in gioco.

I tempi di caricamento nei giochi per PC sono fortemente legati alla tipologia di memoria per l’archiviazione utilizzata. Il passaggio dagli hard disk meccanici agli SSD, sia SATA che M.2, è un vero e proprio salto generazionale. La conferma arriva dai benchmark sui giochi.

Gli SSD M.2 NVMe sono, in media, le soluzioni in grado di garantire i tempi di caricamento più contenuti. Le differenze prestazionali con gli SSD SATA, almeno per quanto riguarda il caricamento nei giochi, non sono così evidenti. Il passaggio dagli M.2 NVMe ai SATA, infatti, comporta, in media, un aumento del +8% dei tempi di caricamento.

Per un caricamento di 10 secondi, quindi, la differenza tra queste due soluzioni sarà inferiore al secondo. A conti fatti, quindi, le differenze tra gli M.2 e i SATA, per quanto indubbiamente presenti e molto evidenti in altre tipologie di test, sono limitate e in alcuni casi marginali nei tempi di caricamento in gioco.

La situazione cambia radicalmente passando agli hard disk meccanici HDD. In questo caso, passare da un SSD ad un hard disk significa tornare indietro nel tempo di diversi anni. Se con i giochi di 1-2 generazioni fa, le differenze sui tempi di caricamento sono limitate, con i giochi moderni i limiti degli hard disk meccanici si notano tutti.

I benchmark confermano che un gioco particolarmente esigente registra tempi di caricamento enormi se installato su di un HDD. Il passaggio dagli HDD agli SSD M.2 NVMe permette di ridurre a un terzo i tempi di caricamento. Anche passare da un HDD ad un SSD SATA permette di risparmiare tanti secondi in fase di caricamento.

Anche con una configurazione di fascia alta, con un gioco di ultima generazione, un hard disk meccanico rischia di dilatare in misura significativa i tempi di caricamento con il risultato di dover aspettare, ogni volta, decine di secondi in più prima di poter iniziare davvero a giocare.

SSD M.2 NVME vs SSD SATA vs HDD: i prezzi fanno la differenza?

I benchmark confermano quanto un hard disk meccanico rischi di limitare le prestazioni con i giochi di ultima generazione. Nella scelta delle periferiche di archiviazione è opportuno però tenere in considerazione anche il costo e la necessità di avere spazio sufficiente per poter installare i propri giochi. Molti titoli, in particolare i tripla AAA, richiedono decine e decine di GB per un’installazione completa e eventuali contenuti aggiuntivi non faranno altro che occupare lo spazio necessario.

Un nuovo PC da gaming, quindi, non può scendere al di sotto di una certa soglia per quanto riguarda lo spazio effettivo d’archiviazione a disposizione. Per poter gestire un certo quantitativo di titoli sarà necessario avere a disposizione almeno 1 TB di spazio. Un SSD da 1 TB, di tipo SATA o ancora di più M.2, può costare più del doppio di un hard disk meccanico da 1 TB.

Sarà molto importante, quindi, sfruttare al massimo le offerte del momento per individuare degli SSD a buon prezzo da acquistare per completare la propria configurazione, assicurandosi di avere lo spazio sufficiente per installare i giochi di cui si ha bisogno. Puntare sui “vecchi” hard disk meccanici rischia di essere una limitazione all’intero sistema, aumentando a dismisura i tempi di caricamento e peggiorando l’esperienza di gioco.

Aumentare il budget per le periferiche di archiviazione può davvero fare la differenza e garantire la possibilità di ridurre al minimo i tempi di caricamento, aumentando la reattività di tutto il PC, in particolare durante le sessioni di gioco. Per un PC da gaming, poter contare sugli SSD è fondamentale per poter offrire prestazioni complete e soddisfacenti in ogni contesto.

Supporto

Per qualsiasi domanda oppure semplicemente per parlare di PC Gaming, vieni a trovarci sul nostro forum. Inoltre, se questo articolo ti è stato di aiuto, condividilo e scrivi un commento. Per tutte le altre guide segui la nostra sezione dedicata.

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

PC Gaming 2000 euro – Migliore configurazione | Giugno 2021

Puntare su di un PC da gaming da 2.000 euro è la scelta ideale per chi non può rinunciare a prestazioni di altissimo livello. Con …

i5 10600K vs i5 9600K: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

Della nuova serie Intel ne abbiamo già parlato in molti altri nostri confronti, dove abbiamo comparato le prestazioni di questa decima generazione con quelle dei …

RTX 3080 vs RTX 2080 vs RTX 2080 Ti: Qual è la migliore? – Prestazioni a confronto

Le nuove schede video Nvidia erano molto attese: dai rumor che si sentivano in giro, queste nuove GPU avrebbero avuto un rapporto prestazioni/prezzo migliore rispetto …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci