Ducky One 2 Mini e SF Recensione – Finalmente con Layout ITA

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Con sede a Taiwan, Ducky ha fondato il proprio marchio nel 2008 ed è oggi una delle aziende leader per quanto riguarda le tastiere meccaniche. Avendo già stabilito partnership commerciali in oltre 30 paesi, Ducky si è fatta un nome a livello globale e finalmente arriva oggi nel nostro paese, con tastiere layout ITA, per conquistare un maggior numero di giocatori e appassionati.

Nella recensione di oggi andiamo a vedere le due tastiere di punta, Ducky One 2 Mini e Ducky One 2 SF, praticamente identiche se non per il layout, la prima è una versione 60% mentre la seconda una 65%. Andiamo a conoscere in anteprima le Ducky One 2 ITA.

Caratteristiche

L’arrivo delle tastiere Ducky con layout ITA porta anche un distributore ufficiale per l’Italia, coffeekeys e PLAYFAMOUS da cui è possibile acquistare direttamente senza pagare rincari. Partendo dalla confezione, la scatola ha un design originale e unico con diversi cubi colorati e ovviamente il logo dell’azienda.

Insieme alla tastiera Ducky viene fornito un buon set di accessori, troviamo un cavo USB-C, insieme ad un simpatico estrattore brandizzato e vari keycaps di ricambio. Abbiamo in totale 10 copri tasti di cui otto colorati di viola che sono realizzati in PBT, un materiale più resistente e duraturo della plastica ABS. Il 2021 è l’anno del Bue e per questo la barra spaziatrice ha questo design speciale.

Nel caso della Mini ha avuto poco senso inserire i copri tasti delle freccette, in quanto la tastiera non li ha fisicamente (se non come seconda funzione).

Ducky One 2 Mini e Ducky One 2 SF come già anticipato si differenziano principalmente dal design, una è 60% e l’altra 65%. Di conseguenza la prima è più compatta anche se perde alcuni tasti per mantenere queste dimensioni. Le due tastiere misurano rispettivamente 302 mm x 108 mm x 40 mm e 325 mm x 108 mm x 40 mm per un peso di 590g e 635g.

Tolte dalle confezione possiamo subito notare il layout ITA, difficile se non quasi impossibile da trovare nelle tastiere 60/65%. Ducky One 2 ha una costruzione in plastica ma non per questo poco solida, il telaio è bel assemblato e rigido, troviamo una scocca inferiore bianca lucida con una copertura superiore nera che dona un bel contrasto e un design unico. Sul lato principale troviamo il logo Ducky One 2 e il connettore USB-C.

Entrambe le tastiere sono studiate molto bene, l’inclinazione è ottima grazie anche ai doppi piedini. Sul fondo troviamo pad gommati antiscivolo e forse la caratteristica più importante sono i quattro switch multi-uso che servono principalmente: per disattivare/attivare il pulsante Windows, per passare al USB rollover a 6 tasti e per cambiare la collocazione del tasto FN.

Queste tastiere compatte restituiscono molto spazio sulla scrivania, sono ottime per il gaming perchè aiutano ad avere una posizione migliore del mouse, oltre a più spazio se giochiamo a basse sensibilità.

Ducky si affida sempre a Cherry per offrire switch meccanici, tra i più famosi e apprezzati a livello globale grazie alla qualità tedesca. Nel nostro caso abbiamo una tastiera con Cherry MX Brown e una con Cherry MX Blue, entrambe con feedback tattile e nel caso dei Blue anche con il classico “Click” sonoro. Ducky One 2 è disponibile anche con i Cherry MX Black, Red, Silver o Silent Red RGB per adattarsi a qualsiasi utente.

Entrambe le tastiere sono ovviamente RGB con switch trasparenti che in combinazione alla copertura superiore bianca rendono la retroilluminazione vivida e omogenea, un risultato veramente eccellente.

I copri tasti principali sono realizzati in ABS, un materiale non duraturo come la plastica PBT, ma comunque di qualità almeno in queste Ducky. Le legende anche secondarie sono incise a laser.

La digitazione è ottima, gli stabilizzatori funzionano molto bene, i copri tasti compresa la barra spaziatrice non traballano, sicuramente un feedback di qualità e superiore alla media. Ci sono tanti altri piccoli dettagli su tutta la tastiera, dal cavo USB-C agli accessori, tutti marchiati Ducky, niente di speciale ma sinonimo di attenzione per il prodotto.

Software? Non serve

Ducky One 2 Mini e SF non sono dotate di alcun software confezionato e francamente non ne abbiamo davvero bisogno, possiamo personalizzare e programmare la tastiera on-the-fly con una combinazione di tasti. Tutto questo è descritto nel manuale, vengono supportati fino a 6 profili con 3 livelli di macro ciascuno, praticamente un sacco di personalizzazione per qualsiasi giocatore.

Sicuramente un software dedicato sarebbe comodo e potrebbe semplificherebbe la realizzazione di macro, ma in questo modo rende la tastiera compatibile con qualsiasi sistema operativo.

Ducky One 2 Mini e SF hanno tasti multimediali e molte altre scorciatoie preimpostate, basta una combinazione con il tasto Fn dedicato. Non mancano poi vari effetti per la retroilluminazione RGB, con la combinazione di tasti Fn + Alt + T, possiamo anche cambiare colore ai singoli tasti, quindi non ci sono veramente limiti.

Conclusione

Ducky One 2 Mini e Ducky One 2 SF sono due tastiere meccaniche eccezionali con pochissimi rivali, racchiudono un sacco di funzionalità e qualità in un design compatto. È difficile tornare ad altri brand dopo aver provato una tastiera Ducky, sicuramente la caratteristica più importante è il layout ITA e le alternative sono veramente poche sul mercato.

L’unico aspetto da migliorare sono i copri tasti in ABS, che comunque hanno dei pregi, ma sono un gradino inferiore ai tasti PBT, anche se capiamo la necessità per offrire questo tipo di prodotti anche per il mercato italiano.

Ducky One 2 Mini e Ducky One 2 SF sono estremamente consigliate e per questo si aggiudicano due nostri award. Vi ricordiamo ancora una volta che sono acquistabili su coffeekeys e PLAYFAMOUS.

Award Recommended PC-Gaming.it
Award Gold PC-Gaming.it

5/5 - (1 vote)

Potrebbero Interessarti

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

PC Gaming 1500 euro – Configurazione pronta per il 4K | Ottobre 2021

Con un PC Gaming da 1500 euro potrete entrare nel mondo del 4K. Una configurazione di questo livello, vi permetterà di giocare tutti i titoli …

i5-10400F vs Ryzen 5 3600: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

Il punto di partenza di un buon PC da gaming è, senza dubbio, la CPU. Soprattutto per le configurazioni di fascia media e fascia medio-bassa …

Migliori Router Gaming | Guida Ottobre 2021

Abbiamo scandagliato per voi il mercato alla ricerca dei migliori router gaming acquistabili al giorno d’oggi.

Le migliori cuffie da gaming | Guida Ottobre 2021

Un lungo ed esaustivo elenco delle migliori cuffie da gaming ad oggi presenti sul mercato.

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci