Logitech G430 Gaming Headset Recensione

Logitech, azienda leader nella produzione di periferiche, alcuni mesi fa ha ampliato il catalogo delle periferiche da gaming, introducendo anche prodotti con un prezzo inferiore rispetto ai precedenti. Oggi...
Logitech G430 Gaming Headset Recensione 7




Logitech, azienda leader nella produzione di periferiche, alcuni mesi fa ha ampliato il catalogo delle periferiche da gaming, introducendo anche prodotti con un prezzo inferiore rispetto ai precedenti. Oggi analizzeremo le G430, il nuovo headset 7.1 caratterizzato dall’evoluzione del design utilizzato dalle g930 e dalle g35, dal microfono pieghevole e dai padiglioni ruotabili di 90°. La qualità dei materiali è ottima anche considerando la fascia di prezzo in cui si colloca il prodotto, il Gaming Software di Logitech gestisce perfettamente la periferica restituendo un dolby 7.1 virtuale di qualità.

Prima della recensione vi invito a guardare il video sul nostro canale, così da potervi fare un’idea generale sul prodotto e sul design.

Specifiche tecniche

Cuffie
Trasduttore: 40 mm
Risposta in frequenza: 20Hz-20KHz
Impedenza: 32 ohm
Sensibilità: 90dB SPL/mW
Microfono Rilevamento: cardioide (unidirezionale)
Tipo: a condensatore a elettrete con gradiente di pressione
Risposta in frequenza: 50-20KHz
Sensibilità: -40dBV/Pa re: 0dB = 1 Pa, 1KHz
Condizioni di test: 3,0V, 2,2K Ohm

DESIGN

Come potete notare il design è la perfetta evoluzione di quello utilizzato dalle G35, nonostante la qualità dei materiali è leggermente inferiore, non lascia spazio a imperfezioni o difetti, curato nei minimi dettagli.

IMG_1487

I padiglioni sono ruotabili di 90° permettendoci  di appoggiare le cuffie in completa stabilità, composti da un cuscinetto in tessuto sportivo tecnico sono  rimovibile e lavabili. Grazie a questo non dovremo preoccuparci di sudare nelle nostre sessioni di gioco più lunghe ed intense. Il copriorecchie ci avvolge completamente garantendo un adeguata insonorizzazione dagli ambienti esterni mentre il microfono pieghevole garantisce un utilizzo con qualsiasi intensità di voce.

IMG_1489

L’archetto superiore è composto anche lui da un cuscinetto in tessuto tecnico sportivo, non rimovibile. Nonostante il peso molto contenuto delle cuffie, solo 232g, il cuscinetto incide in maniera negativa sul comfort di questo headset, sarebbe stato opportuno renderlo leggermente più morbido, infatti è possibile godersi a pieno le cuffie dopo un po’ di rodaggio sulla nostra testa.  La regolazione dell’archetto è gestita da due “anime” in alluminio con in centro una striscia gommata che garantisce un’ottima stabilità una volta scelta la misura adeguata alla nostra testa.

IMG_1488

L’Headset è dotato di un cavo molto generoso, la lunghezza è di circa 3m ed è rivestito completamente in tessuto, all’estremità sono presenti i due classici connettori jack 3,5, uno per l’uscita audio mentre l’altro per l’ingresso del microfono. Come già mostrato nel video sarà possibile deviare dall’utilizzo di questi connettori grazie all’adattatore jack-USB che ci viene fornito direttamente nel bundle, così da poter eventualmente attaccare delle casse al nostro PC. La gestione della periferica, oltre che al software, viene  lasciata ad un piccolo controller sui cui è presente una rotellina per la regolazione del volume ed un tasto per l’attivazione/disattivazione del microfono. Molto comodo nell’utilizzo in quanto è posizionato alla giusta distanza dalle cuffie in modo da non intralciarci durante le nostre partite.

IMG_1490

TEST

GAMING

Abbiamo testato queste cuffie su tutti i campi. In ambito gaming il surround ha la capacità di farti immergere completamente nel gioco e nei suoi scenari. In battlefield le esplosioni sono così nitide tanto da farti ruotare la testa mentre giochi, il surround 7.1 dolby nonostante sia virtuale ci ha piacevolmente sorpresi, non ci  saremmo mai aspettati un effetto del genere. Il software riesce a gestire egregiamente la provenienza dei suoni e degli effetti ambientali e i bassi potenti e definiti rendono queste cuffie un ottimo prodotto per giocare.

 

FILM

Nei Film come nel gaming l’headset 7.1 è un passo avanti alle tradizionali cuffie  stereo, soprattutto nei film d’azione dove esplosioni e spari sono all’ordine del giorno abbiamo la possibilità di godere di un realismo sicuramente maggiore.

 

MUSICA

Se da una parte il surround porta vantaggi netti in gaming e film, non si può dire lo stesso per la musica. La resa dell’audio è sicuramente notevole ma non al pari di altri prodotti stereo sulla stessa fascia di prezzo, i bassi potenti si sono rilevati un po’ esagerati per questo utilizzo non garantendo un utilizzo ottimale della periferica

 

CONCLUSIONI

Le G430 sono un headset con un ottimo rapporto qualità prezzo, circa 80€. Nel gaming e per la visione di film potrebbe essere difficile trovare delle cuffie surround allo stesso prezzo e con la stessa resa sonora. Se siete amanti di FPS è sicuramente un prodotto da tenere in considerazione. Calano leggermente come qualità quando le si utilizza per ascoltare brani musicali pertanto se il vostro uso è principalmente quello vi consiglio di spostare il vostro sguardo su delle cuffie stereo.

 

Si ringraziaasfper averci fortino questo headset e per averci dato la possibilità di testarlo.

 

Pro

  • Design accattivante
  • Cuscinetti rimovibili e lavabili
  • Ottima virtualizzazione del surround

Contro

  • Archetto superiore inizialmente scomodo
  • per ascoltare musica c’è di meglio

Commento finale

8,8

Le logitech G430 si sono dimostrate all’altezza delle noste aspettative, il surround virtuale è stato ben realizzato e la resa in ambito gaiming è ottima.

L’archetto si inizia a non sentirlo dopo qualche ora di gioco mentre buona la scelta nel rendere rimovili e completamente lavabili i cuscinetti per le orecchie.

Nq4hY4yLIZrVPv

Loading...
Categorie
RecensioniRecensioni Hardware

ALTRI CONTENUTI