Introduzione

Con l’avvento dei nuovi processori Kaby Lake, Intel si aggiudica ancora una volta un posto in prima fila a livello prestazionale. Nella recensione precedente abbiamo recensito l’i5 7600K, oggi andremo a presentarvi invece il piccolo di casa, l’ i3-7350K progettato per gli amanti dell’ Overclock.
In passato Intel aveva escluso il supporto all’overclocking nei processori Core i3, dando priorità ad altre funzioni come l’hyper-threading, supporto presente anche in alcuni Pentium di ultima generazione.
L’i3-7350K  come detto in precedenza è l’unico processore Kaby Lake della serie i3 ad essere sbloccato, con pieno supporto alle nuove schede madri con chipset H200 e Z200, ma può essere installato anche sulle serie precedenti H170 e Z170 previo aggiornamento del Bios. È un dual Core con quattro thread, con una frequenza base pari a 4,2 GHz.
Non avendo una frequenza turbo questo chip funzionerà alla velocità di clock in tutte le applicazioni, dispone di 4 MB di cache L3, supporto nativo per RAM con frequenza fino a 2400MHz in dual channel e profili XMP.
Il TDP è fissato a 60W, leggermente superiore ai modelli di penultima generazione Core i3 Sky Lake che non usufruivano del moltiplicatore sbloccato.
Il comparto grafico è affidato al nuovo Processore integrato Intel HD Graphics 630 che supporta risoluzioni Ultra HD 4K compatibile con DirectX 12.

Valuta

Indice